SOGNO D’ITALIA - La collezione del marchese Campana - Parigi (Louvre) - 7 novembre 2018-18 febbraio 2019 #FranceFR

Ph Iaphet Elli @eventinews24
Il museo del Louvre e il museo dell’Ermitage si associano per una mostra eccezionale intorno alla ricca collezione del marchese Campana, costituito principalmente tra gli anni 1830 e gli anni 1850.
Per la prima volta dalla sua disgregazione nel 1861, la mostra permetterà di dare un’immagine
La mostra raccoglie più di 500 opere, di cui delle numerose opere d’arte, come il Sarcofago degli Sposi, o La Battaglia di San Romano di Paolo Uccello. Essa presenta la figura romanesca di Giampietro Campana, la sua passione di collezionista e la maniera con cui ha riunito questo insieme straordinario: gli scavi, il mercato dell’antiquariato e dell’arte, la rete dei collezionisti tra Roma, Napoli e Firenze e i collegamenti con le istituzioni scientifiche. Il marchese Campana voleva donare un’immagine del patrimonio culturale italiano sia quello antico che quello moderno: a questo titolo, la collezione costituisce un momento fondatore dell’affermazione della cultura italiana, nel contesto del Risorgimento, l’emergenza della nazione italiana nel corso del XIX secolo.
Al fine della clamorosa causa intentata verso Campana nel 1857, la collezione è stata sequestrata e venduta dallo Stato pontificio e la sua dispersione attraverso l’Europa ha suscitato un’emozione che testimonia la sua importanza nella coscienza culturale italiana ed europea.
Una parte importante della collezione Campana è stata comprata nel 1861 dallo Zar Alexandre II ed è venuta ad arricchire le collezioni del museo dell’Ermitage.Il resto della collezione – più di 10.000 oggetti – è stato comprato da Napoleone III e condiviso tra il museo del Louvre e i numerosi musei di provincia.
Infine, la collezione si è rivelata una fonte d’ispirazione nella cultura artistica europea e nell’artigianato,soprattutto in oreficeria.
Jean-Luc Martinez, presidente-direttore del museo del Louvre, precisa: “la mostra Campana andrà a San Pietroburgo quest’estate dopo un passaggio a Roma. Il Louvre e l’Ermitage inaugurano, con questa mostra una serie di importati partnership. Sottolineo la generosità dell’Ermitage nei suoi prestiti oggi, generosità rinnovata sulla futura mostra “Leonardo Da Vinci” al Louvre nell’autunno 2019 o ancora per quella sull’Ouzbékistan, “le civiltà e culture delle strade della seta” che sarà presentata al museo del Louvre da ottobre 2021 a gennaio 2022 poi all’Ermitage.
Per informazioni: www.louvre.fr/ tel: 0033/01/40.20.52.63
completa della più ambiziosa collezione privata del XIX secolo chi si caratterizza per la sua diversità (collezione di antichi e moderni). La sua ricchezza (più di 12.000 pezzi archeologici, pitture, sculture, oggetti d’arte) e la sua qualità.
www.france.fr