laVERDI: IL “CASO SOSTAKOVIC” – 29 e 31 MAGGIO @expo2015

Vacatello Mariangela, pianoforte3
Stagione Sinfonica 2014/15
Dmitri Šostakovič: un caso controverso
laVerdi affronta il duplice volto del compositore russo   confrontando due opere particolarmente significative

Venerdì 29 e domenica 31 maggio
Auditorium di Milano, largo Mahler

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Zhang Xian
Pianoforte Mariangela Vacatello
Tromba Alessandro Caruana

Quanto può cambiare lo stile di un artista sottoposto a condizionamenti politici e sociali? Come mai un autore vivace e ironico in gioventù può trasformarsi in un suo doppio introverso e sarcastico nella maturità? Il “caso Šostakovič” è emblematico. Il confronto fra il Concerto per pianoforte, tromba e orchestra del compositore russo, scritto nel 1933 – che vedrà protagonista la talentuosa pianista napoletana Mariangela Vacatello, al debutto con laVerdi, con inserti solistici di Alessandro Caruana, prima tromba de laVerdi – e la Decima sinfonia datata 1953, presenta fatti inoppugnabili e consente interpretazioni illimitate sui rapporti fra arte e realtà.
Appuntamento dunque particolarmente intrigante, ai limiti del “giallo psicologico” in veste musicale, quello che l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, guidata dal suo direttore musicale, signora Zhang Xian, propone al pubblico venerdì 29 (ore 20.00) e domenica 31 maggio (ore 16.00) all’Auditorium di Milano in largo Mahler. laVerdi ci guida così, attraverso la musica, alla (ri)scoperta di un autore riferimento assoluto della produzione del Novecento, particolarmente legato alla storia dell’orchestra milanese, che ne ha tra l’altro inciso, sotto la guida di Oleg Caetani, l’integrale sinfonico.
La tradizionale conferenza di introduzione al concerto si terrà martedì 26 maggio (ore 18.00, ingresso libero) al MAC – Musica Arte Cultura, in piazza Tito Lucrezio Caro. Enzo Beacco e Fausto Malcovati animeranno l’’incontro musicale dal titolo: Il doppio Šostakovič.
(Biglietti euro 35,00/15,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar – dom ore 14.30 – 19.00, tel. 02.83389401/2/3; biglietteria via Clerici 3 (Cordusio),  orari apertura: lun – ven  ore 10.00 – 19.00, sab ore 14.00 – 19.00, tel. 02.83389.334  www.laverdi.org).

Cena dopo concerto
Venerdì 29 maggio, al termine del concerto (ore 22.00 circa), cena al M.A.C. di piazza Tito Lucrezio Caro (€ 35 a persona, tutto compreso, prenotazione obbligatoria). Info e prenotazioni: e-mail info@auditoriumdimilano.org, tel. 02.83389334/401/402/403 o alle biglietterie  in Auditorium e  via Clerici 3.

Programma
Assieme a Mariangela Vacatello (pianoforte) e Alessandro Caruana (tromba), per questo 36° programma de laVerdi torna Zhang Xian, in un repertorio che le è particolarmente caro. Il programma infatti è tutto dedicato a Dmitri Šostakovič. Il grande compositore sovietico è colto in due momenti ben distinti della sua vita creativa. Il Concerto per pianoforte, tromba e orchestra è il primo di una lunga serie di lavori per solisti, composto nel 1933, in tempi di inventiva vivacissima e non condizionata da dirigismo politico. La Decima sinfonia nasce a distanza di ben vent’anni, meditata a lungo, terminata pochi mesi dopo la morte di Stalin. Ha un drammatico ritratto sonoro del dittatore, vive di angosciati ricordi passati e di timide speranze in un futuro migliore. Tutti i suoi quattro movimenti sono come trafitti dalla sequenza di note che rappresenta l’autore: DSch (Dmitri Šostakovič appunto) .
Enzo Beacco

Biografie
Zhang Xian Direttore. Conosciuta per la sua “presenza dinamica nella buca” (The Guardian), Zhang Xian è Direttore Musicale dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi dal settembre 2009, per la sesta stagione consecutiva (2014-15).
Il concerto ai BBC Proms del settembre 2013, con un programma di arie verdiane (con  il tenore Joseph Calleja) e la Sinfonia dal Manfred di Tchaikovsky, è stato trasmesso live sulle piattaforme BBC. Nella Stagione 2014/2015, Zhang Xian e l’Orchestra Verdi avranno un ruolo molto importante negli eventi culturali di  EXPO 2015 che si terrà a Milano.
In Europa Zhang Xian lavora al massimo livello come direttore ospite, lavorando regolarmente con orchestre come la London Symphony e il Royal Concertgebouw. Impegni futuri includono la Rotterdam Philharmonic Orchestra, la Netherlands Radio Philharmonic Orchestra, la BBC National Orchestra of Wales, la Gothenburg Symphony Orchestra e la European Union Youth Orchestra, con la quale sarà in tour in importanti festival europei nel mese di agosto 2015.
Zhang Xian è costantemente presente in America del Nord e i suoi impegni in questa stagione includono la New Jersey Symphony, la Los Angeles Philharmonic e la Ottawa’s National Arts Centre Orchestra. Nella sua nativa Cina, dirigerà in questa stagione la Shanghai Symphony Orchestra, la China Philharmonic Orchestra e la Guangzhou Symphony Orchestra.
Descritta da The Guardian come “cuore verdiano”, la scorsa stagione ha aperto le celebrazioni del bicentenario di Verdi con la produzione di Francesca Zambello de La forza del destino con la Washington National Opera e ha chiuso con un debutto di grande successo per la Welsh National Opera dirigendo Nabucco, sia a Cardiff che al Savonlinna Opera Festival.
I prossimi impegni operistici sono Romeo e Giulietta per il Teatro alla Scala in autunno 2014, il ritorno alla English National Opera in autunno 2015 e il suo debutto con la Den Norske Opera a gennaio 2016.
Durante la sua carriera Zhang Xian ha sostenuto diversi compositori cinesi. Nel maggio 2008 ha completato un tour di sei concerti in Cina con l’Orchestra della Juilliard School, durante il quale è stata eseguita a Shanghai, Pechino e Suzhou Ge Xu di Chen Yi. Ha anche condotto Fanfare di Huang Ruo con la New York Philharmonic; dirigerà Iris Dévoilée di Qigang Chen con la BBC National Orchestra of Wales, e Resurrection Concerto di Tan Dun con la Filarmonica di Los Angeles, come parte dei festeggiamenti per il Capodanno cinese.
Nel 2011 Zhang Xian è stata nominata Direttore Artistico della NJO, Dutch Orchestra e Ensemble Academy.
Nata a Dandong, Cina, ha fatto il suo debutto professionale con Le nozze di Figaro alla Central Opera House di Pechino all’età di 20 anni. Ha studiato al Conservatorio Centrale di Beijing – ottenendo sia il diploma che il Master of Music – dirigendo per un anno prima di trasferirsi negli Stati Uniti nel 1998, dove nel 2002 è stata nominata Assistant Conductor della New York Philharmonic, diventandone successivamente Direttore Associato e prima titolare della Arturo Toscanini Chair.

Mariangela Vacatello, pianoforte. Vincitrice all’età di 17 anni del 2° premio al concorso “F.Liszt” di Utrecht, Mariangela Vacatello annovera, fra gli altri, il 2° Premio al concorso “F. Busoni” di Bolzano, Finalista e Worldwide Audience Prize al “Van Cliburn” in Texas, 1° premio al Top of the World in Norvegia, “Laureate Prize” al Queen Elisabeth di Brusselles, 3° premio al Tongyeon “I. Yun” in Corea, Finalista al Paloma O’Shea Santander, Primo Premio XVII Premio Venezia, e molti altri.
Nata a Castellammare di Stabia, Napoli, ha vissuto a Milano e a Londra, dove ha studiato e si è perfezionata sempre col massimo dei voti,  lode e menzione speciale presso l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola, il Conservatorio di Milano e la Royal Academy of Music di Londra.  
Si è esibita in alcune tra le più importanti stagioni concertistiche e teatri nel mondo, come il Teatro alla Scala di Milano con l’Orchestra Filarmonica, l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia a Roma, Società dei Concerti di Milano, i Pomeriggi Musicali, l’Orchestra Rai di Torino, Radio Svizzera Italiana di Lugano, Wigmore Hall di Londra, Beethoven Saal di Stoccarda, Lisinksy Hall di Zagabria, Carnegie Hall di New York, Konzerthouse Berlin, Bridgewater Hall di Manchester, Walt Disney Hall di Los Angeles ed effettua tournée negli Usa, Sud Africa e Cina.
Ha lavorato, tra gli altri, con direttori quali Krystof Penderecky, Andris Nelsons, Martin Haselboeck, Gustav Kuhn, Alain Lombard, Kristian Jarvi, Andrès Orozco-Estrada, Michel Tabachnik, Christopher Franklin, Anton Nanut, Donato Renzetti, Aleksander Slatkovsky, Carolyn Kuan, Deniel Meyer, Gabor Takacs-Nagy, Gerard Korsten.
Le sue esecuzioni sono trasmesse da Radio e Televisioni internazionali (in giugno 2015 Sara ospite su Rai5 nella trasmissione “Inventare il Tempo”) e attualmente incide per la casa discografica olandese Brilliant Classics. Dopo le due uscite con gli Studi di Liszt e Debussy, Mariangela Vacatello ha in corso il completamento di una collezione dedicata ai grandi “Etudes” per pianoforte, così come il progetto in corso dell’integrale pianistica di Alberto Ginastera che, in occasione del centenario della sua nascita, sarà disponibile da ottobre 2015.
Mariangela Vacatello affianca l’attività concertistica con quella di Docente di Pianoforte all’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Briccialdi” di Terni e in diverse masterclasses in Italia, Cina e Usa.

Uncategorized

SWING ‘N’ MILAN: dal 6 al 9 ottobre torna allo Spirit de Milan il festival swing più cool d’Italia! #Swing

Dopo lo strepitoso successo ottenuto durante le prime edizioni, lo “SWING ‘N’ MILAN” torna ad animare Milano, per la prima volta per quattro giorni! Dal 6 al 9 ottobre, lo Spirit de Milan e gli spazi interni ed esterni della Cristallerie Livellara si trasformeranno in una vera e propria “cattedrale dello swing”, coinvolti in una […]

Read More
Uncategorized

Festival JAZZMI al BLUE NOTE MILANO – Dal 4 al 15 novembre 2016 @Jazzmi #Jazzmi

Jeremy-Pelt Il BLUE NOTE MILANO è partner di JAZZMI, il festival jazz che animerà la città di Milano dal 4 al 15 Novembre con oltre 100 eventi, 80 concerti, 25 eventi all’interno della città e oltre 300 artisti coinvolti. 12 giorni di concerti, eventi, momenti di approfondimento, divulgazione, didattica per tutte le età, incontri pubblici […]

Read More
Uncategorized

CHAVES SCRIVE LA STORIA DEL LOMBARDIA @Girodilombardia

PHOTO CREDIT: ANSA – Peri / Bazzi Il colombiano, su un percorso duro e selettivo, è il primo corridore non europeo ad aggiudicarsi la Classica Monumento di fine stagione. Un encomiabile Diego Rosa si piega solo allo sprint. Terzo podio in carriera per l’altro colombiano Uran al Lombardia. Potete vedere il filmato con le foto […]

Read More