Passa ai contenuti principali

IMS si tinge di rosa - Sul palco Paola Marcello e Roberta Mancino - Mercoledì 11 ottobre 2017 @eventinews24

Roberta Mancino
Mercoledì 11 ottobre l'IMS si tinge di rosa. Sul palco Paola Marcello e Roberta Mancino

Apparentemente non hanno molto in comune: Paola Marcello altoatesina, fotografa professionista. Roberta Mancino del Lazio, di professione modella. Una posa davanti all’obbiettivo, l’altra usa la macchina fotografica per poter mettere temi sociali e persone al centro di una storia. Mercoledì 11 ottobre entrambe presenteranno sul palco dell’International Mountain Summit (IMS) a Bressanone le loro storie, molto diverse fra loro, ma che hanno in comune la passione per il proprio lavoro che le porta in giro per il mondo e naturalmente la Montagna. Paola e Roberta si occupano entrambe di montagna “interiore” che affrontano in maniera diversa ma sempre con coraggio, motivazione e grinta.

Paola Marcello, meranese, ama viaggiare perché le permette di conoscere nuovi luoghi e soprattutto gente locale che grazie alla sua immancabile macchina fotografica riesce a ritrarre condividendo con rispetto tradizioni, religioni e storie di vita. Durante uno dei suoi lunghi viaggi in Asia la fotografa nel 2015 ha soggiornato nella remota ed isolata regione di montagna Chin in Birmania, dove ha incontrato donne appartenenti alle più diverse etnie, che fin dalla loro infanzia praticavano il rito dei tatuaggi facciali. La collezione di ritratti e racconti prodotti in questi intensi incontri sono testimonianza di un’antica, nel frattempo vietata tradizione, destinata a scomparire in breve tempo sarà in mostra dal 5 al 15 ottobre presso la Galleria Civica di Bressanone. Un omaggio alla bellezza, alla dignità e alla storia personale di ognuna di queste donne. Paola Marcello racconterà mercoledì 11 ottobre sul palco dell’International Mountain Summit di questi suoi incontri con il popolo di montagna birmano. Condividerà, inoltre le sue esperienze con le minoranze etniche e le comunità religiose che ha incontrato durante i suoi viaggi in Asia.

Anche Roberta Mancino, di Anzio, è una giramondo. Il suo lavoro di modella e la sua passione per gli sport estremi la portano in tutti gli angoli del globo. Unica nel suo genere: Roberta può indifferentemente posare per le riviste di moda o compiere discese verticali col paracadute. La giovane laziale ha saputo unire fascino e performance ai limiti delle possibilità umane che la portano ad imprese dallo skydiving alla subacquea passando per il paracadutismo. La sua versatilità la fa lanciare dai cieli anche con tute alari, superando i 200 km l’ora. Ma si immerge anche con squali e mante, o si fa immortalare mentre abbraccia tigri e leopardi, o ancora mentre si impegna nella kickboxing. Nel 2003 si è lanciata nuda per un servizio fotografico per Playboy mentre nel 2008 è volata in topless per un programma televisivo. Il lancio senza tuta è, dal punto di vista sportivo, da ritenere un'impresa estrema considerando le temperature rigide che l’atleta affronta in volo. Ama le esperienze adrenaliniche ed avventurose e ama la montagna. Le vette che gli altri vedono come obiettivo, per lei sono un punto di partenza, dove lanciarsi. “Sono iperattiva, non mi piace stare ferma, fortuna faccio un lavoro che mi permette di viaggiare e combinare le mie passioni”, dichiara la regina degli sport estremi.  Mercoledì 11 ottobre Roberta Mancino racconterà dal Forum di Bressanone, palco dell’IMS, la sua vita divisa in questi due mondi, moda e bellezza e la vita per aria e in acqua, circondata da squali e coccodrilli.

Maggiori informazioni e prenotazione biglietti: www.ims.bz

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Gadget promozionali come strategia per fidelizzare i clienti

Power Bank Personalizzabile  I regali personalizzabili al giorno d'oggi sono una delle strategie di marketing, se non la migliore, atte a fidelizzare la propria clientela. Ci sono diverse modalità. La pubblicità ha assunto un significato più profondo da attuare non più coi soliti mezzi, quali quelli cartacei oppure sotto forma di banner sui siti web. Si è trasformata come anche i consumatori. Seguire il cliente tramite il merchandising al fine del raggiungimento di marketing e vendita. Questo prende il nome di Fidelizzazione e la si può attuare con diversi metodi che andremo a scoprire. 1 – Regali pubblicitari inserendovi il tuo logo 2 – Regali promozionali per i tuo clienti ____________Regali pubblicitari economici con il tuo logo Questa forma di pubblicità invece consiste nel fare seguito di prodotti promozionali a basso costo alle campagne pubblicitarie, al fine di raggiungere una platea di persone maggiore. Nel pubblicizzare il tuo evento, mostrando il tuo logo unit

Regio People. Il Teatro Regio presenta un nuovo volume fotografico

1958 Turandot 230 scatti, dal 1909 a oggi, per disegnare, in 260 pagine, il ritratto di una delle componenti più importanti di uno spettacolo dal vivo, il pubblico : RegioPeople è il nuovo volume fotografico realizzato dal Teatro Regio di Parma , per il progetto speciale 2019 dell’associazione Reggio Parma Festival , che immortala gli sguardi e le emozioni di chi, al di là della quarta parete, ha partecipato e partecipa alla creazione degli spettacoli del Teatro Regio e del Festival Verdi, catturando assieme a questi la magica, unica atmosfera che pervade gli spazi e regna da sempre nel pubblico di uno dei più bei teatri del mondo. Questo speciale racconto, a cura dello storico della musica Giuseppe Martini , presenta per la prima volta riunite, selezionate e restaurate, immagini preziose custodite dall’Archivio Storico del Teatro Regio di Parma e negli archivi privati dei fotografi Alberto e Gianluca Montacchini e di Giovanni Ferraguti, che hanno documentato la vita del Re