7 dic IL CARNEVALE DEI TRUFFATI con Storti e Sarti, testo Colaprico

Da
lunedì 7
a
domenica

20

dicembre
2015 – al
Teatro
della Cooperativa di Milano

produzione
Teatro della Cooperativa

IL
CARNEVALE DEI TRUFFATI

di
Piero
Colaprico –
collaborazione
drammaturgica Renato Sarti, Bebo Storti

con
Renato Sarti
nel
ruolo di Giuseppe Pinelli,

Bebo Storti
nel
ruolo di Luigi Calabresi e in video
Paolo
Rossi
nel
ruolo di Dio

regia
Renato
Sarti

scene
e costumi
Carlo
Sala

si ringraziano
Agenzia Fotogramma e Agenzia Giancarlo De Bellis

Stagione
“Cavalli di Battaglia” – IL CARTELLONE

Bebo Storti e Renato Sarti 5685 CARNEVALE Truffati (ph M. Alessi)

Un
dio sui generis, anticonvenzionale e beffardo, decide di rispedire il
Commissario Calabresi e l’anarchico Pinelli, che per uno scherzo
del destino si ritrovano a camminare fianco a fianco nell’aldilà,
nella Milano dei nostri giorni. Il risultato? Riflessioni
tragicomiche su “chi eravamo” e su come sia stato possibile
cadere così in basso.

Protagonisti
sono Bebo Storti nel ruolo di Luigi Calabresi, Renato Sarti in quello
di Giuseppe Pinelli e Paolo Rossi, in video, nel ruolo di Dio. Il
testo è di Piero Colaprico, giornalista e inviato speciale di
Repubblica, autore di saggi e romanzi, che per il Teatro ha già
scritto il fortunato “Qui città di M”.

Il
destino può riservare strani incontri, come quello tra il
commissario Luigi Calabresi e l’anarchico Giuseppe Pinelli, che
nell’aldilà si trovano a camminare fianco a fianco. Un confronto
surreale e grottesco a cui si aggiungono le voci, ora amare ora
rassegnate, di altre vittime del terrorismo e della lotta armata.

Lo
scenario cambia quando improvvisamente irrompe sulla scena,
attraverso un singolare collegamento video, un dio ironico e
anticonvenzionale, un vero e proprio deus ex machina impersonato da
Paolo Rossi, che decide di rispedire questa strana coppia sulla
terra, ai giorni nostri, a Milano.

I
due vengono così a conoscenza di tutto ciò che è successo dalla
loro morte, dal crollo del muro di Berlino all’avvento di Internet,
dagli attacchi alle torri gemelle alla primavera araba; ma è
soprattutto l’Italia di Silvio Berlusconi a stimolare le loro
tragicomiche riflessioni su “chi eravamo”
e
su come sia stato possibile ritrovarsi in un mondo dove le
barzellette sembrano contare più dei discorsi e dei valori.

Quando
la giustizia non compie il suo corso, per nemesi storica, rimangono
delle voragini che verranno inevitabilmente colmate in un modo non
consono.
A
distanza di decenni le tante stragi italiane avvolte nel mistero –
da Portella della Ginestra a piazza Fontana e piazza della Loggia,
dall’Italicus a Ustica – creano reazioni forti, come se fossero
avvenute ieri, tra chi le conosce e le ha patite. Sono piaghe sempre
aperte, stigmate, che forse trovano alimento all’interno delle
lacerazioni che ancora dominano il paese.

Mettere
in scena un testo che ha per protagonisti personaggi come Pinelli e
Calabresi fa tremare le vene ai polsi. Riteniamo però che sia
necessario, non solo per dare spazio a ricordi che uniscono o
dividono, non solo perché le loro tragedie reali mescolano da sempre
umanità e politica, rancori e amori, ma perché siamo stanchi di
finzioni e maschere al di fuori del Teatro. Anzi, nell’ultimo
ventennio è diventata più forte l’esigenza di un Teatro che possa
narrare la memoria diventata storia, e non abbiamo alcuna nostalgia
(tutt’altro) di un periodo in cui lo scontro politico sconfinava
nell’inconfessabile. Abbiamo soltanto cercato, anche attraverso il
sorriso e i colpi di scena, di stabilire un contatto diretto fra quel
passato, che troppi ignorano, o hanno dimenticato, o fingono di
dimenticare, e questo presente che, anche se non lascia scie di
morti, tra arroganza, mancanza di prospettive, rischia di fare male
lo stesso, seminando indolenza e nichilismo.

Teatro
della Cooperativa (7/20 dicembre 2015)

SPETTACOLI:
feriali
ore 20.45 – domenica ore 16 – riposo: giovedì 10 e martedì 15
dicembre

PREZZI:
intero 18 euro – ridotti 15/9 euro

www.teatrodellacooperativa.it– Via Hermada 8, Milano – tel. 02.6420761

Uncategorized

Il mare più bello 2016

  LaGuida blu di Legambiente e Touring Club Italiano Domusde Maria, Pollica e Castiglione della Pescaia dominano la classifica Sardegnasuperstar con 5 località tra le migliori Molveno(Tn) si conferma ancora vincitrice della classifica dei laghi Lecinque vele premiano 19 località marine e 7 lacustri Oltrea un eccezionale e riconosciuto pregio naturalistico, possono vantareuna buona gestione […]

Read More
Uncategorized

11 Giugno 2016 GAETANO CURRERI E I SOLIS STRING QUARTET PER LA 61a EDIZIONE DEL PALIO REMIERO DELLE ANTICHE REPUBBLICHE

foto mostra collettiva fotografica regata 2012 libro pica Alle 21.30 il live gratuito in piazza Municipio ad Amalfi. Corse speciali della Tra.vel.mar. per il concerto, da e per Salerno, Minori, Maiori In mattinata presso il Comune di Amalfi l’inaugurazione della collettiva fotografica con le immagini più belle dell’edizione 2012 e il gemellaggio tra le ANPAS […]

Read More
Uncategorized

Gli Europei con #Sisal e #SportItalia da Sisal Wincity di P.zza Diaz Milano

Gli Europei si giocano da Sisal Wincity di P.zza Diaz Milano Insieme a Sportitalia e tanta passione Milano, 10 giugno 2016 – Sisal Wincitye Sportitalia saranno insieme per tifare la nostra Nazionale nella prima grande sfida Belgio-Italia di lunedì 13 giugno. Lo spazio polifunzionale Sisal Wincity di Milano Diaz sarà, infatti, il palcoscenico di una […]

Read More