Neanche per finta: il Teatro Regio di Parma partecipa alla Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Il Teatro Regio di Parma partecipa alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 25 novembre e fa propri i valori di libertà, dignità, rispetto che la ispirano.
Il teatro, l’opera, il melodramma, la danza raccontano (quasi) sempre di protagoniste tragiche, eroine dalla personalità forte, madri, mogli, figlie, sorelle che soccombono alla crudeltà di padri, fratelli, mariti, amanti, violenti, usurpatori, assassini. Quelle storie raccontate ed evocate in musica per finzione sono ancora oggi costantemente sotto i nostri occhi, possiamo anche in questo momento leggerle nelle pagine della cronaca, ogni giorno. Un Paese civile non può accettare che ciò continui ad accadere.

Per questa ragione il Teatro Regio di Parma ha scelto di farsi testimone attivo contro queste violenze, volendo ispirare le giovani generazioni e in particolar modo bambini e ragazzi a farsi primi custodi della libertà e del rispetto di bambine e ragazze, primi testimoni di una cultura che in ogni gesto e in ogni occasione quotidiana rende viva l’uguaglianza. Tra giovani di oggi per gli uomini e le donne di domani.

Il 25 novembre la facciata del Teatro si illuminerà di rosso, sui suoi gradini scarpe rosse. Due gesti simbolici che saranno seguiti da numerose iniziative che punteggeranno tutta l’attività del Teatro Regio per la Stagione 2020, affinché i temi suggeriti da questa giornata siano costantemente presenti nelle menti e nel cuore dei bambini, dei ragazzi, degli uomini.

L’invito che porgiamo è quello di aggiungere anche la vostra voce alla nostra. Per questo il Teatro Regio di Parma promuove la campagna Neanche per finta invitando teatri, istituzioni e associazioni culturali a raccontare e a condividere sui propri siti e profili social, con l’hashtag #neancheperfinta e #notonemore, le proprie iniziative legate a questo progetto, allargando cosi la riflessione e la consapevolezza, coltivando la fiducia che ogni giorno anche grazie alla musica e alla cultura si combatte la violenza contro le donne. Una pagina su teatroregioparma.it sarà dedicata a raccogliere e raccontare tutte le adesioni e le iniziative che ciascuno vorrà condividere.

Insieme per stimolare su questi temi maggiore cultura, coscienza, responsabilità e sensibilità. Per la libertà, la dignità, l’uguaglianza, il rispetto delle donne e di ciascuno di noi.

La Stagione 2019-2020 del Teatro Regio di Parma è realizzata grazie al contributo di Comune di Parma, Parma 2020 Capitale Italiana della Cultura, Ministero dei beni e delle attività culturali, Regione Emilia-Romagna. Major partner Fondazione Cariparma, Main partners Chiesi, Crédit Agricole Cariparma. Main sponsor Iren, Barilla, Cedacri group, Parmacotto. Sponsor Grasselli, HLB Analisi. Radio Ufficiale Radio Monte Carlo. Advisor AGFM. Il Teatro Regio di Parma è sostenuto anche da Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monteparma, Ascom, Fondazione Ascom. Con il supporto di “Parma, io ci sto!”. RegioYoung è realizzato con il sostengo di Paladini Otello Supermercati. ParmaDanza è realizzata con il sostegno di CePIM e in collaborazione con ATER Associazione Teatrale dell’Emilia-Romagna e Arci Caos. La Stagione Concertistica è realizzata da Società dei Concerti di Parma, in collaborazione con Casa della musica. Il Concorso Internazionale Voci Verdiane “Città di Busseto” è realizzato in collaborazione con Comune di Busseto. Sponsor tecnici, Grafiche Step, MacroCoop, De Simoni, Cavalca, Azzali editori.