Vernissagge di Cortocircuito al Riot di via Kerbaker

Una galleria d'arte in cui sono esposti quadri vuoti, frammenti, deliri e illusioni.
La mostra Cortocircuito, spin-off necessario quanto naturale del nuovo omonimo libro di Marcello Affuso, si presenta così, come un lavoro corale atto a raccontare con delicatezza e coraggio le devastanti conseguenze dell'amore.
Un amore letto in tutti i sui momenti e nelle sue imprevedibili sfaccettature.
Ma non solo. La raccolta di poesie, disegni e fotografie, così come la mostra, è una commistione di fragilità, conati e orgasmi, nel quale la parola e le arti visive si fondono.
Ad offrire la loro lettura dei componimenti sono state le disegnatrici, Mara Auricchio e Sara Melis, la reporter di Eroica Fenice, Giorgia Bisanti (già coautrici del libro), i corsisti del corso di fotografia del CMA, capitanati dal loro insegnante, Daniele Lepore, la fotografa Maddalena Mone e lo stesso autore, che si dimostra così un artista polivalente.
I 25 scatti e i disegni, ispirati dai componenti del libro edito da Guida Editori, saranno esposti al Riot - Laundry Bar and Clothes (Via Michele Kerbaker, 19, Napoli)
Il vernissage avrà inizio, venerdì 4 gennaio, alle 19.
L'ingresso è gratuito ma sarà possibile lasciare una donazione oppure acquistare le foto ad un prezzo simbolico. Il ricavato delle vendite, così come i diritti d'autore, sarà devoluto in beneficenza ad una associazione che si occupa di clownterapia
Il libro è disponibile presso la casa editrice Guida e online a partire dal 17 dicembre e da gennaio sarà acquistabile in tutte le librerie.

Foto di:  Marcello Affuso, Nives Serpe, Davide Lepore, Giorgia Bisanti, Maddalena Mone, Riccardo Della Rocca, Riccardo Sciarretta, Raffaele Vatiero, Erica Bardi, Alice Galatola, Fernanda Iafusco, Chiara D'Antuono, Pasquale Barra, Lucia Paoletti e Giovanni De Simone.
Disegni e illustrazioni di Mara Auricchio e Sara Melis.