International Friends of Festival Verdi – PARMA – Dal 18 al 21 ottobre 2018

International Friends of Festival Verdi

FESTIVAL
VERDI EVENING

Presentata
con successo l’associazione
International
Friends of Festival Verdi

nel
corso dell’esclusiva serata al World of McIntosh di New York

Si
è svolta con grande successo, giovedì 26 aprile, al
WOM, World of McIntosh di New York, prestigiosa location nel cuore di
Soho, l’esclusiva serata di galaFestival
Verdi Evening
,
in occasione della presentazione negli U.S.A. degliInternational
Friends of Festival Verdi
,
l’associazione a sostegno del Festival Verdi fondata per
promuovere in tutto il mondo la musica del Maestro nei suoi luoghi
natali.

Ospiti
della serata: appassionati d’opera, giornalisti edesponenti
del mondo del business e della finanza giunti da #NewYork,
#Philadelphia,
#Cincinnati,
da
lla
Florida e dal Connecticut. Ospite d’onore ilMaestro
Roberto Abbado, Direttore Musicale del Festival Verdi, e gli artisti
Mariella
Devia, Michele Pertusi e Leo Nucci, che hanno voluto far giungere
appositamente i loro saluti.

Il
Direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo, il
Console Generale d’Italia a New York Francesco Genuardi, il
Sindaco di Parma e Presidente della Fondazione Teatro Regio Federico
Pizzarotti, l’Assessore alla cultura Michele Guerra e il
Founding Patron degli International Friends of Festival Verdi James
E. Miller hanno presentato agli oltre cento ospiti selezionati e ai
rappresentanti della stampa americana il Festival Verdi e
l’associazione, presieduta da Angiolo Carrara Verdi.

Sono
attualmente 11 i Founding Patrons americani degli International
Friends of Festival Verdi e 20 gli Amici e i Sostenitori che hanno
già consentito di raccogliere a sostegno del Festival Verdi
$100.000, ai quali si aggiungono donazioni in-kind per un valore
totale di $150.000. Un risultato davvero importante se si considera
che, dopo il debutto in Italia lo scorso anno, l’associazione è
stata presentata oggi negli USA. La serata appena conclusasi ha
sancito l’avvio di una grande azione di tessitura che mira al
coinvolgimento dei mecenati e delle fondazioni culturali e musicali
di New York, per incrementare l’impegno di ciascuno a sostegno
del Festival Verdi. Diversi i progetti che sono all’orizzonte
per stimolare e promuovere tale coinvolgimento, il primo dei quali è
l’esclusivo Festival Verdi Trip 2018, dal 18 al 21 ottobre
prossimo, riservato ai membri degli International Friends of Festival
Verdi, che oltre alla partecipazione alle opere e ai concerti in
programma al Festival Verdi, prevede visite private e tour esclusivi
nei luoghi d’arte e musica a Parma, Busseto, Milano.

Immaginato
fin dal mio arrivo a Parma, – dichiara Anna Maria Meo, Direttore
generale del Teatro Regio di Parma – diventa oggi realtà il
progetto di una comunità internazionale a sostegno del
Festival Verdi, un festival che ha tutti i titoli, testimoniati anche
dagli ultimi riconoscimenti, per affermarsi nel panorama
internazionale come punto di riferimento per gli appassionati
verdiani di tutto il mondo. Con il generoso aiuto di James E. Miller,
che ha messo a disposizione del progetto tutto il suo patrimonio di
relazioni, abbiamo oggi gettato le basi per la costituzione di una no
profit che permetterà agli appassionati d’opera e del
Maestro di sostenere il Festival Verdi”.

Questa
associazionea
supporto delle attività del Teatro Regio e del suo festival si
affianca così alle istituzioni, alle aziende e ai privati che
già oggi assicurano il proprio sostegno sul territorio di
Parma, con il comune obiettivo di consolidare i risultati finora
raggiunti e implementarli nel futuro. In questo senso lo spirito di
mecenatismo così diffuso nella cultura americana che
incoraggia a contribuire allo sviluppo sociale e culturale della
propria comunità destinandole parte delle ricchezze prodotte
nel territorio, è un bell’esempio a cui dobbiamo
ispirarci
per
dare seguito aglisforzi
fin qui sostenuti per il rilancio del Festival Verdi”.

È
stata una grandissima emozione un motivo di vero orgoglio vedere
Parma, per una sera, al centro del mondo – dichiara Federico
Pizzarotti Sindaco di Parma e Presidente della Fondazione Teatro
Regio. Nell’evento di presentazione degli International Friends
of Festival Verdi la nostra città, con le sue tante eccellenze
in ambito culturale, artistico e gastronomico, è stata al
centro dell’attenzione di una platea prestigiosa. Questo
appuntamento si inquadra in un momento di fondamentale importanza per
Parma che, come mai prima, si apre al mondo, creando relazioni solide
e durature con partner e sostenitori internazionali. Tutto ci porta a
proseguire uniti su questa strada: fare sistema partendo dalle nostre
ricchezze è il solo modo per raggiungere nuovi e importanti
traguardi”.

La
serata alla World of MacIntosh di New York ci ha dimostrato una volta
di più la dimensione internazionale del Festival Verdi e
l’interesse del pubblico americano nei confronti del Teatro Regio –
dichiara l’Assessore alla Cultura del Comune di Parma Michele
Guerra. Un segno dell’ottimo lavoro svolto in questi anni e un segno
delle responsabilità che abbiamo nel momento in cui la nostra
città si trova sotto riflettori sempre più prestigiosi.
Portare in quel contesto anche il risultato di Parma 2020 ha
significato essere già proiettati verso un disegno in cui
tutto converge, dalla cultura al food, proprio come è stato
nella cena ideata per New York da Massimo Spigaroli”.

A
conclusione della serata, mentre nei diversi piani del WOM World of
McIntosh risuonavano le più celebri arie dalle opere del
Festival Verdi registrate dal vivo al Teatro Regio di Parma, agli
ospiti è stato offerto il
Verdi
Tasting Menu

preparato dallo Chef Massimo Spigaroli, che, insieme alla
degustazione delle eccellenze che sono valse a Parma il titolo di
Città creativa UNESCO per la Gastronomia, ha proposto un
risotto preparato secondo la ricetta del Maestro.

Per
informazioni sull’associazione International Friends of
Festival Verdi e sulle possibilità per poterne diventare
membri tel. 0521 203953 – membership@iffv.it

Il
Festival Verdi è realizzato grazie al contributo di
Comune
di Parma, Ministero dei beni e delle attività culturali e del
turismo, Reggio Parma Festival, Regione Emilia-Romagna, Parma2020 la
cultura batte il tempo.
Major
partner

Fondazione Cariparma.

Main partner

Chiesi, Crédit Agricole Cariparma.
Media
partner

Mediaset.
Main
sponsor
Iren,
Barilla.
Sponsor
Opem, Dallara, Unione Parmense degli Industriali.
Advisor
AGFM. 
Con il supporto di
“Parma,
io ci sto!”.
Con
il contributo di
Complesso
Monumentale della Pilotta, Comune di Busseto, Concorso Internazionale
Voci Verdiane Città di Busseto, Opera Europa, Fondazione Monte
Parma, Camera di Commercio di Parma, Ascom.

Partner artistici
Coro
del Teatro Regio di Parma, Fondazione Arturo Toscanini, Fondazione
Teatro Comunale di Bologna, Orchestra giovanile della Via Emilia,
Società dei Concerti di Parma, Lenz Fondazione.

Sostenitori

Dulevo, Mutti, Sicim, Smeg, Poliambulatorio Dalla Rosa Prati, Cantine
Ceci, Agugiaro & Figna, La Giovane.
Sostenitori
tecnici
IgpDecaux,
MacroCoop, Grafiche Step, Milosped, Andromeda’s, De Simoni.
Tour
operator partner
Parma
Incoming.

La
promozione internazionale del Festival Verdi è realizzata dal
Teatro Regio di Parma in collaborazione con Enit, Istituti italiani
di cultura, Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna,
Emilia-Romagna APT Servizi, Assessorato al Turismo e Commercio del
Comune di Parma, con il tour operator partner Parma Incoming e
prevede un roadshow con tappe in 22 città di 3 continenti,
nelle maggiori fiere turistiche e nelle capitali di Europa, USA,
Cina, Giappone. L’immagine esclusiva del Festival è il
ritratto di Giuseppe Verdi realizzato a matita da Renato Guttuso
negli anni ’60, donato al Teatro Regio di Parma dall’Archivio
storico Bocchi e concesso da Fabio Carapezza Guttuso ©Renato
Guttuso by SIAE 2018.

www.teatroregioparma.it