ZELIG CABARET dal 30 gennaio | 3 serate con i SENSO D’OPPIO e FABIO DI DARIO

Fabio Di Dario

Zelig
Cabaret
viale Monza 140Milano

venerdì 30 – sabato 31 GENNAIO / domenica 1
FEBBRAIO
ore 21.30

SENSO
D’OPPIO e FABIO DI DARIO

Venerdì
tavolo 12€ – tribuna 10€ 

Sabato
tavolo 15€ – tribuna 12€ 

Domenica
tavolo 12€ – tribuna 10€ 


Dopo aver calcato il palco della prima serata di
Zelig su Canale 5

tornano a Zelig Cabaret con i loro pezzi comici più
famosi insieme a nuovi monologhi e gag!

SENSO
D’OPPIO

Nei
sessanta minuti di esibizione i Senso d’Oppio fondono i generi e le influenze
più disparate, dalle slapstick all’opera lirica, dai protagonisti della commedia
italiana alle animazioni da videogame. Ogni spunto viene rielaborato con
sapienza e passione sincera, senza cadere nel peccato di presunzione di
distinguere tra cultura alta e cultura popolare, tra padri autorevoli da
omaggiare ed epigoni da sbeffeggiare: quello che conta è ridere, in maniera
intelligente e di gusto, ogni suggestione è colta per la semplice ma nobile
possibilità di divertire. 

Questo
uno dei punti di forza dello spettacolo, la capacità, appunto, di indirizzarsi
alla platea più eterogenea, allo spettatore consumato ed esigente, come al
profano che ha la sacrosanta voglia di distrarsi: e non è un caso se tra i fan
del duo comico ci sono tanti bambini, segno della maturità espressiva che ha
portato il loro cabaret ad un linguaggio universale e ben
comprensibile. 

Pietro
Casella e Francesco Lattarulo sono cresciuti con il teatro e il cinema,
collaborando strettamente col regista torinese Daniele Gaglianone. All’attività
drammaturgica hanno sempre alternato imprevedibili performance di strada,
attraverso le quali hanno sviluppato una particolarissima verve comica che
consente loro di mettere in scena l’assurdità tragicomica di un quotidiano
dominato dai luoghi comuni, televisivi e non.


FABIO
DI DARIO

Comico
straordinario, con l’ironia e la vena artistica del sud tramandatagli dai
genitori, Fabio Di Dario sta ottenendo successo ovunque dove ha subito messo in
mostra il suo talento.  La sua scheda di presentazione artistica è la
radiografia perfetta della sua arte, la sua creatività, la sua simpatia che sa
instaurare subito col pubblico con il quale ha un rapporto privilegiato, perché
innata è la sua simpatia. Stare sul palcoscenico per lui è come stare nel suo
salotto di casa. La sua disinvoltura nel dialogare col pubblico e la sua
capacità di tenere la scena sono davvero alcuni dei suoi punti forti del suo
essere artista vero. Nel particolare ci scendiamo solo con la sua biografia
dalla quale potrete farvi un’idea di chi è davvero Fabio Di Dario un uomo del
nord ma amato anche dal sud. Ecco come viene definito in questa sorta di scheda
un pò “pazza”, pardon comica. 

“Un
pomodoro ricoperto di crema catalana, guarnito con quattro acciughe, una
spruzzata di parmigiano servito in un letto di mazzancolle caramellate” è
l’espressione migliore per definire il cervello di Fabio Di Dario:
potenzialmente raffinato ma a tutti gli effetti preoccupante! Ed ecco infatti
che possiamo trovarci di fronte alla situazione in cui il nostro “potenzialmente
raffinato” cerca di eludere il test del palloncino allo stesso modo in cui cerca
di farsi scontare 1 Kg di zucchine al mercato. Oppure il nostro “a tutti gli
effetti preoccupante” potrebbe trovarsi in una concessionaria di automobili e,
mosso da grande pietà, tirare un calcio alla portiera di una vettura credendo
davvero di renderla più areodinamica… O trovarsi di fronte ad una nuvola di
tamarri e sperare con il cuore che siano dei balordi e di essere da loro
malmenato e derubato piuttosto che pensare che possano realmente essere i suoi
ex-compagni di classe.
E addirittura accettare di uscire con la donna più
brutta del pianeta, perchè in fondo tutto ciò che regolamenta il naturale fluire
della vita è il famoso “potere della patata”…In sostanza quella parte infantile
che c’è in noi, quella della purezza, dell’ingenuità, della cocciutaggine e
della curiosità è la grande corazza di questo pazzoide nel quale, in fondo..(ma
davvero molto in fondo, in qualcosa possiamo riconoscerci
tutti..)

Informazioni
e prenotazioni:

Infoline 02.255.1774

I
prezzi indicati si intendono senza consumazione ed eventuale
prevendita

(dal
lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 20.30 – sabato e
domenica dalle 18.00 alle 20.30)

Acquisti
ondine su www.ticketone.it

INIZIO
SPETTACOLO ore 21.30 – Ingresso consentito ai maggiori di anni
14

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More