Passa ai contenuti principali

MILANO 2030 | DALLA RIVOLUZIONE VERDE A LORETO ALLA HIGH LINE IN CENTRALE, ALLA PISCINA OLIMPICA A MOLINO DORINO: 35 IDEE PER LA CITTÀ PRESENTATE NELL’AMBITO DELLA CALL DEL COMUNE

Piazze Ecoritmi-Corso-Buenos-Aires-REL
C’è chi ha immaginato Loreto in verde, chi vorrebbe una high line sui binari della stazione Centrale e chi vedrebbe bene una piscina olimpica a Molino Dorino. Sono 35 le proposte arrivate all’Amministrazione nell’ambito della ‘call for ideas’ lanciata con l’obiettivo di immaginare la Milano del 2030 attraverso progetti in grado di riqualificare lo spazio pubblico a partire dalle piazze, dai nodi di interscambio, dalle aree dismesse e da quelle che il Piano di Governo del Territorio vuole rivitalizzare con l’insediamento di Grandi Funzioni Urbane. Le proposte saranno presentate dai team domani, mercoledì 10 aprile a partire dalle ore 18 presso la Sala Agorà della Triennale di Milano.
Tante le idee lanciate per piazzale Loreto, esposte in questi giorni anche sul muro ferroviario di via Ventimiglia nell’ambito della mostra “Milano 2010-2030 #20yearschallenge”: dal Mall in continuità con l’asse Baires e Monza-Padova di PrassiCoop al “sovraparco” dell’arch. Brembilla, un’area verde racchiusa in una calotta rovesciata sulla piazza, passando per la grande rotatoria pedonale de “la città permeabile” proposta da Viel e dal progetto Ecoritmi pensato dal team guidato dall’arch. Lista che estende la riqualificazione a corso Buenos Aires, piazza Lima e piazza Argentina.
A Bisceglie secondo l’arch. Cucinella, in continuità con il progetto Sei Milano che ha già progettato sull’area, potrebbero nascere uno Sport Park e un’oasi urbana, proseguendo il modello di sviluppo della “città giardino”.
Lotto potrebbe diventare un’area di “training urbano” secondo l’ipotesi di Prisma Landscape, mentre Corvetto potrebbe migliorare la propria viabilità con la demolizione del Cavalcavia nei disegni di Urban Curator Tat.

Largo poi all’immaginazione per piazza Trento, ridisegnata più sostenibile e verde dallo studio Viel, e per la stazione Centrale, pensata come una high line verde alla newyorkese dal Team Hypereden. Porto di Mare, per Immdesignlab potrebbe essere un ecodistretto ad alte prestazioni energetiche. C’è poi la Bovisa, che secondo le suggestioni di Euromilano potrebbe rinascere a partire dalla rigenerazione di piazza Alfieri e dell’area ex Montedison, mentre per Arco Associati potrebbe diventare una città della scienza. Milano Porta Verde 2030 è invece il nome del masterplan presentato da un team guidato da Carlo Venegoni e ideato con alcuni partner tra cui Politecnico e CasciNet per un parco agroforestale con finalità produttive nell’area di sviluppo del progetto Openagri, tra Vaiano Valle e il Vigentino.

Piazza D’Armi, dove il PGT prevede di destinare almeno il 50% della superficie a verde, è disegnata dall’arch. Marco Cattaneo come una grande area boschiva, mentre tra gli edifici da rigenerare c’è l’ex Fonderia Tagliabue, che per il team guidato dall’arch. Pendeva potrebbe diventare un nuovo centro polifunzionale per il quartiere Lambrate. Infine la proposta di Bellini Architects e Ranzani Architetto, che immagina di realizzare sette “torri dell’energia”, contenitori di cultura e sapienza in alcune aree strategiche della città.

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat