Quartetto Dafô – Mercoledì 11 settembre 2013 ore 17 – Teatro Ringhiera (Via Pietro Boifava, 17)

Quartetto Dafo

Mercoledì 11 settembre 2013 ore 17 – Teatro Ringhiera  (Via Pietro Boifava, 17) – Milano

ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Witold Lutosławski
Quartetto per archi
Henryk Mikołaj Górecki
Quartetto per archi n. 1
“Already It Is Dusk” op. 62
Krzysztof Penderecki
Quartetto per archi n.1

Quartetto Dafô
Justyna Duda, Danuta Augustyn, violini
Aneta Dumanowska, viola
Anna Armatys, violoncello

Introduce Giovanni Bietti

In collaborazione con
A.T.I.R. Teatro Ringhiera
Istituto Polacco di Roma

La richiesta di disciplina al pubblico – implicita in ogni situazione concertistica – diventa esplicita in questo concerto. L’indicazione di Lutosławski per il prima brano in esecuzione è chiaro: sulle note iniziali che esegue il primo violino, esitanti, isolate, nella partitura si specifica di “ripeterle fino a che non si vede che il pubblico ha fatto completamente silenzio”.

Il programma del concerto del Quartetto Dafò, mercoledì 11 settembre 2013 ore 17 al Teatro Ringhiera, è un omaggio a Witold Lutosławski nel centenario della nascita, ma in realtà si tratta di un triplice anniversario, visto che i due altri grandi compositori polacchi eseguiti condividono l’anno di nascita 1933: Górecki (morto nel 2010) e Penderecki, che quest’anno festeggia il suo 80esimo compleanno, hanno seguito per certi versi un percorso artistico simile, da una prima fase di grande sperimentazione scrivendo opere d’avanguardia, radicali, alla maturità in cui si sono smorzati progressivamente il linguaggio musicale e le tecniche espressive. Appare quindi radicalmente sperimentale il Quartetto n.1 di Penderecki, scritto nel 1960, con una notazione difficile (la grafia musicale usa pochissime note, bensì una complicata legenda) ed effetti sonori totalmente nuovi. Il Quartetto di Górecki, che porta il sottotitolo “Already it is dusk” e risale al 1988-89, presenta invece un carattere più contemplativo e disteso.

Un percorso inverso – da quasi conservatore a una scrittura radicalmente d’avanguardia – fu quello seguito da Witold Lutosławski, che dal 1961 circa utilizzò una particolare tecnica aleatoria (da lui inventata), che viene applicate in modo rigoroso anche nel Quartetto: nella tecnica di “alea controllata” ogni strumentista esegue una precisa linea musicale, scritta in ogni dettaglio, ma non la  suona esattamente insieme agli altri musicisti. La partitura del Quartetto è strutturata graficamente in riquadri, rettangoli che racchiudono all’interno le singole parti di ogni strumento. Al termine di ogni riquadro, si richiede ai musicisti di coordinarsi tra loro per passare alla sezione successiva.

In concerto sarà preceduto da un’introduzione di Giovanni Bietti, durante la quale verranno eseguiti anche alcuni esempi musicali, che poi potranno essere riascoltati durante l’esecuzione.

Il Quartetto Dafô é stato fondato nel 1993 ed è composto da diplomate presso l’Accademia di Cracovia: Justyna Duda e Danuta Augustyn (violini), Aneta Dumanowska (viola), Anna Armatys (violoncello).
Nel 1996 ha preso parte a due corsi tenuti in Italia da membri del quartetto Borodin. Ha inoltre studiato col quartetto Melos alla Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Stoccarda, conseguendo nell’anno 2000 il Master e nel 2004 il Diploma di Solistenklasse. A partire dall’estate del 1998 frequenta per un triennio i corsi dell’Accademia Chigiana a Siena sotto la guida del M° Piero Farulli.
Nell’aprile 1995 il Dafô ha vinto il primo premio e la menzione speciale per la migliore esecuzione di un’opera di un compositore polacco al XII Concorso Internazionale di Musica da camera “Kiejstut Bacewicz” in Lodz. Nel novembre dello stesso anno ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale per la Musica del XX secolo “Valentino Bucchi” a Roma. Nel settembre 1996 ha conseguito un premio speciale al IV Concorso Internazionale per quartetto d’archi “D. Shostakovic” a Pietroburgo.
Nel luglio1997 ha conseguito il primo premio e menzione speciale nella categoria quartetto d’archi al I Concorso Internazionale “Krzysztof Penderecki” a Cracovia. Il 1998 porta il primo premio al Concorso Nazionale per quartetto di Katowice.
Il Quartetto Dafô ha partecipato a vari importanti festival in Polonia e all’estero come il Kissinger Sommer (Bad Kissingen), lo Schleswig Holstein festival, il Ludwigsburger Festspiele, l’Autunno di Varsavia, il quartetto della Slesia e i suoi ospiti (Rybna), i Giorni della Musica di Karol Szymanowski (Zakopane), le Giornate dei compositori di Cracovia, Okada festival (Zakopane), Oberstdorfer Musiksommer (Oberstdorf), Forum Est-Ovest (Colonia), The Kitchen (New York), im Frankfurter Römer (Francoforte), Serate di Musica da Camera a Cracovia, Bravo Maestro (Residenza di I. J. Paderewski), Europäische Wochen Passau, Heidelberger Frühling, Festspiele Mecklenburg-Vorpommern, Gammertinger Schlosskonzerte, Semana Internacional Música de Camara Montserrat València, Festival im Herzogschloss, Europalia, Festival Van Vlaandern, Ostbelgien Festival, Bergische Biennale Neue Musik, Festival Euro Mediterraneo, Bodenseefestival, Musikfestival von Colmar, Falsterbonäsets kammarmusikdagar, Festival du Périgord Noir, Festival d’Ile de France, Usedomer Musikfestival.
Il quartetto ha effettuato numerose registrazioni per emittenti radio e televisive polacche, tedesche e italiane; il loro primo disco Quartetti polacchi del XX secolo, inciso per la PWM/DUX, ha vinto il premio discografico Fryderyk nel 1999. Anche il secondo disco Quartetti polacchi del XX secolo parte seconda ha vinto lo stesso premio nel 2002. Anche altre produzioni cd hanno vinto numerosi premi: “Penderecki: String Quartets, String Trio, Clarinet Quartet” (che comprende la prima registrazione assoluta del III Quartetto per archi) si è aggiudicato il premio Supersonic Pizzicato 2011; “Speechless song” di Pawel Mykietyn, con la partecipazione di Quartetto Dafô, ha vinto il premio Fryderyk 2009; il cd-dvd con canzoni di Natale registrato col coro Puelle Orantes, oltre il Fryderyk 2012 ha ricevuto anche il dvd d’oro.
La formazione è particolarmente apprezzata per le interpretazioni di musica moderna e contemporanea. Oltre ai concerti tradizionali il gruppo ha preso parte a progetti teatrali e ha anche collaborato con altre formazioni.

Per informazioni al pubblico:
Biglietteria MITO SettembreMusica
Via Dogana 2
Tel: 02.88464725       

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More