BOOK PRIDE 2019 - dal 15 al 17 marzo 2019 alla Fabbrica del Vapore di Milano

La quinta edizione di BOOK PRIDE, Fiera Nazionale dell’editoria indipendente, organizzata in collaborazione con il Comune di Milano, è in programma alla Fabbrica del Vapore di Milano da venerdì 15 a domenica 17 marzo 2019, dalle 10 alle 20.
 BOOK PRIDE si sposta in un luogo molto amato dai cittadini milanesi, nuovo punto di riferimento per l’attività̀ culturale della città, con spazi più ampi che consentono un allargamento della sua offerta.
 BOOK PRIDE, con la direzione dello scrittore Giorgio Vasta, porta a Milano circa 200 editori. Gli eventi in programma sono 250.

 Fra le importanti novità della quinta edizione, la collaborazione con due significativi eventi concomitanti: il festival Libri Come (Auditorium Parco della Musica di Roma, 14–17 marzo) e Digital Week (Milano, luoghi vari, 13–17 marzo), con i quali si sono definiti ospiti comuni e programmi condivisi.

 OGNI DESIDERIO — tema di BOOK PRIDE 2019
 Il tema scelto per il 2019 è OGNI DESIDERIO. Se il desiderio è il legame che connette chi scrive a chi legge, allora ogni editore è il ponte di corda — mobile, duttile — che mette in relazione lo sguardo di un autore con lo sguardo di quell’altro particolarissimo autore che è il lettore. Ogni editore indipendente fabbrica legami, inventa desideri, dunque avventure.
 BOOK PRIDE vuole esplorare i modi diversi e spesso inaspettati nei quali il desiderio si manifesta. E vuole farlo evidenziando da subito — a partire dalla scelta dell’aggettivo indefinito ogni — che il desiderio non è uno, dato e univoco, certo e controllabile, bensì plurale, brulicante, contraddittorio e conflittuale. Il desiderio, se profondamente vissuto, tanto costruisce quanto disfa: genera, disorienta, rivela. Desiderare è dunque una tensione a modificare gli scenari, addirittura a immaginarne di nuovi, tanto a livello individuale quanto collettivo.
 L’immagine-simbolo di OGNI DESIDERIO è stata creata dall’artista Nicola Magrin. Il suo lavoro, realizzato ad acquerello, riporta alle molte suggestioni della parola desiderare: una donna, un cielo stellato, un senso di mancanza e insieme di attesa.

 Programma

 Desiderando BOOK PRIDE: tre anteprime
 Tre incontri in biblioteca introducono l’edizione 2019, in collaborazione con il sistema bibliotecario del Comune di Milano. Sabato 9 marzo alle 11 alla Biblioteca di Parco Sempione, in programma un laboratorio per bambini su Il piccolo Virgil di Ole Lund Kirkegaard (Iperborea). Lunedì 11 marzo alle 18, presso la Biblioteca Sicilia, Il desiderio di raccontare Milano, con Giovanni Pacchiano e Michele Turazzi, moderati da Alberto Rollo. Infine, mercoledì 13 marzo alle 18.30 alla Biblioteca Venezia I promessi sposi e il desiderio con Luca Doninelli.

 Il desiderio di non essere indifferenti– La senatrice a vita Liliana Segre interviene con il sindaco di Milano Giuseppe Sala per raccontare la sua testimonianza e il suo messaggio politico, raccolti da Giuseppe Civati nel libro Il mare nero dell’indifferenza (People) (sabato 16 marzo alle ore 11).

 Dare un nome. Il desiderio di essere umani — Cristina Cattaneo dialoga con Elena Stancanelli intorno ai temi del suo libro Naufraghi senza volto (Raffaello Cortina) che racconta, attraverso il vissuto di un medico legale, il tentativo di un Paese di dare un nome alle vittime della migrazione, e come questi corpi testimoniano la violenza e la disperazione del nostro tempo (venerdì 15 marzo ore 19).

------L'intero programma lo potete trovare sull'App Eventinews24 al link

Post popolari in questo blog

BENVENUTO PRESIDENTE! Film -SCHEDA MUSICHE... #benvenutopresidente #innodimameli

15 luglio 2019 NUOVO SISTEMA TARIFFARIO DEI TRASPORTI PUBBLICI MILANESI

Panettone World Championship - Finale a Milano il 20 Ottobre 2019 - il gruppo Maestri del Lievito Madre lancia la sfida mondiale per eleggere il migliore panettone artigianale tradizionale

Una Settimana a Les2Alpes in Estate dall 22 giugno 2019 #FranceFR

Chalet Mounier - A Les 2Alpes immerso nella natura #Petfriendly #FranceFR

Valentina Cortese, la camera ardente sarà allestita nella sala del Piccolo Teatro Grassi (via Rovello 2)