Passa ai contenuti principali

VANITY FAIR ESCE IL 2 SETTEMBRE 2020 COL NUMERO SPECIALE " LETTERA D'AMORE A VENEZIA" #VANITYFAIR #VeneziaConfidential

Cover Vanity Fair Lettera d'amore a Venezia
Cover Vanity Fair Lettera d'amore a Venezia


Vanity Fair celebra la 77° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia con un numero speciale interamente dedicato alla rinascita della città che la ospita, un dinner esclusivo, tre appuntamenti in streaming e con una serie di interviste quotidiane ai personaggi presenti in Laguna che potranno essere seguiti da tutti i lettori sui profili social del magazine.
“Lettera d’amore a Venezia” è il titolo del numero di Vanity Fair - in edicola da mercoledì 2 settembre, giorno di apertura del Festival - interamente dedicato alla rinascita della città di Venezia. Un nuovo inizio segnato proprio dalla Mostra del Cinema, il primo grande evento internazionale organizzato dopo la pandemia. In cover un’attrice tra le più apprezzate del cinema italiano, Anna Foglietta, che in qualità di madrina condurrà la serata di apertura e di chiusura del Festival e che per Vanity Fair scrive una lettera d’amore a Venezia.

“Piegata dall'acqua alta di novembre e ancora più messa in ginocchio dal Covid-19, a nostro parere questa città ha molto da dire sul futuro dell'Italia. Innanzitutto per la sua capacità di rinascita dopo ogni prova: non è un caso se proprio qui si è deciso di tenere la prima vera manifestazione culturale, la nuova Mostra di Arte Cinematografica, un kermesse pensata in sordina ma destinata a diventare un simbolo di resistenza” spiega il direttore di Vanity Fair Simone Marchetti. “A Venezia, poi, tante storie di mecenatismo, di artigianato, di utilizzo sociale e intelligente dei social, di ripensamento del turismo e di ritorno alle tradizioni con un investimento sulle nuove tecnologie stanno facendo riflettere: ve le raccontiamo in questo numero come fossero una lettera d'amore a una città che può diventare il faro di tanti cambiamenti necessari”.
Nelle pagine del numero parlano della rinascita della città alcuni rappresentanti delle istituzioni: dal Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, al Presidente della Biennale di Venezia Roberto Cicutto, fino al direttore artistico della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia Alberto Barbera il quale racconta come l’esigenza di riportare le persone nelle sale cinematografiche abbia portato alla scelta di non cancellare il Festival, che quest’anno include numerose donne. A queste voci si aggiungono quelle dei giovani veneziani, che in fase di lockdown hanno immaginato un nuovo futuro per la città, e quelle di alcuni artigiani in rappresentanza delle eccellenze della città. Protagonisti del numero anche i personaggi attesi in Laguna come l’attrice Ludivine Sagnier, membro della giuria; Pietro Castellitto che debutta alla regia con un film nella sezione Orizzonti e le registe Elisa Fuksas e Susanna Nicchiarelli.

Per celebrare questo numero speciale giovedì 3 settembre Vanity Fair organizza il dinner esclusivo “VENICE RENAISSANCE - CELEBRATING ITALIAN FUTURE” insieme a Tendercapital Productions, società di produzione cinematografica appartenente al Gruppo Tendercapital che è in concorso alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia con “PadreNostro”. Un film di Claudio Noce con Pierfrancesco Favino, Barbara Ronchi, Mattia Garaci, Francesco Gheghi, e l’amichevole partecipazione di Antonio Gerardi e Francesco Colella.  Il film racconta una storia vera ed è ambientato a Roma nel 1976. Valerio (Mattia Garaci) ha dieci anni quando assiste all’attentato ai danni di suo padre Alfonso (Pierfrancesco Favino) da parte di un commando di terroristi. Ed è proprio in quel periodo buio che Valerio conosce Christian (Francesco Gheghi). Un'amicizia che cambierà per sempre la loro vita.

Il Direttore del settimanale Simone Marchetti e il Presidente di Tendercapital Moreno Zani accoglieranno i selezionatissimi ospiti negli spazi degli Antichi Granai dell’Hotel Cipriani.

Vanity Fair anche in questa occasione si conferma un vero e proprio palcoscenico per raccontare le storie dei protagonisti del cinema e lo fa insieme a Campari, Main Sponsor della Mostra per il terzo anno consecutivo, che in questa edizione presenterà una serie di appuntamenti con l’obiettivo di stimolare il dialogo tra l’esperienza dei talenti già affermati e la visione innovativa dei più giovani. Per celebrare i giovani talenti di questo affascinante mondo, Juju Di Domenico, Rocco Fasano e Riccardo Mandolini saranno i protagonisti di tre Vanity Fair Stage digitali: il format creato per coinvolgere in prima persona gli artisti che ogni settimana popolano le pagine del giornale. Gli appuntamenti, ospitati nello spazio Campari presso la Terrazza Biennale, si terranno il 9 settembre rispettivamente alle ore 12:00, 15:00, 18:00. Per assistere allo streaming è sufficiente collegarsi su vanitystage.vanityfair.it.

Inoltre, la redazione di Vanity Fair incontrerà ogni giorno alcuni dei più importanti attori presenti in Laguna che parleranno della loro Venezia più intima, quella a cui sono più legati. Una serie di interviste nelle quali racconteranno non solo della città dal loro punto di vista, ma anche delle loro emozioni legate al Festival del Cinema. Sarà possibile seguire #VeneziaConfidential attraverso i profili social di Vanity Fair.

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Gadget promozionali come strategia per fidelizzare i clienti

Power Bank Personalizzabile  I regali personalizzabili al giorno d'oggi sono una delle strategie di marketing, se non la migliore, atte a fidelizzare la propria clientela. Ci sono diverse modalità. La pubblicità ha assunto un significato più profondo da attuare non più coi soliti mezzi, quali quelli cartacei oppure sotto forma di banner sui siti web. Si è trasformata come anche i consumatori. Seguire il cliente tramite il merchandising al fine del raggiungimento di marketing e vendita. Questo prende il nome di Fidelizzazione e la si può attuare con diversi metodi che andremo a scoprire. 1 – Regali pubblicitari inserendovi il tuo logo 2 – Regali promozionali per i tuo clienti ____________Regali pubblicitari economici con il tuo logo Questa forma di pubblicità invece consiste nel fare seguito di prodotti promozionali a basso costo alle campagne pubblicitarie, al fine di raggiungere una platea di persone maggiore. Nel pubblicizzare il tuo evento, mostrando il tuo logo unit

Regio People. Il Teatro Regio presenta un nuovo volume fotografico

1958 Turandot 230 scatti, dal 1909 a oggi, per disegnare, in 260 pagine, il ritratto di una delle componenti più importanti di uno spettacolo dal vivo, il pubblico : RegioPeople è il nuovo volume fotografico realizzato dal Teatro Regio di Parma , per il progetto speciale 2019 dell’associazione Reggio Parma Festival , che immortala gli sguardi e le emozioni di chi, al di là della quarta parete, ha partecipato e partecipa alla creazione degli spettacoli del Teatro Regio e del Festival Verdi, catturando assieme a questi la magica, unica atmosfera che pervade gli spazi e regna da sempre nel pubblico di uno dei più bei teatri del mondo. Questo speciale racconto, a cura dello storico della musica Giuseppe Martini , presenta per la prima volta riunite, selezionate e restaurate, immagini preziose custodite dall’Archivio Storico del Teatro Regio di Parma e negli archivi privati dei fotografi Alberto e Gianluca Montacchini e di Giovanni Ferraguti, che hanno documentato la vita del Re