Passa ai contenuti principali

Museo Correr - "Ippolito Caffi. Tra Venezia e l'Oriente. 1809-1866" prorogata all'8 gennaio 2017 @MuseoCorrer

"Ippolito Caffi. Tra Venezia e l'Oriente. 1809-1866" prorogata all'8 gennaio 2017
Ippolito Caffi
Venice: Grand Canal, 1858
Oil on stiffened card
33x49 cm
Da oggi al via il ciclo di conferenze "Conversazioni per Ippolito"

NEL MESE DI OTTOBRE UN CICLO DI CONFERENZE, INTORNO A QUESTO INCREDIBILE PROTAGONISTA DELL’OTTOCENTO TRA ARTE, STORIA, FOTOGRAFIA E LETTERATURA

Paolo Serafini, Denis Curti, Mario Isnenghi e Gianni De Michelis

Primo appuntamento con Paolo Serafini
Rapporti, contaminazioni e influenze tra Ippolito Caffi e gli artisti stranieri in Italia a metà Ottocento: Corot, Šcedrin, Vervloet
Venezia, Museo Correr (Salone da Ballo) - Venerdì 7 ottobre ore 17.00
Ingresso libero fino a esaurimento posti


LA MOSTRA DEL MUSEO CORRER PROROGATA FINO ALL’8 GENNAIO 2017

Sarà un ottobre dall’atmosfera ottocentesca quello in programma al Museo Correr grazie al ciclo di conferenze aperte al pubblico che andranno ad approfondire lo scenario storico, politico e culturale dell’epoca.
Tanti argomenti ma un unico grande protagonista quell’Ippolito Caffi – la cui mostra è attualmente in corso proprio nelle sale espositive del Correr, prorogata eccezionalmente fino all’8 gennaio 2017– che fu non solamente uno dei più grandi vedutisti del XIX secolo ma anche attivo testimone di alcuni avvenimenti cruciali della storia d’Italia.

Parlare quindi di Caffi non significa solamente raccontare di un artista innovatore che è stato in grado di cogliere alcune delle più grandi sfide dell’arte moderna come quella di “catturare la luce”, ma vuol dire anche discutere di quel fervente periodo storico – il Risorgimento - che porta alla costituzione del Regno d’Italia.
L’avvincente biografia del pittore-reporter tocca inoltre i campi della sperimentazione e dell’innovazione tecnologica ottocentesca grazie all’avvicinamento di Caffi con il mondo della fotografia che muoveva in quegli anni i suoi primi rivoluzionari passi.
Ma i rimandi a temi e contesti della prima metà dell’Ottocento sono molteplici ed arrivano fino alla letteratura.

E’ da questo coinvolgente scenario che nascono le “Conversazioni per Ippolito” quattro appuntamenti tematici che andranno a indagare aspetti storici e culturali che si intrecciano con la vita dell’artista bellunese.

Il primo dei quattro incontri, tutti a ingresso libero fino a esaurimento posti presso il Salone da Ballo del Museo Correr, è programmato venerdì 7 ottobre alle ore 17.00 con la conferenza di Paolo Serafini - docente della Scuola di Specializzazione in Beni Storico-Artistici dell’Università Sapienza di Roma - sui “Rapporti, contaminazione influenze tra Ippolito Caffi e gli artisti stranieri in Italia a metà Ottocento: Corot, - Šcedrin, Vervloet”.

Nella conferenza di Serafini sarà presentato un Caffi anticipatore o comunque assolutamente in linea con le novità artistiche del suo tempo così come nell’incontro successivo, venerdì 14 ottobre alle ore 18.00, Denis Curti – Direttore artistico della Casa dei Tre Oci – presenterà “Ippolito Caffi e le sue anticipazioni fotografiche. Un viaggio ideale tra pittura e fotografia intorno alla forza visionaria di Caffi”.

In quel romanzo che è la vita di Caffi c’è un capitolo amplissimo dedicato al Risorgimento. Fu infatti un convinto patriota che visse in prima persona avvenimenti cruciali lasciando memorabili testimonianze nei suoi scritti e negli innumerevoli schizzi disegnati nei taccuini che portava sempre con sé fino ai suoi dipinti.
Giovedì 20 ottobre alle ore 18.00 sarà Mario Isnenghi - Docente Emerito dell’Università Ca’ Foscari di Venezia – a contestualizzare la vita dell’artista in questo periodo storico nella conferenza: “Caffi tra il ’48 e il ’66. Un patriota pittore del Risorgimento italiano”.
Per celebrare i 150 anni del Plebiscito del Veneto al termine della conferenza di Isnenghi ci sarà un piccolo brindisi offerto dalle Cantine Colle Anese di Conegliano.

Le conversazioni speciali del Museo Correr si concluderanno giovedì 27 ottobre alle ore 18.00 in un affascinante confronto tra due Ippoliti: “Caffi e Nievo”. A tenere l’ultima conferenza sarà Cesare De Michelis, professore Emerito dell’Università di Padova e presidente della Marsilio Editori.

Tutti gli incontri saranno introdotti e moderati da Annalisa Scarpa, curatrice della mostra.
Un programma denso di temi di grande fascino per una mostra – organizzata dalla Fondazione Musei Civici di Venezia con Civita Tre Venezie e Villaggio Globale International – che per la prima volta dopo 50 anni, nel 150 anniversario dalla morte del pittore, espone l’intero fondo di oltre 150 dipinti donato dalla vedova alla città e che continuerà ad affascinare i visitatori con le sue molteplici visioni “Tra Venezia e l’Oriente” fino all’8 gennaio 2017.

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

MILANO MODA | COLLEZIONI UOMO - DAL 15 AL 19 GENNAIO 2021

Milano, 17 dicembre 2020 – L’eleganza maschile torna protagonista in città, con la Milano Fashion Week Women’s - Mens’ Collection Autunno/Inverno 2022, in programma dal 15 al 19 gennaio 2021, che prevede 39 brand presenti in calendario, di cui 10 per la prima volta e sarà aperta da Ermenegildo Zegna. A illustrare questa mattina, indiretta streaming, il calendario della manifestazione, l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive, Moda e Design Cristina Tajani con Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana e Costanza Cavalli Etro, ideatrice di Fashion Film Festival Milano.   “Un'edizione innovativa capace di adeguarsi e interpretare le particolari esigenze del momento, proponendo il giusto mix tra appuntamenti dal vivo e digitali - commenta l’assessora Cristina Tajani -.  Sfilate e presentazioni che si reinterpretano e reinventano nella forma e nei linguaggi, sfruttando a pieno le opportunità offerte dal web, indispensabili ormai