Passa ai contenuti principali

Napoli e i Campi flegrei tra miti, misteri e leggende. Gli alunni del Rossini "alimentano" la propria identità


 Miti e leggende di Napoli: gli alunni dell'Istituto Alberghiero "Rossini" in visita all'Archivio Storico
Una rappresentanza degli alunni dell'Istituto "Gioacchino Rossini" di Napoli (in particolare i ragazzi della 1° G, 1° H e 2° I) nei giorni scorsi ha fatto visita all'Archivio Storico, premium bar e ristorante ubicato a via Scarlatti. La tappa fa parte del progetto "Napoli e i Campi flegrei tra miti, misteri e leggende" che prevede la realizzazione di una brochure e di filmati a carattere informativo e descrittivo sulle leggende popolari e gastronomiche della città di Napoli e dell'area dei Campi Flegrei, e la presentazione di una ricetta tradotta nelle diverse lingue studiate. L'obiettivo del progetto consiste nel favorire il sentimento di appartenenza alla cultura del proprio territorio e nello sviluppo della coscienza dell'identità, innalzando, nel contempo, le competenze linguistiche e comunicative.
Così gli alunni in questi mesi stanno apprendendo diversi miti, misteri e  leggende del territorio di Napoli e dei Campi Flegrei, sia attraverso la lettura di testi appositamente selezionati, sia attraverso uscite didattiche: tra queste quella svoltasi all'Archivio Storico, ove il patron del locale, Luca Iannuzzi, ha illustrato loro la Napoli del Settecento (quando governavano i Borbone), quella dell'Ottocento (quando Napoli faceva parte del Regno d'Italia governato dai Savoia) e la cucina caratteristica di questi due secoli. Perché non si può capire la cucina contemporanea se non se ne conoscono le tradizioni. Concetto che i ragazzi che partecipano al progetto hanno metabolizzato bene, a giudicare dalle tante domande che hanno sottoposto a Iannuzzi e a tutto lo staff dell'Archivio Storico.
Il locale di via Scarlatti si conferma dunque come  nuovo luogo di incontro, unico nel suo genere per stile e cura dei particolari. Il Trionfo di Don Carlo di Borbone nella battaglia di Gaeta contro gli Austriaci compare in un quadro di 3 metri di altezza, porta scorrevole che conduce in uno straordinario caveau, dove le cinque sale principali sono dedicate ai cinque re (e alle rispettive regine) che hanno reso fulgido il Regno delle Due Sicilie: Carlo, Ferdinando I, Francesco I, Ferdinando II e Francesco II. Fanno poi capolino le immagini dell'ultimo pretendente al trono delle Due Sicilie, l'erede legittimo, Sua Altezza Reale il Principe Carlo di Borbone, Duca di Castro e Gran Maestro di tutti gli Ordini Dinastici.  Nelle cucine del ristorante  vengono preparati piatti raffinati recuperati dai ricettari dell'epoca dei Borbone – scritti dai Monzù (così un tempo venivano definiti i grandi cuochi che arrivavano a Napoli da Parigi per rendere gourmet la cucina popolare) – e che oggi vengono reinterpretati  da Luca Iannuzzi, coadiuvato da uno staff d'eccezione.





Post popolari in questo blog

Zelig Cabaret si condivide amore con una risata insieme a PAOLO CASIRAGHI / FAUSTO SOLIDORO - MARTA ZOBOLI / GIANLUCA DE ANGELIS - Dal 13 al 18 febbraio 2015@zelig@Sanremo2015#AMORE

Marta e Gianluca 5406bassa ZELIG CABARET Viale Monza 140 – Milano SAN VALENTINO ::: SAN FAUSTINO ::: 2015 Dal 13 al 18 febbraio a Zelig Cabaret il motto è Condividi l’amore con una risata! con PAOLO CASIRAGHI :: FAUSTO SOLIDORO MARTA ZOBOLI :: GIANLUCA DE ANGELIS    SINGLE O FIDANZATI, è sempre il momento giusto per divertirsi! E così anche nella settimana dedicata al romanticismo e all’amore, il 13, 14 e 15 Febbraio sono serate di gran risate a Zelig Cabaret. Venerdì 13 e sabato 14 Febbraio, a partire dalle ore 21.30, sarà la fantasia di PAOLO CASIRAGHI e FAUSTO SOLIDORO, due attori comici di lungo corso, a dare vita ad una carrellata di divertentissimi personaggi. Mentre Domenica 15 Febbraio (e mercoledì 18/2) la Festa di San Faustino, la si trascorre con MARTA ZOBOLI e GIANLUCA DE ANGELIS, che di ritorno dalla serata finale del Festival di Sanremo , a cui sono stati invitati a partecipare, ce ne racconteranno delle belle e ci porteranno nuovi speed date quanto mai ideali nel gio

Shakti Ladakh, viaggio e meditazione yoga sul tetto del mondo

Shakti Ladakh, viaggio e meditazione yoga sul tetto del mondo  Hanno charme da vendere, ma soddisfano anche la voglia di avventura e di scoperta, gli itinerari “firmati” Shakti Himalaya : presente in tre stati indiani – ovvero Uttarakhand (nella piccola regione di Kumaon), Sikkim e Ladakh – questo luxury travel brand propone una serie di magnifici percorsi a piedi con appoggi in dimore tradizionali ristrutturate ad hoc , nel rispetto delle tradizioni locali e dell’ambiente: case di legno, letti con coperte di pashmina e uno chef accolgono i viaggiatori alla sera, dopo incredibili escursioni in uno dei paesaggi più puri e incontaminati del mondo. A partire dall’inizio di maggio, il Ladakh è la destinazione ideale : soprannominata “il piccolo Tibet”, questa regione regala ai viaggiatori che si spingono fin quassù una scenografica full immersion tra vette imbiancate, variopinti monasteri buddisti, fiumi impetuosi (su tutti, il leggendario Indo, dove è anche possibile provare i

BENVENUTO PRESIDENTE! Film -SCHEDA MUSICHE... #benvenutopresidente #innodimameli

http://www.01distribution.it ____________SCHEDA MUSICHE http://www.01distribution.it MUSICHE ORIGINALI: Le musiche originali di Andrea Guerra sono eseguite dalla ROMA FILM ORCHESTRA. Diretta da Alessandro Molinari. MUSICHE DI REPERTORIO: GYMBO GYM (F. Palma / V. Calisse) Eseguita da F. Palma MAS QUE NADA (Jorge Ben) Eseguita da F. Palma e R. Ruini IL CANTO DEGLI ITALIANI (INNO DI MAMELI) (G. Mameli / M. Novaro) Eseguita dall’ Associazione Nazionale dei Bersaglieri Sezione di Roma IL BALLO DEL, QUA QUA ("DANCE LITTLE BIRD") (W. Thomas / T. Rendall - testo italiano di L. Raggi/R. Power) Eseguita da Claudio Bisio FLIK FLOK (LA FANFARA DEI BERSAGLIERI) (Hertel- Cuconato – Gastaldi) Eseguita dall’ Associazione Nazionale dei Bersaglieri Sezione di Roma CRY BABY (B.Berns – J.Ragovoy) Eseguita da Janis Joplin RAP DEL PRESIDENTE (F.Palma / V. Calisse) Eseguita da Claudio Bisio TARANTELLA DEL PRESIDENTE (D. Bonaviri) Eseguita da D. Bonaviri IO E IL PRE