Courmayeur alla conquista dell’inverno 2015 – 2016 | L’indagine di Skipass Panorama Turismo premia la località ai piedi del Monte Bianco

Quando una località entra nell’immaginario collettivo non rappresenta più solamente se stessa: si trasforma in un simbolo potente e riconosciuto, dall’appeal irresistibile. Courmayeur è un brand di successo, un’icona del lifestyle che continua a crescere e a conquistare fette di mercato. Lo certifica l’ultima indagine condotta da Skipass Panorama Turismo, l’Osservatorio Italiano del Turismo Montano che da sei anni monitora il “fenomeno della montagna bianca Italiana”.
Ne hanno discusso oggi a Modena Fiere gli operatori del “settore neve” durante la presentazione di #VisionSkipass, il forum dedicato al futuro del turismo in montagna. Courmayeur ha raggiunto una solida posizione sul mercato, proponendosi come prodotto completo, capace di attirare target differenti e di offrire una molteplicità di opportunità di vacanza. Lo dimostra l’omogeneità dei risultati ottenuti dei vari indicatori presi in esame dalla ricerca: la fama della località, l’essere “trendy”, la qualità delle piste, degli alberghi e dei servizi.

“Questo risultato lusinghiero dimostra che siamo sulla buona strada” è il commento del sindaco di Courmayeur Fabrizia Derriard. “Stiamo lavorando nella giusta direzione, dedicandoci sia al mercato estero che a quello nazionale. Una ulteriore conferma della vivacità della nostra offerta è il crescente interesse che riscuotiamo presso gli investitori privati e le aziende: mantenendo questa rotta, possiamo guardare con ottimismo al futuro”.
Skipass Panorama Turismo ha analizzato il “pensiero” degli Italiani sulle destinazioni montane nazionali, al fine di stilare una classifica, una sorta di quotazione del valore del brand. Tra le “località in vetta”, il prossimo inverno 2015/16, c’è certamente Courmayeur. Se l’anno scorso occupava una già ottima quarta posizione, quest’anno è balzata al secondo posto. Mentre altre località “à la page” sono in fase discendente o stazionaria, Courmayeur è protagonista di un’ascesa importante. Merito sicuramente della sua capacità di intercettare le nuove tendenze di consumo, gli stessi trend che il rapporto di Skipass Panorama Turismo considera elementi emergenti e vincenti dal punto di vista competitivo.

Una delle qualità più interessanti di Courmayeur, ad esempio, è la capacità di essere “multiskin”, una tendenza particolarmente ricercata dai turisti italiani e stranieri. Courmayeur si propone come località sempre in movimento, capace di “cambiare pelle”: permette di sperimentare nuove discipline, offre percorsi benessere, itinerari gastronomici, animazione. Offre un’ospitalità su misura, tailor made, che avvolge l’ospite come un elegante abito sartoriale, disegnato sulla base delle sue aspettative e dei suoi desideri.
Courmayeur permette di “vivere la neve” in un contesto vario e mai banale: dalla ricerca di mercato di Skipass è emersa la centralità di un target particolare, gli “Slons” (snow lovers no skiers). Si tratta di turisti alla ricerca di location innevate, ma che non nutrono particolari ambizioni sportive. Gli Slons desiderano essere coinvolti in attività slow e rilassanti sulla neve, gustare i piaceri dell’enogastronomia, scoprire l’atmosfera natalizia di un borgo autentico di montagna. Courmayeur sa essere un “salotto” accogliente dalla spiccata anima glamour: lounge bar, locali alla moda, baite gourmet dove godersi un après-ski, a bordo pista o in paese, boutique di tendenza e Made in Italy per dedicarsi allo shopping alla ricerca di uno stile unico, proposte wellness e un calendario di appuntamenti che colora e anima tutta la località, tra mondanità e leisure.

Secondo la relazione di Skipass nell’inverno 2015/2016 le località che otterranno i risultati più positivi saranno quelle che riusciranno ad evocare un’atmosfera particolare, un “flair alpino”. Courmayeur ha sempre investito nella valorizzazione dell’identità del territorio, proponendosi come località autentica di montagna: le abitazioni hanno mantenuto l’originale architettura in legno e pietra, e all’interno il design caldo ed essenziale è una raffinata rivisitazione contemporanea dello stile d’antan. Qui la tradizione non è solamente un retaggio del passato, ma un elemento prezioso da conservare, che rivive in numerose manifestazioni diffuse sul territorio, come ad esempio San Valentino, patrono invernale di Courmayeur, Lo Camentràn, il Carnevale e molte altre.

Infine, in ambito sportivo, le due tendenze principali dell’inverno 2015/2016 saranno le discipline che permettono di vivere forti emozioni a contatto con la natura, come le ciaspole, il nordic walking e le fat bike, praticabili nell’incanto della Val Ferret, vicino a Courmayeur, e le discipline più dinamiche e adrenaliniche, in particolare il freeride. Courmayeur è una delle capitali mondiali dello sci in neve fresca, con 65 km di discese dedicate, una powder eccezionale, e soprattutto un paesaggio che non ha eguali al mondo, dominato dalla maestosità del Monte Bianco. È inoltre l’unica stazione sciistica che offre l’opportunità di praticare l’heliski sul gigante d’Europa, salendo in quota in elicottero e avventurandosi nella neve, lontano dai circuiti classici delle piste e dalla folla. Senza dimenticare che questo sarà il primo anno di apertura invernale di Skyway Monte Bianco, un prodotto unico nel suo genere in Europa, che offre un’occasione di viaggio imperdibile nel cuore del massiccio del Monte Bianco, porta d’ingresso per i più bei percorsi di sci freeride.

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More