RANS D’HAVET 2015 LE PICCOLE DOLOMITI INCONTRANO LA GRANDE CORSA

                                                  TRANS
D’HAVET 2015

LE
PICCOLE DOLOMITI INCONTRANO LA GRANDE CORSA

150703_TdH_3_ph Riccardo Selvatico

Il
via dell’edizione numero 4 tra meno di un mese

Tracciato ripulito dalle frane grazie a CAI e Alpini. La sicurezza
sarà l’obiettivo anche per il 2015

Solo
pochi giorni ancora per aggiudicarsi gli ultimi pettorali
disponibili

In una
stagione in cui, anche sul territorio vicentino, i trail sembrano spuntare come
i funghi, le Piccole Dolomiti si preparano per la quarta edizione di una
manifestazione che in pochi anni è riuscita a raccogliere appassionati e top
runners attorno ad una proposta di tutto rispetto: tracciato Ultra Trail di 80
km e 5.500 mD+ e tracciato Marathon di 40 km e 2.500 mD+. Stiamo parlando della
Trans d’Havet, che prenderà il via come ormai di consueto da Piovene Rocchette
alla mezzanotte del prossimo 24 luglio, per graffiare i sentieri che si
arrampicano sui monti Summano e Novegno, affrontando poi all’alba il massiccio
del Pasubio e via fin sul gruppo del Carega, la catena delle Tre Croci, la cima
di Marana e con la picchiata finale sul traguardo di
Valdagno.

Tutto è
ormai rifinito alla perfezione e anche il sentiero delle 52 gallerie in men che
non si dica è stato tirato a lucido. Non hanno certo spaventato gli uomini del
CAI di Schio e della sezione A.N.A. di Vicenza le frane cadute su diversi tratti
dell’ascesa al Rifugio Papa nelle prime settimane di giugno. Come quegli
instancabili soldati che cento anni fa scolpirono la dura roccia per salire fino
al fronte riparati dai colpi dell’artiglieria nemica, così i volontari hanno
sgomberato, livellato e riaperto ogni metro rimasto
bloccato.

Manca
davvero poco e ancora meno rimane per assicurarsi gli ultimi pettorali
disponibili. Le iscrizioni chiuderanno infatti il 15 luglio. Lo stop decretato
dal maltempo nella scorsa edizione ha lasciato infatti numerosi concorrenti a
bocca asciutta ed in molti, come promesso, non si sono persi d’animo ed hanno
strappato con anticipo un biglietto per il parterre della Trans d’Havet
2015.

Il
direttore di gara, Enrico Pollini, con il suo fido staff dell’Ultrabericus Team
ha inoltre deciso di riservare uno sconto sulla quota di iscrizioni ai
concorrenti del tracciato Marathon 2014 rimasti fermi alla partenza lo scorso
anno. Chi decidesse di rinnovare l’iscrizione potrà quindi approfittare del
prezzo agevolato di 30 euro (Marathon) e 65 euro (Ultra). Per tutti gli altri il
costo sarà di 80 euro per la gara Ultra e 45 per la
Marathon.

Pur
tenendo sempre bene a mente che il tracciato si sviluppa in un severo ambiente
montano e che chi lo affronta deve necessariamente avere adeguata preparazione,
esperienza e capacità di autonomia, anche la sicurezza dei corridori verrà
ulteriormente sviluppata, grazie alla riconfermata sinergia tra organizzatori e
Soccorso Alpino, Croce Rossa Italiana e Protezione Civile, che dalla base
operativa del PalaLido di Valdagno seguiranno passo dopo passo l’intero sviluppo
della competizione, pronti ad intervenire in ogni situazione con le diverse
squadre dislocate lungo il percorso.

«L’efficienza che la macchina organizzativa ha dimostrato l’anno scorso –
è il commento di Enrico Pollini – andava confermata, e nella redazione del nuovo
piano di soccorso le modifiche sono state solo marginali. Quest’anno abbiamo
fatto tutti gli scongiuri possibili affinchè i concorrenti possano trovare buon
tempo e gustarsi così al meglio questo viaggio sulle Piccole Dolomiti. Avremo
una centrale operativa a Valdagno ancora più efficiente da cui seguiremo
l’evoluzione della competizione e in ogni momento potremo dare l’eventuale
assistenza necessaria. Siamo carichi e desiderosi di vedere finalmente sul
traguardo la moltitudine di runners che anche nel 2015 saranno al via dei due
percorsi. In queste ultime settimane non resta che fare a tutti loro il nostro
caloroso in bocca al lupo e dare l’arrivederci a
Valdagno.»

La 4.a
edizione della Trans d’Havet sarà ancora una volta tappa della Sky Runner Series
Italy ed evento che assegnerà preziosi punti ISF validi per scalare il ranking
internazionale di specialità, oltre ad essere gara di qualifica per l’Ultra
Trail du Mont Blanc 2016.

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More