Steve Swallow Quintet: jazz elettrico al Teatro di Chiasso – 23 novembre ore 17

Domenica 23
novembre 2014, ore 17.00

Cinema Teatro di
Chiasso

A TUTTO JAZZ CON

STEVE SWALLOW QUINTET E CARLA BLEY

Steve Swallow1@Daniel Vass_m

Domenica 23 novembrealle 17al Cinema Teatro
di Chiasso
torna protagonista la musica jazz con loSteve Swallow Quintet,la
nuova band del leggendario musicista statunitensepioniere del
basso elettrico nel jazz, formata dal sassofonistaChris Cheek,dal
chitarrista Steve Cardenas, dal batterista Jorge Rossy e dalla
sua compagna d’arte e di vita, lacelebre Carla Bley, nell’occasione all’organo Hammond.

Con questo ensemble, il primo che dirige da molto tempo
a questa parte, Swallow ha debuttato lo scorso anno con l’acclamato album “Into
the Woodwork” e tiene in questo periodo una lunga tournée europea.

La
serata è organizzata congiuntamente dalla Rete Due della RSI, nell’ambito della
sua rassegna Tra Jazz e nuove musiche, e
dal Centro Culturale Chiasso.
La registrazione del concerto sarà
diffusa in differita su Rete Due la sera stessa di domenica 23 novembre nella
trasmissione Concerto Jazz (ore
21.00).

Grande
innovatore del basso elettrico, Steve
Swallow
è uno degli specialisti assoluti dello strumento. Nato nel 1940 nel
New Jersey – compositore, produttore e bandleader
oltre che strumentista – Swallow ha marcato la musica afro-americana degli
ultimi 50 anni.

Giovanissimo lo
troviamo nello straordinario trio di Paul Bley e in quello di Jimmy Giuffré:
due gruppi fondamentali nello sviluppo del jazz moderno. Per diversi anni affianca
il trombettista Art Farmer, fa poi parte del quartetto di Stan Getz e, sul
finire degli anni Sessanta, entra nel gruppo del vibrafonista Gary Burton, una
delle formazioni che con quelle di Miles Davis darà avvio al jazz rock. È qui che
passa definitivamente dal contrabbasso al basso elettrico, imponendosi subito per
un suono personalissimo e inconfondibile.

Legatosi
sentimentalmente a Carla Bley (di cui è ancora oggi il compagno) alla fine
degli anni Settanta partecipa a tutti i principali progetti della pianista e
compositrice (trio con Andy Sheppard, quintetto con Paolo Fresu, ottetto, big
band). Swallow ha inoltre iniziato negli anni Ottanta una feconda
collaborazione, che prosegue tuttora, con il noto chitarrista John Scofield e
ha fondato il trio We3 assieme al
sassofonista Dave Liebman e al batterista Adam Nussbaum. Ha suonato inoltre con
i più grandi del jazz contemporaneo: Jim Hall, Paul Motian, Pat Metheny, Joe
Lovano, Steve Kuhn, per citarne alcuni. Attivissimo anche come compositore,
alcuni dei suoi raffinati brani – come Eiderdown,
Falling Grace, Hotel Hello – sono diventati dei veri standards. 

Nata nel 1938 a
Oakland (California), Carla Bley è
una delle maggiori figure del jazz degli ultimi quarant’anni. Figlia di
musicisti, si trasferisce a 19 anni a New York dove incontra il pianista Paul
Bley. Inizia a farsi conoscere per le sue composizioni, eseguite da musicisti
quali Jimmy Giuffré, Art Farmer, George Russell e, nel 1964, decide di
dedicarsi totalmente alla musica. Lavoracon Pharoah Sanders, Charles
Moffet, Bill Dixon (Jazz Composer’s Guild).Insieme a Michael Mantler fonda la Jazz
Composer’s Orchestra Association, con la quale si esibisce in America e in
Europa. Nel Vecchio Continente collabora inoltre con Steve Lacy, Aldo Romano,
Peter Brötzmann, Peter Kowald e molti altri.

Negli anni
successivi di rilievo sono la composizione dell’opera “Escalator Over The Hill”
(Oscar du Disque de Jazz 1973, ma eseguita dal vivo solo molti anni dopo) e gli
arrangiamenti per la Liberation Music Orchestra di Charlie Haden. Ormai
affermata e richiestissima, a partire dalla metà degli anni Settanta Carla Bley
si propone alla guida dei più disparati ensembles
(dalle piccole formazioni a una propria big band), confermandosi come una delle
personalità più importanti del periodo post-free. Nelle sue composizioni e nei suoi
arrangiamenti, dove si avverte la necessità di un ritorno alle strutture dopo
la tabula rasa del free, si mescolano in un originale collage gli ingredienti
più diversi: jazz, blues, gospel, rock, musica latina, musica colta europea. 

Spettacolo fuori abbonamento

INFORMAZIONI

Biglietti

Primi
posti: intero Chf. 30.– / € 26 – ridotto Chf. 25.– / € 23

Secondi
posti: intero Chf. 25.– / € 23 – ridotto Chf. 20.– / € 18

Diritto di prenotazione
telefonica per il ritiro dei biglietti la sera dello spettacolo Chf 2.– (a
biglietto).

* Tariffa
ridotta: soci Club Rete Due, studenti, apprendisti, AVS, AI, Residenti Comune
di Chiasso, Chiasso Card, Programma Fedeltà Arcobaleno, CDT Club Card Corriere
del Ticino, Amici del Cinema Teatro, Circolo Cultura Insieme, tessera di
soggiorno ETMBC.

Tariffe
speciali per gruppi di minimo 10 persone, Associazioni, Scuole.

Prevendita

La cassa del
Cinema Teatro è aperta al pubblico per informazioni, prenotazioni, acquisto
biglietti e abbonamenti da martedì a sabato dalle 17.00 alle 19.30. Questo
servizio è anche disponibile telefonicamente negli stessi orari +41 91 695 09
16 o cassa.teatro@chiasso.ch.

È possibile
acquistare biglietti anche presso l’Ente Turistico a Mendrisio, via Lavizzari
2, da lunedì a venerdì 09.00-12.00 / 14.00-18.00, sabato 09.00-12.00 o presso i
punti vendita Ticketcorner (www.ticketcorner.com). I biglietti sono
acquistabili anche sul sito www.teatri.ch.

Informazioni e Web Site

tel. +41 91
6950914/7

e-mail:
cultura@chiasso.ch

www.centroculturalechiasso.ch

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More