SF JAZZ COLLECTIVE – Teatro Manzoni -Domenica 30 ottobre 2016, ore 11 @Jazz @SFJAZZCOLLECTIVE

San Francisco Jazz Collective

                      APERITIVO
IN CONCERTO” – stagione 2016/2017

Teatro
Manzoni, via Manzoni 42 Milano

DOMENICA
30 OTTOBRE 2016 – ORE 11

La
storia del jazz rivive con

SF
JAZZ COLLECTIVE

per
la prima volta in Italia

sassofono contralto

Miguel Zenón

sassofono tenore e
sassofono contralto

David Sánchez

tromba

Sean Jones

trombone

Robin Eubanks

vibrafono

Warren Wolf

pianoforte

Edward Simon

contrabbasso

Matt Penman

batteria

Obed Calvaire

Domenica 30 ottobre
2016, ore 11
, al via la XXXIIª stagione di Aperitivo in
Concerto
, 12 concerti dal 30 ottobre 2016 al 5 marzo 2017 al
Teatro Manzoni di Milano
. La rassegna quest’anno sarà
interamente dedicata all’improvvisazione e alle sue
molteplici sfaccettature e declinazioni. La musica improvvisata di
origine africano-americana ha posto le sue radici nel legame con la
tradizione più lontana, mantenendo con essa un dialogo profondo,
intenso ed inesauribile.

Non è a caso se la
XXXIIª stagione apre domenica 30 ottobre con un concerto di
giovani e affermati talenti a livello mondiale, il SF Jazz
Collective
, al debutto sulla scena italiana. Uno straordinario
ensemble che già da alcuni anni dedica la propria performance alla
rilettura, per autori, dei capisaldi della letteratura musicale. Dopo
Ornette Coleman, John Coltrane, Herbie Hancock, Thelonious Monk,
Wayne Shorter, McCoy Tyner, Horace Silver, Stevie Wonder, Chick Corea
e Michael Jackson, è la volta di Miles Davis. Il SF Jazz
Collective presenterà dal palco del teatro Manzoni otto nuovi
arrangiamenti delle composizioni di uno dei più grandi innovatori
del jazz.

Apprezzato per
l’innovativo approccio al repertorio, Il SF Jazz Collective vanta
un “leaderless format” grazie all’attuale formazione di
8 musicisti, ciascuno dei quali riconosciuto solista,
compositore e leader di band in proprio.

L’esito è
un’elaborazione autenticamente collettiva, che vive dei contributi
individuali di artisti che da anni operano nel campo della musica
improvvisata e per i quali è fondamentale non solo l’aggiornamento
del cosiddetto mainstream, ma anche la conservazione e
l’updating della memoria storica e culturale, il “continuum”
del passato musicale africano-americano.

Il SF Jazz Collective dà
inoltre rilevanza al jazz nella sua veste di linguaggio
internazionale che travalica ogni confine geografico, provenendo gli
stessi artisti da luoghi distanti tra loro, Ohio, Baltimora, Miami,
Puerto Rico, Venezuela e Nuova Zelanda.

La formazione

  • Miguel Zenón
    – sassofono contralto

Portoricano,
è considerato uno dei più importanti e all’avanguardia jazzisti
della sua generazione. Nel ruolo di compositore ha sviluppato un
perfetto mix tra la musica folklorica latino americana e il jazz, che
lo ha portato nel 2014 a ottenere la nomination al Grammy con
Identities are changeable
(https://www.youtube.com/watch?v=r_Wikxw79Sg). Ha suonato
con musicisti del calibro di Charlie Haden, Bobby Hutcherson, Danilo
Perez, Fred Hersch, Kenny Werner and Steve Coleman.

  • David Sánchez
    – sassofono tenore e sassofono contralto

Portoricano,
indiscusso virtuoso del sax fin dai suoi esordi nella Dizzy
Gillespie’s United Nations Orchestra. Ha inciso 9 album da leader
vincendo nel 2004 il Latin Grammy Award con la sua composizione Coral
(https://www.youtube.com/watch?v=RuGrq5HnNPA). Ha suonato, tra
gli altri, con Charlie Haden, Eddie Palmieri, Roy Haynes, Tom
Harrell.

  • Sean Jones
    tromba

Nato
nell’Ohio, compositore, docente in più Conservatori, profondamente
influenzato dalla musica gospel fin da ragazzo. Da anni, dal primo
ascolto di A love supreme di John Coltrane, è uno strenuo
studioso e amante del jazz. È stato primo trombettista
nell’orchestra di Wynton Marsalis.

  • Robin Eubanks
    – trombone

Nato
a Filadelfia, per 5 volte “trombonista dell’anno” nel DownBeat
Critics Poll, è considerato il principale trombonista jazz della sua
generazione. Ha suonato con Art Blakey, McCoy Tyner, Elvin Jones e i
Rolling Stones. Come Jones, insegna nei più prestigiosi
Conservatori.

  • Warren Wolf
    vibrafonista

Nato
a Baltimora, polistrumentista dall’età di 3 anni, suona il
vibrafono, la marimba, la batteria e il pianoforte. Dopo gli studi
classici, si specializza nel ragtime e nel jazz. Studia al Berklee
College sotto la guida del noto vibrafonista Dave Samuels. Inizia poi
a suonare con musicisti del calibro di Bobby Watson, Karriem Riggins
e Christian McBride. Wolf ha all’attivo numerose incisioni e
collaborazioni con Wynton Marsalis & The Lincoln Center Jazz
Orchestra, Jeremy Pelt, Nicholas Payton, Tim Warfield, Donal Fox,
Anthony Wonsey, Aaron Goldberg, Cyrus Chestnut, Lewis Nash, Eric
Reed, Mulgrew Miller, Terri Lyne Carrington, Larry Willis, David
“Fathead” Newman, Stefon Harris, Kevin Eubanks, Curtis
Lundy, Steve Davis, Ron Carter, Wycliffe Gordon, Robert Glasper.

  • Edward Simon
    – pianoforte

Venezuelano,
è cresciuto in una famiglia di musicisti. Ha suonato con jazzisti di
fama quali Herbie Mann, Paquito D’Rivera, Bobby Hutcherson, Bobby
Watson, Terence Blanchard e Don Byron. Ha prodotto da leader 10 album
tra cui 2 (Edward Simon and Simplicitas)
inseriti nella The New York Times Top Ten Jazz.

  • Matt Penman
    contrabbasso

Nato
a Auckland in Nuova Zelanda, dopo gli studi al Berklee College di
Boston, si trasferisce a New York. Due le acclamate incisioni da
leader, Catch of the Day e The Unquiet e
oltre 70 le incisioni da sideman. Ha suonato con Joe Lovano,
Nicholas Payton, Kurt Rosenwinkel, Gary Bartz, Kenny Werner, Nnenna
Freelon, Madeleine Peyroux, Brian Blade, John Scofield e Guillermo
Klein.

  • Obed Calvaire
    – batteria

Nato
a Miami da discendenti haitiani, studia in una delle più prestigiose
scuole di musica, la Manhattan School of Music di New York. Ha
suonato e inciso con musicisti del calibro di Wynton Marsalis, Seal,
Eddie Palmeri, Vanessa Williams, Mark Murphy, David Foster, Mary J.
Blidge, Stefon Harris, Kurt Rosenwinkel, Music Soulchild, Yellow
Jackets, Joshua Redman, Steve Turre e Lizz Wright.

Per info: Aperitivo
in Concerto
– Teatro
Manzoni – www.aperitivoinconcerto.com

Prevendita

Biglietto intero €15 –
Ridotto giovani € 10 – alla cassa del Teatro

Numero Verde 800-914350

Online:
www.teatromanzoni.it – www.Ticketone.it + Call Center 892.101

Abbonamento 12
concerti
€ 138 – abb.speciale “coppie” € 240

fino al 30 ottobre €
138

Stradivariusconcerti.com

NASHLEY torna oggi con “ISIDE – capitolo primo”! A febbraio 2022 per la prima volta dal vivo nei club

NASHLEY è in continua evoluzione. L’ARTISTA TORNA OGGI  CON UNA NUOVA GRINTA E UNA NUOVA STORIA ISIDE – capitolo primo “ROSA” e “CATENE” sono le due facce del nuovo EP A FEBBRAIO 2022 PER LA PRIMA VOLTA DAL VIVO NEI CLUB  È uscito oggi, venerdì 15 ottobre, “ISIDE – capitolo primo” (Ventidiciotto, licenza esclusiva Believe […]

Read More
Stradivariusconcerti.com

SFERA EBBASTA // FUORI OVUNQUE DUE NUOVI BRANI, “UHLALA” E “TRISTE” WITH FEID

UHLALA – FOTO COVER FUORI OVUNQUE UHLALA e Triste (with Feid) Due nuovi brani per SFERA EBBASTA arrivano oggi – venerdì 15 ottobre – ad arricchire la tracklist e scrivere l’ultima grande pagina di FAMOSO, l’album uscito worldwide per Island Records lo scorso 20 novembre. Disponibili su tutte le piattaforme digitali UHLALA, prodotta da Charlie Charles, e Triste with Feid. Uno sguardo tra passato e presente con parole che disegnano in […]

Read More
Stradivariusconcerti.com

BOOMDABASH _ grande successo per “DON’T WORRY – IL BEST OF” – certificato DISCO DI PLATINO – dalla FIMI

BOOMDABASH Grande successo per “Don’t worry – Best of” Certificato dalla FIMI/GFK DISCO DI PLATINO Grande successo per “Don’t worry – best of” dei Boomdabash” che viene certificato disco di platino dalla FIMI/GFK. Uscito su etichetta Soulmatical Music/Polydor (Universal Music Italy) il disco è una specialissima raccolta tra inediti e grandi successi della band che ripercorre i loro primi 15 anni […]

Read More