LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore Chiostro del Bramante, Roma 29 settembre 2016 – 19 febbraio 2017 #Love @LoveArt

Francesco
Vezzoli, Self
Portrait as
Apollo del
Belvedere’s
(Lover)
,
2011. Busto in
marmo (XIX
secolo),
autoritratto
in marmo,
75x48x35 cm;
64×43,5×27 cm
(75×105,5×35
cm
complessivi).
Collezione
Prada, Milano.
Courtesy:
Collezione
Prada, Milano.
Photo credit:
Attilio
Maranzano

Andy Warhol, One
Multicoloured
Marilyn
(Reversal
Series)
,
1979-1986.
Acrilico,
polimeri
sintetici e
serigrafia su
tela, 
50,8×40,7 cm.
Courtesy:
Collezione
privata (VR).
© The Andy
Warhol
Foundation for
the Visual
Arts Inc. by
SIAE 2016

Dal 29
settembre 2016

al 19
febbraio 2017

il Chiostro
del Bramant
e
di Roma
ospita LOVE.
L’arte
contemporanea
incontra
l’amore
,
a cura di Danilo
Eccher
.

Il Chiostro
del Bramante
festeggia i
suoi 20 anni
di attività
con una mostra
dal carattere
internazionale.

Una novità
assoluta e
imperdibile
nel panorama
delle proposte
culturali
capitoline
degli ultimi
anni che si
candida a
riportare la
città di Roma
in linea agli
stessi livelli
delle più
stimate realtà
espositive
internazionali.
Per la prima
volta saranno
riuniti tra i
più importanti
artisti
dell’arte
contemporanea,
come Yayoi
Kusama
, Tom
Wesselmann
,
Andy Warhol,
Robert Indiana
,
Gilbert
& George
,
Francesco
Vezzoli
, Tracey
Emin
, Marc
Quinn
, Francesco
Clemente
e
Joana
Vasconcelos
,
con opere dai
linguaggi
fortemente
esperienziali
(All the
Eternal Love I
Have for the
Pumpkins

della Kusama
tra le più
instagrammate
al mondo) e
adatte a
coinvolgere il
pubblico
attraverso
molteplici
sollecitazioni.

L’arte
incontra
l’amore.

L’esposizione
romana intende
affrontare uno
dei sentimenti
universalmente
riconosciuti e
da sempre
motivo
d’indagini e
rappresentazioni,
l’Amore,
raccontandone
le diverse
sfaccettature
e le sue
infinite
declinazioni.
Un amore
felice,
atteso,
incompreso,
odiato,
ambiguo,
trasgressivo,
infantile, che
si snoda lungo
un percorso
espositivo non
convenzionale,
caratterizzato
da input
visivi e
percettivi.

Love va
oltre il
concetto di
museo.

Il vero
protagonista
della mostra è
il pubblico
che si
riappropria
degli spazi
espositivi,
divenendo
fruitore e
divulgatore
allo stesso
tempo, avendo
la possibilità
di 
fotografare
liberamente
tutte le opere
esposte (hashtag
ufficiale #chiostrolove).
Un
coinvolgimento
sensoriale a
360°
caratterizza
l’esperienza
museale,
abbracciando
il concetto di
open
access
’ e
di museo in
continua
evoluzione.

Inoltre, in
coerenza con
il progetto
scientifico
voluto dal
DART Chiostro
del Bramante,
il visitatore
potrà vivere
un’ esperienza
di guida
attiva
assolutamente
fuori dal
comune,
scegliendo per
la prima volta
tra 5 “partner
audio”: John,
Coco, Amy,
David e Lilly
saranno gli
speciali
compagni di
viaggio, a
seconda del
tipo di
esperienza che
si vuole
intraprendere,
che
racconteranno
le opere
esposte e
aiuteranno il
pubblico ad
apprezzare le
emozioni in
esse
contenute. Le
audioguide
sono state
realizzate
dalla Zeranta
Edutainment
s.r.l
.
società
specializzata
nell’educational ed entertainment.

Artisti
presenti: Vanessa
Beecroft,
Francesco
Clemente,
Nathalie
Djurberg e
Hans Berg,
Tracey Emin,
Gilbert &
George, Robert
Indiana,
Ragnar
Kjartansson,
Yayoi Kusama,
Mark Manders,
Ursula Mayer,
Tracey
Moffatt, Marc
Quinn, Joana
Vasconcelos,
Francesco
Vezzoli, Andy 
Warhol, Tom
Wesselmann
.

Con il
patrocinio di
Roma
Capitale –
Assessorato
alla crescita
culturale
Sovrintendenza
Capitolina ai
Beni Culturali
,
la mostra LOVE.
L’arte
contemporanea
incontra
l’amore

è prodotta e
organizzata da
Dart –
Chiostro del
Bramante

in
collaborazione
con Arthemisia
Group
.

La mostra vede
come sponsor JTI
e Generali
Italia
.
Il catalogo è
edito da Skira.

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More