Altopiano del Renon – Dove Dormire e Come muoversi

Alla scoperta dell’Altopiano del Renon

 

Foto di iaphet Elli

Ci arrivate da Bolzano con la funivia che dista dalla
stazione centrale della ferrovia 400 metri a destra.

Vi consigliamo di acquistare la Rirtencard.

http://www.renon.com/it/scoprire-renon/funivia-renon/

006_Latemar_Oberbozen

La nuova Funivia del Renon é un modello di trasporto
pubblico a livello internazionale.


Il nuovo impianto trifune (due funi portanti ed una traente) combina
efficacemente i vantaggi di una funivia “va e vieni” e di una cabinovia ad
ammorsamento automatico. La doppia fune portante garantisce un’ottima stabilità
al vento e le spaziose cabine possono ospitare comodamente fino a 35 passeggeri
nonché biciclette e passeggini.
Orario della funivia del Renon


Possono circolare contemporaneamente fino ad un massimo di otto cabine con
partenza cadenzate ogni 4 minuti il ché rende superfluo un orario programmato
delle corse. In caso di scarsa affluenza la frequenza delle corse può anche
essere ridotta, riducendo cosi i consumi energetici.

I vantaggi della nuova Funivia del Renon per gli utenti:

  • Fine delle lunghe attese
    (capacità di 550 persone/ora)
  • Tempi di percorrenza
    ridotti
  • Indipendenza dall’orario
    (cadenzamento ai 4 minuti)
  • Cabine più comode e
    spaziose
  • Accesso agevolato a cabina
    ferma
  • Apertura: 23 maggio 2009

Dati tecnici:

Funivia: impianto a movimento continuo


Lunghezza inclinata: 4560 m


Dislivello: 950 m


Velocità massima: 7 m/s


Numero delle cabine in linea: 3 + 3 (+ 2 nelle stazioni)


Capacità cabina: 30 pers. (24 posti a sedere)


Portata massima: 550 pers./h (portata finale 740 pers./h)


Equidistanza dei veicoli: 1,5 km


Tempo di viaggio: 11,7 min.


Numero funi portanti: 2 + 2


Diametro funi portanti: 45 mm


Diametro fune traente: 41 mm


Numero sostegni: 7


Potenza motrice: 2 x 450 KW 


In caso di immobilizzo della funivia un apposito impianto di soccorso permette
il trascinamento delle cabine con i passeggeri nelle stazioni. Ditta di
costruzione:
Leitner

Orario della Funivia del Renon.  Avviso:
oggi 21.07.2014 servizio autobus sostitutivo in partenza da Soprabolzano ogni
ora piena e da Bolzano/stazione autobus ogni ore ’23
.


La stazione a valle della funivia del Renon é a
Bolzano nella Via Renon no. 12, ca. 10 minuti
distante dalle stazione ferroviaria e del centro.

Prezzo biglietto singolo: solo andata € 6,- e per
l’andata+ritorno € 10,-. Bambini sotti i 6 anni non pagono.
Carta
giornaliera Alto Adige Junior
per bambini da 6 a 14 anni € 7,50 e
per adulti € 15,- (include funivia + treno + bus). Riduzione con biglietto
gruppo da 10 persone.


Altri biglietti
: Mobilcard, Museumobilcard,
Carta
valore
e la RittenCard.


La funivia del Renon è accessibile alle persone in sedia a rotelle. 

I cani possono viaggiare solo con una museruola e con un
biglietto o una Mobilcard.

Una volta arrivati sopra troverete la stazione del Trenino “Rittner
Bahn”con la stazione SopraBolzano.

Vi consigliamo per la notte l’Hotel Latemar,molto carino e
dove si amngia in modo ottimo e con una bellissima vista sulla città.

Wifi Gratuito.

Uncategorized

WOYTEK Habemus Papam. Il gallo è morto – 1 – 16 ottobre 2016

In occasione del Giubileo della Misericordia, l’installazione dell’artista di origini polacche da anni attivo in Germania Woytek “Habemus Papam. Il gallo è morto”, ospitata nella suggestiva struttura di archeologia industriale dell’Ex Cartiera Latina dal 1° al 16 ottobre 2016, è costituita da una scultura in bronzo di cm. 250 raffigurante un Vescovo con in mano […]

Read More
Uncategorized

BILL FRISELL When You Wish Upon A Star – Cinema Teatro di Chiasso – Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 – #Billfrisell

Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 BILL FRISELL When You Wish Upon A Star chitarra Bill Frisell voce Petra Haden contrabbasso Thomas Morgan batteria Rudy Royston Dopo la sonorizzazione dei film muti di Buster Keaton e dopo il meraviglioso lavoro di elaborazione armonica in presa diretta a contatto con le immagini del documentario “The great […]

Read More
Uncategorized

Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco #Maurorostagno

  Quando è stato ucciso, il 26 settembre 1988, aveva quarantasei anni e molte vite alle spalle. L’ultima, la più intensa, Mauro Rostagno la vive a Trapani. Lo racconta il documentario “Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco” realizzato da Antonio Carbone per il ciclo “Diario Civile”, in onda mercoledì 28 settembre alle 22.10 su […]

Read More