SESTRIERE: FABIO ARU PREPARA IL GIRO SULLE MONTAGNE OLIMPICHE

Aru a Sestriere nel 2014

SESTRIERE
–Quando
mancano meno di due settimane dal via del Giro d’Italia 2015, Fabio Aru,
terzo classificato nell’edizione 2014, prepara l’assalto alla maglia rosa sulle
strade delle montagne olimpiche piemontesi. La punta di diamante dell’Astana al
Giro d’Italia ha raggiunto Sestriere venerdì 24 aprile dove resterà sino al
4 maggio. A breve sarà raggiunto dai compagni di squadra Paolo Tiralongo,
Dario Cataldo e Diego Rosa.

Gli scalatori
dell’Astana si alleneranno sulle strade delle montagne olimpiche piemontesi
ospiti di Sestriere, traguardo della 20° tappa del giro la Saint Vincent-Colle
delle Finestre-Sestriere in programma il 30 maggio. Aru e compagni avranno
modo di allenarsi sulle ripide salite a cavallo tra Italia e Francia rese epiche
da memorabili tappe di Giro d’Italia e Tour de France.

Potranno inoltre
studiare quella che sarà la tappa decisiva del Giro d’Italia
2015, eccezion fatta per
l’ultimo tratto del Colle delle Finestre ancora “seppellito” sotto 2 metri di
neve. Pedaleranno sulle strade che dal Colle del Sestriere, portano in Val
Chisone, in Val Susa ed anche oltreconfine in Francia.

L’obiettivo è di
prepararsi al meglio in vista del Giro d’Italia che scatterà sabato 9 maggio
con la cronometro a squadre San Lorenzo al Mare-Sanremo. Oltre a pedalare
sulle strade delle montagne olimpiche piemontesi avranno a disposizione, grazie
alla disponibilità dei gestori, la palestra annessa al Palazzetto dello Sport di
Sestriere per sedute di allenamento specifiche lavorando sempre a 2.000 metri
d’altitudine.

“Sono venuto ad
allenarmi per la prima volta a Sestriere lo scorso anno– ha dichiarato
Fabio Aru appena giunto al Colle – prima del Giro d’Italia. Poi sono tornato
un mese a luglio ed ancora una decina di giorni ad agosto, in preparazione per
la Vuelta di Spagna. Devo dire che è un luogo perfetto per allenarsi con le
salite impegnative di Giro e Tour che sono a due passi da Sestriere. Mi
riferisco all’Isoard, al Galibier, al Monginevro, al Colle delle Finestre, al
Colle della Scala e a quello del Moncenisio e del Sestriere. Fare base a
Sestriere, oltre ad essere logisticamente un comodo punto di partenza,
rappresenta anche un valore aggiunto per la preparazione in quanto si soggiorna
a 2.000 metri d’altitudine, una condizione atmosferica che stimola l’organismo.
Ringrazio gli amici di Sestriere per l’ospitalità. L’obiettivo è di ricambiare
la loro fiducia con un grande Giro d’Italia!”.

Ciclismo News24

The Abu Dhabi Sports Council and RCS Sport renew partnershipfor the organisation of the UAE Tour

The Abu Dhabi Sports Council and RCS Sport renew partnership for the organisation of the UAE Tour The agreement for the organisation of the one and only World Tour race in the Middle East has been renewed for another three years. From right H.E. Aref Al Awani, General Secretary of Abu Dhabi Sports Council and […]

Read More
Ciclismo News24 Danimarca News24 Francia News24

Il Grand Départ e la cultura danese protagonisti al Tour de France 2022 a Parigi #ExploreFrance

MiIl percorso del Tour de France 2022 è stato presentato oggi a Parigi alla stampa mondiale e davanti a più di 3.000 ospiti. Al centro dell’attenzione il Grand Départ che l’anno prossimo sarà in Danimarca, e la presenza di Sua Altezza Reale, il Principe Ereditario di Danimarca, che ha sottolineato la passione danese per il […]

Read More
Piemonte News 24

La Venaria Reale – “Anniversario a Corte 2021”: le novità del percorso di visita alla Reggia di Venaria

La Reggia di Venaria festeggia il 14° anniversario dell’apertura al pubblico presentando alcune importanti novità relative al suo percorso di visita e al programma autunnale, fra cui: L’Igloo di Mario Merz all’interno della Fontana del Cervo nella Corte d’Onore Il dipinto restaurato di Palma il Giovane “Celebrazione della vittoria della battaglia di Lepanto” Il nuovo allestimento del Bookshop #Green, con […]

Read More