Passa ai contenuti principali

ANELLO DI CUPRA a FERMO - La rivincita dei musei delle Marche #Anellodicupra @MuseiMarche

Ha chiuso in bellezza la mostra al Palazzo dei Priori di Fermo “L’anello
Fermo_mostra_AnellodiCupra
di Cupra. Icone della femminilità dalla preistoria a Rubens, da Van Gogh ai contemporanei”, promossa dal Comune di Fermo con la curatela di Marcello Smarrelli. Quasi 12.000 visitatori sono venuti ad ammirare le opere di grandi artisti italiani e internazionali, tra cui Rubens, Hayez, Van Gogh, Segantini, Previati, Vezzoli e Beecroft, esposte all’interno di un sorprendente percorso scenografico. L’esposizione, oltre a un importante nucleo di opere in prestito dalla Galleria d’Arte Moderna di Milano, ha attinto alle collezioni pubbliche e private di Fermo e del suo territorio, nell’ottica di valorizzazione del ricco patrimonio culturale delle Marche. Numeri importanti di visitatori, quindi, che registrano il doppio delle presenze nel circuito museale rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, a testimoniare la felice riuscita del progetto.
“La mostra ‘L’anello di Cupra’ si colloca fra gli eventi espositivi di maggior successo degli ultimi dieci anni per la Città di Fermo, in quanto ha visto la presenza in tre mesi di esposizione di ben circa 12 mila visitatori ammirare le opere esposte. Un successo record visto il rapporto fra numero di presenze e durata della mostra”.

È quanto dichiarato dal Sindaco e dal vice Sindaco e assessore alla cultura di Fermo, rispettivamente Paolo Calcinaro e Francesco Trasatti, nel tracciare un bilancio della mostra che, apertasi a fine luglio, si è chiusa lo scorso 23 ottobre a Palazzo dei Priori di Fermo.


Tanti gli appuntamenti che hanno animato la mostra nei tre mesi di apertura, con grande partecipazione di pubblico: aperture straordinarie dedicate ai residenti fermani, attività didattiche rivolte alle scuole (a cui hanno aderito anche classi di fuori provincia), visite guidate nei fine settimana, aperture notturne i giovedì di agosto e in occasione della settimana di Ferragosto, visite sensoriali per la Giornata Europea del Patrimonio e la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo.

Grande il coinvolgimento anche nei canali dei social network, con molti commenti positivi, foto pubblicate dai visitatori sui propri profili e l’adesione agli eventi di promozione, in particolare il contest su Instagram e l’Instameet.

Rispetto ai dati di successo, da segnalare il significativo interesse alla mostra da parte del pubblico più giovane. Per loro e per tutti gli appassionati di social media è stato ideato un gadget speciale omaggiato con il biglietto d’ingresso: l’anellone a sei nodi, simbolo della mostra, in versione cartonata, con il quale i visitatori hanno potuto scattare foto in mostra da condividere sui propri profili.

Rilevante, infine, il numero dei cataloghi di mostra acquistati dai visitatori, desiderosi di approfondire la conoscenza delle splendide opere esposte.


Il progetto della mostra si è concentrato in particolar modo su una domanda emblematica. Esiste la figura di una Grande Madre, di una Grande Dea che attraversa il tempo e la storia, o dovremmo parlare piuttosto​ di numerose divinità femminili, ciascuna Grande, distinta dalle altre, con specifiche qualità e attributi?

“L’anello di Cupra” ha messo in luce figure, emblemi e modelli di femminilità ognuno caratterizzato da un’idea di unicità e non convenzionalità, in una visione trasversale che ha abbracciato tutte le epoche: la dea progenitrice, la vergine, la santa, la prostituta, la profetessa, la regina, la femme fatale, l’eroina, la madre…


La mostra è stata realizzata con il contributo della Regione Marche e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, mentre la produzione è stata affidata a Sistema Museo. Partner tecnico è stato DACA Vetrine d’Autore.


www.sistemamuseo.it

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

MILANO MODA | COLLEZIONI UOMO - DAL 15 AL 19 GENNAIO 2021

Milano, 17 dicembre 2020 – L’eleganza maschile torna protagonista in città, con la Milano Fashion Week Women’s - Mens’ Collection Autunno/Inverno 2022, in programma dal 15 al 19 gennaio 2021, che prevede 39 brand presenti in calendario, di cui 10 per la prima volta e sarà aperta da Ermenegildo Zegna. A illustrare questa mattina, indiretta streaming, il calendario della manifestazione, l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive, Moda e Design Cristina Tajani con Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana e Costanza Cavalli Etro, ideatrice di Fashion Film Festival Milano.   “Un'edizione innovativa capace di adeguarsi e interpretare le particolari esigenze del momento, proponendo il giusto mix tra appuntamenti dal vivo e digitali - commenta l’assessora Cristina Tajani -.  Sfilate e presentazioni che si reinterpretano e reinventano nella forma e nei linguaggi, sfruttando a pieno le opportunità offerte dal web, indispensabili ormai