Passa ai contenuti principali

RAI5: MUSEO ITALIA Gli Uffizi 25/08/2017 - 22:20 #RaiCinque #Uffizi @eventinews24 @raiofficialnews

Una visita agli Uffizi partendo da piazza della Signoria, cuore simbolico di Firenze. Lo storico dell'arte Antonio Paolucci, dopo il Museo del #Bargello e la Galleria dell’Accademia, prosegue il suo viaggio tra i musei di Firenze a "Museo Italia", in onda venerdì 25 agosto alle 22.20 su Rai5.
Di fronte alla copia del David di #Michelangelo, simbolo della libertà fiorentina e del buongoverno, la Loggia dell’Orcagna o dei Lanzi è per i visitatori una sala degli Uffizi a cielo aperto: ricca di sculture in marmo e bronzo sia di epoca rinascimentale che dell’antichità classica, permette ad ogni passante quell’esperienza della Bellezza, che anticipa l’incontro coi tesori degli Uffizi, il cui nome indicava gli uffici del potere burocratico, A realizzarlo in pochi anni,  per volere dei Medici, è il Vasari che, come ricorda il professor #Paolucci, scriveva di averlo costruito “sopra il fiume e quasi in aria”. Dalla vetrata della galleria infatti il panorama sull’Arno, la bellezza della città, entra nel museo, ne diviene parte integrante e crea una corrispondenza con le bellezze che il museo raccoglie: una selezione di capolavori assoluti, allestita da Francesco I, sovrano innamorato dell’arte, che inaugura nel 1581 la Galleria storica. Nasce qui il concetto di “galleria”: un’invenzione museografica che ha conquistato il mondo per eleganza e semplicità. Nelle sale degli Uffizi ogni opera è un capolavoro, come in un’ideale antologia ogni opera pittorica testimonia un momento specifico nella storia dell’arte, una tecnica, un modo di concepire il mondo. Dal “Polittico di Badia” di Giotto all’Annunciazione di Simone Martini, dall’Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano alla “Madonna col bambino e S.Anna” di Masaccio e Masolino, al Paolo Uccello della Battaglia di San Romano vediamo prender forma, nelle sue esemplificazioni più alte, l’arte umanistica.
Nella sala di Botticelli il professor Paolucci spiega come nel confronto tra le opere del pittore fiorentino con il Trittico Fortinari di Hugo van der Goes si possano capire i due Rinascimenti d’Europa: il naturalismo fiammingo e la visione prospettica, il classicismo italiano. E ancora capolavori del Cinquecento dal Tondo Doni di Michelangelo a #Raffaello, fino alla drammaticità dello sguardo ipnotico della Medusa di #Caravaggio. Nel segno del rapporto tra architettura e paesaggio il professor Paolucci percorre il Corridoio Vasariano, la straordinaria strada aerea coperta di quasi 1 chilometro che collega gli Uffizi a Palazzo Pitti: il percorso privato dei Medici per raggiungere la reggia passando sopra l’Arno, sopra Ponte Vecchio come se “cavalcassero la città”.

Post popolari in questo blog

Mister Italia 2014: Paolo Di Rienzo di Brescia eletto ieri sera a Garda (VR) MISTER ITALIA FITNESS VENETO

MISTER FITNESS VENETO E’ PAOLO DI RIENZO DI BRESCIA 1° classificato: Mister Italia Fitness Veneto, Paolo Di Rienzo, 27 anni,  di Brescia Mister Cinema, Alessandro Mussignani, 18 anni, di Vicenza Mister Alpe Adria, Matteo Inverardi, 26 anni, di Castegnato (BS) Mister Eleganza World of Beauty, Stefano Bronzato, 22 anni, di Isola della Scala (VR) ______________________________________ Si è concluso ieri sera nella splendida piazza di Garda (VR) l’edizione 2014 del Festival del Garda, evento che tra i suoi vari momenti di spettacolo prevedeva anche l’elezione di Miss e Mister del Garda, quest’ultimo concorso collegato a MISTER ITALIA. In occasione della serata che era l’ultima di una serie di manifestazioni svoltesi sia sulla riva lombarda che su quella veneta del lago di Garda, il primo classificato dei Mister, oltre ad essere eletto “ Mister del Garda ” è stato eletto anche “ Mister Fitness Veneto 2014 ” fascia vinta lo scorso anno dal veronese Mattia Cast

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

MILA di Cinzia Angelini evento di apertura del 69 Trento Film Festival (30 aprile - 9 maggio 2021)

Sarà l’atteso corto di animazione Mila di Cinzia Angelini a inaugurare, venerdì 30 aprile, il 69. Trento Film Festival, in programma dal 30 aprile al 9 maggio (on line fino al 16 maggio). Ispirato ai bombardamenti che colpirono Trento nel 1943, Mila racconta una storia di guerra vista dalla prospettiva di una bambina. Nel film, che si ispira alle testimonianze sulla Seconda Guerra Mondiale della madre della regista, il personaggio di Mila simboleggia il meglio dell’umanità. Per quanto abbia perso ogni cosa, Mila non ha perso l’immaginazione e la speranza. Mila vuole rappresentare tutti i bambini, di ogni guerra, di ogni tempo. Un film che per comunicare sceglie il linguaggio universale della musica, grazie all’emozionate composizione di Flavio Gargano, eseguita dall’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento. «Con questo film – dichiara Cinzia Angelini - desidero mostrare la forza e la resilienza che hanno i più giovani, anche se lasciati soli e abbandonati. Oggi i bambini continuano a soffri