Facebook
Twitter
Youtube
Instagram

Festival delle Isole del Danubio 2022 | dal 24 al 26 giugno

(c) Rene Wallentin

Tra due mesi sarà finalmente di nuovo tempo: il Festival dell’Isola del Danubio si svolgerà per la prima volta dopo due anni di pandemia nella sua solita dimensione dal 24 al 26 giugno. Per tre giorni, l’isola del Danubio si trasformerà nel più grande festival all’aperto del mondo con ingresso gratuito. I primi dettagli sul programma così come il tour distrettuale previsto in anticipo, le innovazioni emozionanti così come il motto sono stati presentati oggi in una conferenza stampa.

Barbara Novak, segretaria della SPÖ di Vienna, guarda indietro a due festival di successo nonostante la pandemia e sottolinea il significato speciale del Donauinselfest 2022: “Negli ultimi due anni, la pandemia ci ha presentato nuove sfide. Attraverso la solidarietà, la cooperazione rispettosa e soprattutto il #WienerWeg con un concetto di sicurezza coerente e completo, abbiamo celebrato due grandi feste – senza un solo caso di corona. Questo è stato reso possibile dal #DreamTeamWIEN e così abbiamo anche scelto questo motto per il #dif22. Perché la coesione sociale è più importante che mai, anche a causa degli eventi sconvolgenti in Ucraina. Una ragione in più per dare un forte segnale di pace al festival di quest’anno”.

Il Festival della Pace dell’Isola del Danubio: Vienna incontra l’Ucraina

Il Festival della Pace dell’Isola del Danubio fa di Vienna, la città dei diritti umani e della coesione sociale, lo scenario di un’azione di pace molto speciale a favore dei rifugiati dell’Ucraina. Insieme a Volkshilfe Wien, il partner di beneficenza di #dif22, i visitatori della Donauinselfest avranno la possibilità di donare la loro cauzione per la tazza e sostenere così l’aiuto ai rifugiati. In numerosi punti informativi e attraverso una speciale app per il rally puzzle, i visitatori saranno anche istruiti e informati su ulteriori opzioni di supporto. Inoltre, un grande mare di luci è previsto per venerdì sera come spettacolo di solidarietà contemporaneamente su tutti i palchi, e naturalmente la famiglia DIF invita cordialmente tutti gli ucraini rifugiati a Vienna a partecipare al Festival dell’Isola del Danubio. Saranno anche create opportunità di performance per gli artisti ucraini.

Il motto “Dream Team VIENNA” è il programma!

Con il motto di quest’anno #DreamTeamWIEN, il Festival dell’Isola del Danubio rimane fedele alla sua premessa di festival per tutti, con ingresso gratuito e accesso a bassa soglia, e ancora una volta mostra cosa si può ottenere insieme. Per una maggiore diversità e inclusione al festival, varie aree saranno rese ancora più prive di barriere e l’offerta per tutte le generazioni sarà ampliata, per esempio, ci sarà la ginnastica con Philipp per la generazione più anziana, così come una serata speciale K-Pop, che dovrebbe piacere soprattutto ai giovani.

La promozione delle donne è sempre stata al centro del Donauinselfest e sarà anche una priorità al #dif22: il 50% di atti femminili sono per garantire la parità di genere, e saranno anche implementate misure complete per la sicurezza delle visitatrici. La linea di vita collaudata, il personale addestrato e gli stand informativi e i punti d’incontro dedicati assicurano che le donne possano sentirsi al sicuro al Donauinselfest e che il #dif22 sarà ancora una volta il festival più sicuro del mondo.

Anche la sicurezza è la priorità assoluta al #dif22!

“Gli ultimi due anni ci hanno dimostrato che abbiamo preso la strada giusta con il nostro concetto di sicurezza e la nostra pianificazione flessibile. Queste esperienze e le prospettive per l’estate ci danno motivo di ottimismo. Nella prospettiva di oggi, supponiamo che il Festival dell’Isola del Danubio possa svolgersi di nuovo l’ultimo fine settimana di giugno 2022 nella sua solita dimensione e con più visitatori”, dice Siegfried Meryn, presidente del comitato consultivo di COVID 19. L’attuale team di sicurezza del Danube Island Festival, composto da rappresentanti dei servizi di soccorso, della polizia e delle infrastrutture, sarà integrato anche quest’anno dal comitato consultivo COVID 19. Il team di esperti di Siegfried Meryn comprende Christoph Wenisch del Kaiser Franz Josef Hospital di Vienna e Hans-Peter Hutter, specialista in igiene e microbiologia alla MedUni Vienna.

Un tour del quartiere #dif22 a impatto climatico zero e i primi dettagli sul weekend del festival

Matthias Friedrich, amministratore delegato del Pro Event Team di Vienna e project manager del Danube Island Festival, ringrazia i partner di lunga data senza i quali il festival non sarebbe possibile e si aspetta molti highlight e innovazioni al #dif22: “Quest’anno vogliamo dare ai visitatori una sensazione molto speciale: Non sei un ospite del festival, ma una parte di esso! Ecco perché ci sarà una moltitudine di opportunità per partecipare. Negli ultimi due anni, il tour attraverso tutti i distretti si è dimostrato valido e quindi ci sarà anche un tour dei distretti in vista del #dif22 – ma questa volta a impatto climatico zero con la nuova cargo bike #dif. Dal 1° al 23 giugno, la bicicletta si fermerà in tutti i 23 distretti di Vienna e porterà il festival direttamente alla gente”. Il tour sarà aperto da Anna Buchegger il 1 giugno, l’ultimo atto prima del weekend del festival è PIPPA il 23 giugno. Le date e i luoghi esatti saranno annunciati a metà maggio.

Il più grande festival all’aperto d’Europa ha molte novità quest’anno e offre anche risposte alle sfide attuali della popolazione viennese: sull’isola Wien Holding Advice e sull’isola Working World, Wiener Wohnen, Wien Energie e Wiener Städtische presenteranno offerte su temi attuali come il controllo dei prezzi dell’energia. Il servizio diventa così il nuovo centro del Festival dell’Isola del Danubio, perché il #DreamTeamWIEN non lascia mai nessuno allo sbando. “Enormi ondate di inflazione sono onnipresenti e, soprattutto nella capitale federale, la maggior parte delle persone non può scegliere con cosa riscaldarsi. È qui che il Donauinselfest entra in gioco e crea un luogo di scambio, interazione e sostegno”, dice Novak.

Nuovo anche il W24 Heurigen e lo Storytelling Island. I fan della canzone musicale viennese e della musica di Schrammel avranno pane per i loro denti qui, curato da Agnes Palmisano e il vino proviene da Wienweingütern.

Sabato, la Wiener Städtische Versicherung / Sicheres Wien Island è tutta dedicata alla generazione 55+: Fit mit Philipp, la grande strada della salute – dove Volkshilfe Wien fornirà informazioni preziose per gli anziani – e i servizi navetta garantiranno un’esperienza speciale #dif22 per i best ager.

Nello spirito di inclusione e diversità, gli organizzatori del Festival dell’Isola del Danubio desiderano collaborare con varie organizzazioni per i disabili per rendere il festival il più possibile privo di barriere. Nei prossimi anni, questa intenzione sarà gradualmente presa in considerazione e sarà sviluppato un piano graduale che comprenderà l’accesso senza barriere ai punti di ristorazione sull’isola del festival, le piattaforme per gli spettatori, i sistemi di buddy e i servizi navetta dal parcheggio al palco del festival.

Un gran numero di artisti di strada sparsi sull’isola del Danubio invitano i visitatori a partecipare e li rendono così parte del festival.

Anche l’evento Rock together di sabato è un’occasione per essere coinvolti, quando 886 musicisti formeranno la più grande rock band dell’Austria sul palco dell’88.6 Rot Weiß Rock e suoneranno insieme.

Volkshilfe Wien, il partner di beneficenza di #dif22, non solo sta dando un prezioso contributo al sostegno dell’Ucraina, ma ha anche assunto il compito di sensibilizzare e stimolare la conoscenza sociale con un raduno di puzzle e stazioni interattive.

conoscenza (ge)sociale.

Atti internazionali e locali creano un’atmosfera da festival al #dif22

La scena artistica e culturale ha sofferto particolarmente le restrizioni della pandemia. Da quando il Festival dell’Isola del Danubio ha potuto avere luogo negli ultimi due anni e il 100% di atti austriaci ha fatto scalpore, è giustamente considerato il più grande promotore degli artisti locali* e dell’economia.

“Dopo due anni, siamo tutti in attesa di un Festival dell’Isola del Danubio come in passato: i viennesi, gli organizzatori e gli artisti non vedono l’ora. Sono felice di annunciare che anche quest’anno artisti internazionali calceranno i palchi, ma vorrei sottolineare ancora una volta quanto sia importante il Danube Island Festival per la scena artistica e culturale locale e soprattutto per i giovani talenti. Anche quest’anno c’è stato un concorso Rock the Island, con quasi 500 candidati in lizza per un’esibizione”, spiega Kurt Wimmer, presidente del Verein Wiener Kulturservice. I vincitori saranno scelti il 27 aprile 2022.

Il Festival dell’Isola del Danubio

Il Festival dell’Isola del Danubio di Vienna è il più grande festival all’aperto d’Europa con ingresso gratuito. Da 39 anni viene offerto sull’isola del Danubio un programma di musica, azione e divertimento di prima classe. Il festival è sempre stato sinonimo di coesione sociale, di una Vienna accessibile e moderna e di un’interazione rispettosa dell’altro. www.donauinselfest.at

I sei partner presentatori del Donauinselfest 2022 sono: Wien Energie, UniCredit Bank Austria, OBI, Wiener Städtische Versicherung, Austrian Lotteries e Wien Holding.

Cosa: 39° Festival dell’Isola del Danubio 2022

Tipo di evento: Festival all’aperto con ingresso gratuito

Quando: dal 24 al 26 giugno 2022

Dove: Isola del Danubio Vienna – Austriahttps

Organizzatore: SPÖ Vienna, https://www.spoe.wien/

Facebook: https://www.facebook.com/Donauinselfest

Twitter: https://twitter.com/Inselfest

Instagram: https://www.instagram.com/donauinselfest_wien/

YouTube: https://www.youtube.com/user/donauinselfest2010

Info su Vienna: http://www.wien.info

C I G Presse accompagna la presenza mediatica internazionale e nazionale del DONAUINSELFEST nel settore delle notizie di eventi/calendario degli eventi e del turismo.