Press "Enter" to skip to content

Francesco Maria Moncher apre Contemporanea

Francesco Moncher

Francesco Maria Moncher apre Contemporanea

Premiato in svariati
concorsi di livello internazionale, è ritenuto il più interessante e
promettente talento musicale trentino: Francesco Maria Moncher apre martedì 2
luglio a Palazzo dei Panni l’edizione 2013 della rassegna di musica nuova
Contemporanea, con un concerto che al pianoforte ripercorre l’esperienza
musicale classica della Polonia attraverso l’opera di Frédéric Chopin, fino
alla contemporaneità di Henryk Mikolaj Gorecki. Con inizio alle ore 21 e
ingresso libero.

Il viaggio della rassegna di
musica nuova «Contemporanea» fa tappa quest’anno in Polonia con l’anteprima
nazionale, nella splendida cornice del prato della Lizza, il belvedere del
castello di Arco che domina l’Alto Garda trentino, dello straordinario progetto
firmato dal compositore Krzysztof Penderecki e dal chitarrista dei Radiohead
Jonny Greenwood: venerdì 12 luglio Marek Moś e Krzysztof Penderecki dirigono la
Ausko Chamber Orchestra nel concerto «Penderecki-Greenwood»; e il giorno
precedente a Palazzo dei Panni il compositore polacco incontra il pubblico.

Martedì
2 luglio il via al cartellone di eventi collaterali: nato a Rovereto, Francesco
Maria Moncher ha iniziato gli studi musicali alla Scuola Musicale Civica di
Riva del Garda e si è poi diplomato al Conservatorio F. A. Bonporti di Trento
sotto la guida di Nicoletta Antoniacomi, ottenendo il massimo dei voti e la
lode. Nel medesimo Conservatorio ha poi conseguito il diploma di secondo livello
con lode e menzione speciale seguendo i grandi insegnamenti di Laura Di Paolo e
del maestro Aldo Ciccolini. Frequenta ora il primo anno del master solistico
alla «Hochschule für Musik» di Basilea, iscritto nella classe di Filippo Gamba.
Ha suonato come solista con orchestre quali la J. Futura», la «Haydn» di Trento
e di Bolzano, l’orchestra giovanile «Luigi Cherubini» (fondata da Riccardo
Muti), la «Junge Philarmonie Salzburg» e la «World Youth Orchestra».


A
sedici anni ha vinto il primo premio assoluto al Concorso Nazionale di musica
da camera «Città di Grosseto»; come solista ha poi vinto il Premio Nazionale
della Arti, sezione pianoforte, promosso dal Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca, e alla IV edizione del Concorso pianistico
internazionale «Repubblica di San Marino» ha vinto il Premio Web, istituito per
la prima volta in assoluto nella storia di tutti i concorsi pianistici.

L’organizzazione è di Alto
Garda Cultura, il Servizio di attività culturali intercomunale di Arco e Riva
del Garda, in collaborazione con la Scuola Musicale Alto Garda.

Fotografia in Rocca 2022 | 4 maggio / 29 giugno

Mission News Theme by Compete Themes.