ETHNO MUSIC FESTIVAL 2020 | MARIA MAZZOTTA - Milano - Palazzo Reale giovedì 30 luglio ore 20.30

ETHNO MUSIC FESTIVAL - Maria Mazzotta - (ph Giulio Rugge)
Maria Mazzotta - (ph Giulio Rugge)
Quarto e ultimo appuntamento di ETHNO MUSIC FESTIVAL organizzato da GIOVENTÙ MUSICALE D’ITALIA nel Cortile di Palazzo Reale a Milano.
Giovedì 30 luglio ore 20.30
Palazzo Reale

AMOREAMARO | MARIA MAZZOTTA (Puglia)
Maria Mazzotta, voce
Bruno Galeone, fisarmonica

Ex voce del ‘Canzoniere Grecanico Salentino’, Maria Mazzotta è arrivata ad essere una delle voci più apprezzate del panorama della world music europea. Un’intensa e appassionata riflessione, da un punto di vista femminile, sui vari volti dell’amore: da quello grande, disperato e tenerissimo a quello malato, possessivo e abusato.
Dagli stornelli ai brani di tradizione riarrangiati ed arricchiti con nuove sonorità e parole, sino alle pietre miliari che hanno lastricato la strada della grande canzone Italiana come “Lu pisci Spada” di Domenico Modugno, “Tu non mi piaci più” portata al successo da Gabriella Ferri e “Rosa canta e cunta” della grande cantautrice siciliana Rosa Balistreri, senza dimenticare due inediti in lingua salentina: Nu me lassare, una dolorosa ballata d'amore, un'invocazione a chi non c'è più, e Amoreamaro, una pizzica, tradizionalmente ritmo risanatore per le “tarantolate”, che idealmente si prefigge di guarire un mondo malato. Il nuovo disco è uscito il 10 gennaio 2020 per Agualoca Records.

A seguire film (ore 21.45):
LA DEA FORTUNA
di Ferzan Ozpetek; con Stefano Accorsi, Edoardo Leo - Italia, 2019, durata 118 minuti



Nato nell’ambito delle proposte culturali legate ad EXPO, in questi anni l’ETHNO MUSIC FESTIVAL organizzato da Gioventù Musicale d’Italia è stato accolto con grande entusiasmo sia da un pubblico appassionato di contaminazioni tra generi e tradizioni diverse, sia dai musicisti che si confrontano con musiche e strumenti apparentemente lontani.
Il Festival, sotto la direzione artistica di Saul Beretta, promuove la musica popolare a sostegno di uno degli aspetti fondamentali dell’identità culturale di ogni paese e comunità, andando ad accostare le tradizioni culturali di paesi lontani con il linguaggio musicale che diventa strumento di dialogo, di confronto e di integrazione culturale e sociale.


BIGLIETTI:
Solo concerto:  € 5
Concerto + film:  € 9
Si possono acquistare i biglietti la sera stessa del concerto oppure online su
I costi di prevendita per l'acquisto online sono già inclusi nel prezzo del biglietto.


“ETHNO” è uno dei programmi coordinati dalle Jeunesses Musicales International (JMI) di cui la Fondazione Gioventù Musicale d’Italia è la sede Italiana dal 1952. Le Jeunesses Musicales International sono un’organizzazione internazionale, creata a Bruxelles nel 1945, di cui fanno parte più di 80 Paesi in tutto il mondo, con lo scopo comune di diffondere la musica presso i giovani, senza distinzioni di cultura, razza, lingua. La sua attività è vastissima e spazia dalla musica classica, che ne è la base, al jazz, al folk, alla musica etnica, fino alle più recenti espressioni musicali.
Le JMI sono il maggior organismo internazionale no-profit nel campo della musica e dei giovani e organizzano annualmente oltre 36.000 attività musicali coinvolgendo oltre 5.000.000 di giovani in più di 80 Paesi.
In Italia, la Gioventù Musicale opera sul territorio nazionale attraverso le sue Sedi, ed è tra i maggiori organismi musicali italiani per diffusione e per quantità di iniziative realizzate (oltre 200 concerti annui).
Giunto quest’anno alla sesta edizione, l’Ethno Music Festival organizzato dalla GMI a Milano ha raccolto nel suo pur breve percorso un grande successo di pubblico, curioso e appassionato nello scoprire il genere folk e tradizionale proveniente da ogni angolo del mondo (Mongolia, Ungheria, Togo, Grecia, Irlanda, Spagna, Azerbaijan, Estonia, Etiopia) insieme alle tradizioni musicali delle varie regioni italiane.
Jeunesses Musicales International è membro dell’International Music Council – UNESCO.
Dal 2019 la Direzione artistica del Festival è affidata a Saul Beretta.
www.jeunesse.it 

Post più popolari