ALVERNIA RODANO-ALPI - Arrivare oltre le Alpi mai così facile! #FranceFR

Una posizione eccezionale, nel cuore dell’Europa e della Francia, un accesso comodo grazie ai 3 aeroporti di Lione, Ginevra e
Clermont-Ferrand, una rete ferroviaria sviluppata: la nuova regione Alvernia Rodano-Alpi offre varietà di paesaggi e un turismo
declinato per tutte le quattro stagioni.
La regione è facile da raggiungere: da qualche anno ormai il TGV Francia / Italia passa per Chambéry e Lione, oltre a linee aeree
regolari e a partire dall’ 8 marzo una linea diretta TORINO / LIONE operata dalla compagnia Twinjet… e in auto o bus l’accesso
dal tunnel del Fréjus o del Monte-Bianco.
Una vera « collezione » di destinazioni per tutti i gusti e tutte le esigenze, con mete importanti come Lione, capitale europea, il
Monte-Bianco, la vetta più alta d’Europa, l’Ardèche e la Drôme a sud, l’Alvernia con le sue grandi distese intatte e la Catena dei
Vulcani, senza dimenticare località di sport invernali famose, come Megève , Courchevel, Chamonix, Les 2 Alpes.
In fatto di cultura: 5 siti e destinazioni patrimonio dell’ UNESCO fra cui Lione, con i suoi quartieri rinascimentali e la Presqu’ile,
Saint-Etienne, città creativa dell’ UNESCO, La Grotta « Chauvet » classificata patrimonio dell’UNESCO da giugno 2014 e la sua
copia, La Cattedrale di Puy-en-Velay e la chiesa di Notre Dame du Port a Clermont Ferrand incanteranno tutti coloro che amano
la cultura, la storia e le scoperte. La regione rivela autentici tesori, come il Monastero Reale di Brou a Bourg-en-Bresse, il
Monastero della Grande Chartreuse nell’ Isère, il musée des Confluences a Lione, il Museo di Grenoble, il museo delle Belle Arti
di Chambéry, il centro nazionale dei Costumi di Scena a Moulins …..
Numerosi e vari festival scandiscono tutto l’anno : Jazz à Vienne a giugno, Cabaret Frappée a Grenoble a luglio, Festival Berlioz a
la Cote Saint André e il Festival de la Chaise Dieu nell’ Alvernia ad agosto, Les Nuits Romantiques a Aix-les-Bains a settembre …..
La gastronomia è protagonista con grandi formaggi, 21 a denominazione d’origine su 45 in Francia, una gran varietà di vini, dai
Côtes du Rhône, al Beaujolais, i vini della Savoia, i Côtes d’Auvergne, il Saint Pourçain……. Ed è la seconda regione stellata, 93
chef stellati fra cui 7 chef 3 stelle come Paul Bocuse a Lione, Georges Blanc a Vonnas (Ain), Michel Troisgros a Roanne (Loire),
Anne-Sophie Pic a Valence (Drome) , Emmanuel Renaut a Megève, René e Maxime Meilleur a Saint-Martin-de-Belleville e Régis
Marcon a Saint Bonnet-le-froid…
La regione conta anche 22 « Più Bei Villaggi di Francia » ed è la prima regione francese per il termalismo (Vichy, Evian, Aix-les-
Bains, …..) e uno spazio perfetto per quanti amano la natura.

Fonti : Observatoires de Rhône-Alpes Tourisme e CRDTA
www.auvergnerhonealpes-tourisme.com / www.rendez-vous.tv

 www.france.fr

Commenti