Press "Enter" to skip to content

10° Festival Internazionale della danza e della musica “Le spiagge d’Italia”:

A Riccione
dal 20 al 22 settembre i colori e le musiche dei gruppi folcloristici
dell’Europa dell’Est

Festival
Internazionale della danza e della musica “Le spiagge d’Italia” (10° edizione)

Viale
Ceccarini, piazzetta del Faro (in caso di maltempo i concerti si terranno al
PalaTerme)    

Ben 19 i
gruppi folcloristici, circa 500 gli artisti iscritti provenienti da sei Paesi
dell’Est Europa: Russia, Ucraina, Ungheria, Bulgaria, Estonia e Lettonia. Il
gruppo più numeroso è quello in arrivo dalla Lettonia, con oltre 150
partecipanti, seguito dall’Ucraina, rappresentata da un centinaio di
artisti

Da non
perdere la parata d’apertura in viale Dante, con tutti i gruppi schierati nei
costumi tradizionali, in partenza venerdì 20 settembre alle 11 dai Giardini
dell’Alba, e i concerti di fine pomeriggio e serali in piazzetta del Faro, in
 viale
Ceccarini

Il
festival si svolge in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Riccione,
Assessorato al turismo

Ritorna a
Riccione anche quest’anno, il Festival
Internazionale della danza e della musica “Le Spiagge d’Italia”
, giunto alla
sua 10° edizione. Decine di gruppi folkloristici multietnici, provenienti da
diversi Paesi europei, esibiranno non solo il proprio coloratissimo repertorio
di balli, canti e costumi tradizionali, ma anche tutto l’orgoglio delle proprie
radici culturali.

E’ dunque
l’anno del Decennale per il Festival
Internazionale della danza e della musica
, le cui ultime sei edizioni si
sono svolte a Riccione a partire dal 2009. Nel corso del 2011 si svolsero
persino due edizioni: in luglio e in settembre, mentre le edizioni precedenti
sono state ospitate da Iesolo, che ha accolto le prime tre edizioni, e da Roseto
degli Abruzzi (edizione 2008).

Ma questo
sarà anche l’anno del record di partecipanti: 19 i gruppi folcloristici, circa
500 gli artisti già iscritti provenienti da sei Paesi dell’Est Europa (Russia, Ucraina, Ungheria, Bulgaria, Estonia e Lettonia). Il gruppo più numeroso è
quello in arrivo dalla Lettonia, con oltre 150 partecipanti, seguito
dall’Ucraina, rappresentata da un centinaio di artisti. Alcuni dei gruppi
presenti saranno guidati dalle proprie Autorità cittadine, come il gruppo
proveniente dal Comune di Etropole (Bulgaria) alla cui testa
sfileranno Sindaco e Vice Sindaco. Preannunciata anche una missiva ufficiale del
Sindaco della città di Riga, la capitale della
Lettonia, indirizzata la Sindaco Pironi e
alla città di Riccione, preannunciante forse
l’avvio di relazioni di scambio e amicizia tra le due
collettività.

Per tutti
i partecipanti, inoltre, la permanenza a Riccione sarà l’occasione anche di gite
ed escursioni, nelle località dell’entroterra (San Marino, San Leo, Mondaino
ecc.), alla volta dei Parchi Oltremare e Italia in Miniatura, sempre
gettonatissimi dai più giovani, infine verso le grandi città d’arte italiane,
Roma e Firenze.

Il
programma del festival:

venerdì 20
settembre
:

ore
10.30
ai
Giardini dell’Alba: raduno dei partecipanti in costume tradizionale e con le
bandiere nazionali; presentazione dei singoli gruppi e dei paesi di
provenienza

ore 11:
parata inaugurale
con
partenza dai Giardini dell’Alba, lungo viale Dante e confluenza in viale
Ceccarini, piazzetta del Faro

ore
12.30
: Il
Sindaco Massimo Pironi e il Vice-Sindaco Lanfranco Francolini salutano i
capigruppo a Villa Mussolini, con il tradizionale scambio degli
omaggi

sabato 21
settembre

ore 17 –
19.30
: in viale
Ceccarini, piazzetta del Faro: cerimonia
d’apertura del festival con l’esibizione dei primi gruppi in programma. O
gni
disporrà di 10 minuti per la propria esibizione

ore 21-
23: la seconda parte del concerto
(in caso di maltempo il concerto si svolgerà al Pala Terme in viale Torino
n.7)    
 

domenica
22 settembre

ore 17-
19.30 in viale Ceccarini, piazzetta del Faro

Premiazioni
e consegna di targhe e diplomi del Decennale del Festival.

Concerto(prima
parte)

ore 21 –
23
: concerto (seconda parte). Al termine:
la grande torta del Decennale del Festival per tutti i partecipanti e il
pubblico.

Assessorato
al Turismo, piazzale Ceccarini, 11 (tel. 0541 426050)

www.riccione.it, 
turismo@comune.riccione.rn.it

Mission News Theme by Compete Themes.