Passa ai contenuti principali

Roberto Bolle in "DANZA CON ME" il 1 Gennaio 2020 su Rai Uno

ROBERTO BOLLE E NICOLETTA MANNI
Per la terza volta di seguito il nuovo anno di Rai1 si apre all’insegna della grazia e della bellezza con DANZA CON ME ,  il grande show della danza di Roberto Bolle.
Appuntamento ormai tradizionale, eppure sempre diverso, DANZA CON ME è riuscito a radunare intorno a sé un pubblico ampio e nuovo, con incredibili successi di share e di critica, fino a vincere nel 2018 il prestigioso premio internazionale del Rose D’Or come miglior programma di entertainment a livello europeo, motivo d’orgoglio per tutta la televisione italiana.

Anche quest’anno DANZA CON ME – prodotto da Rai1 in collaborazione con Ballandi e Artedanza srl - torna quindi a puntare tutto sull’arte e sull’eccellenza italiana, con una miscela inedita di danza e ironia, classicità e innovazione in pieno “stile Roberto Bolle” - qui non solo protagonista, ma anche ideatore e direttore artistico del format.

Un cast straordinario arricchisce questa edizione di DANZA CON ME, con ospiti provenienti non solo dal mondo della danza mondiale, ma anche dal mondo del cinema, del teatro e della musica.

Tra gli ospiti in ordine alfabetico:
ALBERTO ANGELA, ROBERTO BENIGNI con MATTEO GARRONE, ANDREA BOCELLI, STEFANO BOLLANI, GEPPI CUCCIARI, LUCA E PAOLO, MARRACASH featuring COSMO, GIAMPAOLO MORELLI, VIRGINIA RAFFAELE, SVETLANA ZAKHAROVA,
 NINA ZILLI, LUCA ZINGARETTI

Le fila del racconto sono tenute dall’inedita coppia formata da Giampaolo Morelli e Geppi Cucciari che con ironia raccontano e presentano, spiegano e partecipano. E poi molti e prestigiosi gli artisti che hanno voluto partecipare a questo progetto ambizioso e di successo, portando il loro contributo. Si ricompone, per la prima volta in televisione, un terzetto che ha già emozionato quest’estate all’Arena Flegrea di Napoli durante OnDance – la grande festa annuale della danza di Bolle – formato dall’Étoile con Andrea Bocelli e Stefano Bollani. Accanto a Roberto, a interpretare uno dei grandi successi del tenore toscano accompagnato dal pianoforte di Bollani, Nicoletta Manni, Prima Ballerina della Scala di Milano.
Il mondo delle favole, cui tanta parte dell’immaginario coreutico è ispirato, è stupendamente rappresentato da Roberto Benigni e Matteo Garrone, che hanno dato vita ad una versione indimenticabile al cinema di Pinocchio. Sulle note del Premio Oscar Dario Marianelli – che firma la colonna sonora di Pinocchio -, Bolle ancora una volta emoziona ricordando l’universo magico dell’infanzia e del sogno.
Tornano a fare visita a DANZA CON ME   Virginia Raffaele, sempre sorprendente a fianco dell’Étoile e il duo Luca e Paolo, in vesti nuove ed esilaranti.
Per la prima volta invece portano il loro straordinario contributo al programma Alberto Angela ed anche Luca Zingaretti, protagonista di un omaggio indimenticabile all’umanità di Charlie Chaplin.
La musica, sempre protagonista, è rappresentata anche da artisti come Nina Zilli, con la quale si ricorderanno i fantastici anni ‘60 in tv e in danza e Marracash che, insieme con Cosmo, farà danzare non solo Bolle, ma i giovani ballerini dell’Accademia Teatro alla Scala, ancora una volta protagonisti.
Tutti ospiti che giocano, danzano, sperimentano al di là dei generi e dei confini con mise en scène che aprono nuovi scenari e possibilità al balletto.

La grande danza di Roberto Bolle rimane sempre al centro di DANZA CON ME.
Un’arte in grado di reinterpretare i tempi che viviamo, dove la contemporaneità – particolarmente presente in quest’edizione – viene raccontata e sublimata andando al centro delle emozioni che i nostri tempi scatenano, con riflessioni sui grandi sconvolgimenti che viviamo, poeticamente e, a volte, disperatamente rappresentate in passi di danza.
Da qui coreografie inedite come quella di Renato Zanella de “Lo Specchio” dove un Roberto Bolle indifferente duetta con un se stesso dilaniato dalla consapevolezza della propria umanità e dei dolori che la affliggono, fino a rimpadronirsi di un attributo fondamentale per l’essere umano come la compassione. Un pezzo struggente reso ancora più sorprendente dall’eccezionalità dello sdoppiamento dell’Étoile.
Al tema ambientalista è invece dedicato un pezzo originale di Massimiliano Volpini dal titolo “Plastic Sea”, straziante countdown per salvare la Terra sulle note di Fake Plastic Trees dei Radiohead. 
Parte invece dal celebre “Balletto della Notte” di Luigi XIV, per poi svilupparsi con un linguaggio contemporaneo, la creazione originale di Marco Pelle dal titolo “LXIV”, danzato da Bolle insieme con i ballerini della Scala Nicola Del Freo, Christian Fagetti, Mattia Semperboni e Gioacchino Starace.

La danza classica affascina con pezzi assoluti come “L’Histoire de Manon” di Kenneth MacMillan, perla del repertorio novecentesco, con Roberto Bolle e la star mondiale del balletto Svetlana Zakharova – Étoile della Scala di Milano e del Bolshoi di Mosca – che, insieme con il padrone di casa, interpreta anche un altro grande capolavoro dell’800, “La Bayadère” di Marius Petipa. Ancora del ‘900 sono racchiusi in questa edizione di DANZA CON ME, altri due balletti famosissimi e importanti come “Sinatra Suite” di Twyla Tharp, danzato da Bolle insieme con la bellissima Anna Tsygankova, stella del Dutch National Ballet, e “La Strada” di Mario Pistoni su musiche di Nino Rota, dove Bolle e la Principal dell’Hamburg Ballett Silvia Azzoni rendono omaggio a Federico Fellini nel centesimo anniversario della sua nascita. Infine viene messa in scena per la prima volta in tv, un passo a due tratto da “L’altro Casanova” realizzato da Gianluca Schiavoni per il Teatro alla Scala nel 2011 e interpretato qui da Bolle e Virna Toppi, Prima ballerina scaligera e insieme Principal del Bayerisches Staatsballett di Monaco.

Lo studio totalmente rinnovato, total white, si avvale di uno sviluppo in verticale con appendimenti che rendono la messa in scena ancora più sorprendente e innovativa. La scena muta continuamente da una situazione all’altra con un elaborato sistema di mapping e di cambio di scenografia.

La cifra è sempre, e sempre di più, quella del grande show, con spettacolari invenzioni tecnologiche, messe in scena sorprendenti e molte trovate divertenti e ironiche che puntano a fare del programma un caleidoscopico viaggio in un paese meraviglioso dove si ride, ci si emoziona, ci si commuove, si riflette, e dove si impara, se già non lo si sa, ad amare un’arte antica come l’umanità che accompagna da sempre l’uomo.

Anche quest’anno il pubblico avrà la possibilità di seguire il programma con una serie di contenuti extra per i social, una sorta dl Libretto di Sala virtuale nel quale trovare curiosità e informazioni sulla danza rappresentata. Già gli anni passati l’hashtag #danzaconme si era imposto come programma più discusso sui social nella settimana dal 1° al 7 gennaio.

Un modo di essere e di concepire la danza di Bolle che si è fatto format televisivo.

DANZA CON ME  è un programma di Roberto Bolle, prodotto da Rai1 in collaborazione con Ballandi e Artedanza srl, scritto da Roberto Bolle e Pamela Maffioli, con Carlo Crocchiolo, Mirco Cucina, Ugo Ripamonti e Rossella Rizzi. La direzione artistica è di Roberto Bolle.  Le scene sono di Giuseppe Chiara. La fotografia è di Carlo Stagnoli. La regia di Cristiano D’Alisera. Ideazione Grafica e Messa in Scena Cristina Redini.  La consulenza musicale di Giorgio Oreglio. Direttore di produzione Antonio Fontana. A cura di Rita Verrecchia. Produttore Esecutivo Rai Sandra Nicola. Produttore Esecutivo Ballandi Claudio Tarquini.

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat