HEVIA IN CONCERTO PER L’ALTRO SUONO FESTIVAL | Venerdì 10 maggio 2019 ore 20,30

Prosegue venerdì 10
maggio alle 20,30 l’Altro Suono festival al Teatro Comunale Luciano
Pavarotti di Modena con HEVIA in concerto, star della world music,
accompagnato da un gruppo formato da
Maria José Hevia alle percussioni, Roberto Jonata alle tastiere, Michele Lavarda al basso e Giulio Zanuso alla batteria.

“Piper” di fama internazionale,
inventore della cornamusa elettronica, con due milioni e mezzo di album
venduti in tutto il mondo,
José Angel Hevia ha
rivoluzionato la musica popolare esportandola oltre i suoi confini
storici. Ha vinto dischi d’oro e di platino in diversi paesi, tra cui
Italia, Ungheria, Belgio, Danimarca e Nuova
Zelanda. Hevia è giunto al successo sulle note di Busindre reel dall’album
No Man’s Land. A lui si deve il rinnovato interesse per la
cornamusa e la musica folk in generale. Tra i numerosi premi nazionali e
internazionali ottenuti da Hevia, si distinguono il
National Exhibition of Folk Music for Young Performers,
il Memorial Remis Ovalle, il Premio Ondas e altri importanti
riconoscimenti musicali come il Rencontres
Internationales de Luthiers et Maîtres Sonneurs di St. Chartier, il
Bowmore di Lorient, il Rock & Trend del Festival di San Remo, il
Goldene Stimmgabel e il prestigioso Multiplatinum Award, assegnato a
tutti quegli artisti che arrivano a vendere oltre un milione
di dischi in Europa.

Nato a Villaviciosa, nelle Asturie, ha iniziato nel 1997 la sua carriera solista con
Tierra de Nadie, suo primo successo. Il disco, supportato da un
tour mondiale, è stato pubblicato in più di quaranta paesi, in molti dei
quali ha raggiunto i primi posti nelle classifiche di vendita. Nel 2000
è uscito il secondo album
Al Otro Lado – Al otru llau che ne rinnova i successi, con altre
tournée in posti vecchi e nuovi. È stato ospite di importanti eventi,
anche in Italia, fra i quali il Concerto di Natale (del 2012 su Rai2 e
del 2015 su Canale5), Ravello Festival e La
Notte della Taranta.

Nel 2015 è nato un
nuovo progetto musicale: il trio formato con la sorella Maria alle
percussioni e Roberto Jonata al pianoforte si arricchisce della presenza
di Michele Lavarda al basso e Giulio Zanuso alla
batteria, dando forma all’attuale ensemble.
Nel 2018 Hevia ha pubblicato invece l’album
Al Son del Indianu, frutto di lungo lavoro di ricerca svolto in America latina,
tra quelle comunità di emigrati depositarie delle tradizioni
culturali asturiane. Come accaduto per gli italiani emigrati in
Argentina e Brasile, all’inizio del Novecento molti asturiani si sono
insediati in Sud America, in massima parte a Santo Domingo
e Cuba. Con loro, anche molti gaiteros che hanno importato lo
strumento principe del nord-est della Spagna e hanno creato un
caratteristico mix tra ritmi sudamericani e melodie asturiane e
galiziane.
Al Son del Indianu nasce proprio dalla conoscenza musicale
maturata in questi soggiorni a Cuba e Santo Domingo e dal lavoro a
stretto contatto con diversi musicisti cubani. 

www.teatrocomunalemodena.it 

Milano News24 Stradivariusconcerti.com

SPIRIT DE MILAN: gli appuntamenti dal 19 al 24 ottobre 2021

…e lo swing continua con la serata HOLY SWING NIGHT! Sabato 23 ottobre il concerto di PAOLO TOMELLERI SWING CITY FOUR Continuano gli appuntamenti allo SPIRIT DE MILAN (via Bovisasca, 59, Milano), la cattedrale in cui si incontrano la cultura swing e la passione per la bellezza e la tradizione, alla riscoperta del fascino di […]

Read More
Stradivariusconcerti.com

LYSA: fuori oggi il videoclip di “ALASKA”, una dedica speciale della cantautrice al nonno!

“Per me questo è il pezzo più importante che ho scritto.  Lo dedico a mio nonno polacco Janusz, che mi ha fatto iniziare a cantare” LYSA FUORI OGGI IL VIDEOCLIP DI ALASKA una dedica speciale della cantautrice a suo nonno Vieni via io e te in Alaska col fuoristrada a ridere dei baffi della gente […]

Read More
Stradivariusconcerti.com

JAZZMI AL 100%: Dal 21 al 31 ottobre JAZZMI arriva alla sua sesta edizione #jazz

Dal 21 al 31 ottobre JAZZMI arriva alla sua sesta edizione in più di sessanta location che si riaprono completamente alla città. Agli oltre duecento eventi del festival si aggiungono la rassegna cinematografica di ARMANI/SILOS e un evento speciale sul terrazzo vista Duomo di Signature by Regus e a seguito del nuovo “Decreto Capienze” tutte le […]

Read More