Passa ai contenuti principali

Gianetti Day 2016: un evento da vero Mondiale @gianettiday

Gianetti Day 2016: un evento davero Mondiale
Con 700 iscritti e 500 partenti, Lugano ha ospitato la 20ª edizione del Gianetti Day. Presenti tutti i grandi campioni del Mondiale 1996. Purtroppo la pioggia ha rovinato la festa. Grande successo per la manifestazione dei bambini il sabato con quasi 250 piccoli pedalatori. Pichetta e la Pezzati si aggiudicano il percorso lungo, Humm e la Blickenstorfer il percorso classifico. Barloggio e la Pedrazzi firmano il percorso corto. Ora si guarda all'edizione numero 21.

Il podio maschile del percorso mediofondo del Gianetti Day 2017 (ph Play Full)

9 ottobre 2016, Lugano (Canton Ticino) – E' stata l'occasione di potere rivivere l'emozione di 20 anni fa il vero valore aggiunto di questa ventesima edizione del Gianetti Day, la kermesse svizzera voluta e diretta dall'ex professionista Mauro Gianetti.

Per un compleanno così importante si sono sceltai una location e un percorso che riportassero alla memoria la nascita di questa manifestazione. Il Gianetti Day vede il suo battesimo infatti nel 1997 per celebrare la medaglia d'argento ottenuta dal forte professionista svizzero ai Campionati Mondiali di Lugano del 1996. A vincere fu Johan Museeuw, che battè in volata uno scatenato Mauro Gianetti, attore di una splendida corsa.

Per celebrare la ventesima edizione, il comitato organizzatore ha scelto di portare sulle strade di quel mondiale i propri partecipanti e di fare rivere loro l'emozione di quella storica corsa.

Tre i canonici percorsi del Gianetti Day: il corto, il classico e il mediofondo. Un solo tracciato, da 16,688 chilometri, quello del Mondiale '96, da ripetere 2, 4 o 6 volte a seconda della gara scelta.

Tre le diverse partenze in programma: ore 8.30 per il lungo e, a distanza di 5 minuti l'uno dall'altro, anche il percorso classico e il corto.

Non sono voluti mancare i volti storici di quel Mondiale, così in griglia si riconoscono Johan Museeuw, che ricordiamo con la medaglia d'oro al collo, Michele Bartoli che salì sul terzo gradino del podio, Alex Zulle trionfatore nella prova a cronometro, Barbera Heeb dominatrice della prova in linea femminile e Jeanine Longo vincitrice della prova a cronometro femminile.

Gli animi si scaldano fin dalle prime battute dove si prova a fare la gara vera, in fin dei conti un percorso così non può che scatenare l'adrenalina del 1996.

Non passa nemmeno un'ora che il primo terzetto di corridori si presenta al traguardo con Matteo Barloggio, che in soli 59'22” coglie la vittoria su Yannik Hurni e Nicola Beretta.

E' invece Camilla Pedrazzi, con 1 ora 10'09” a imporsi tra le donne, seguita a lunga distanza da Giulia Alberti e Maya Lunghi (Mtb Boboteam).

Altri due giri del tracciato ed ecco presentarsi sul traguardo i finalisti del percorso classico. Impossibile terminare la corsa senza uno sprint e il più veloce sul traguardo è Daniel Humm, che con il tempo di 2 ore 03'21”, regolata la volata ai danni di Alessio Tosato e Filippo Delponte (Individuale).

Nuovamente senza storia la gara femminile, che vede la vittoria per distacco di Tanja Blickenstorfer in 2 ore 14'51”. Chiudono il podio Carola Fiori ed Elena Rossi.

Più veloci i partecipanti del percorso di mediofondo, che impiegano meno di 3 ore per compiere i sei giri previsti, con una media superiore a chi ha percorso meno chilometri. La corsa si decide sulle ultime battute con la vittoria di Ricardo Pichetta, che precede di una manciata di secondi Lorezo Delco' e Stefano Sala. In campo femminile la vittoria va a Sofia Pezzatti accompagnata sul podio da Alessia Villa e Manuela Sonzogni.

Ma il Gianetti Day è ben noto per le attività giovanili del sabato pomeriggio che, come ogni anno, sono capaci di catalizzare tantissimi bambini. Questa edizione mondiale non è certo stata da meno, con i suoi 240 bambini che vi hanno preso parte, i quali hanno potuto iscriversi gratuitamente e ritirare un ricco pacco gara impreziosito dalla maglia commemorativa. Dopo tanto sforzo profuso, la merenda finale ha ristorati i giovani animi.

Non mancano i ringraziamenti da parte del Comitato Organizzatore a tutti coloro i quali hanno permesso il buon presidio del percorso: la Polizia Cantonale, la Polizia della Città di Lugano, la Polizia di Ceresio Nord, la Polizia di Torre di Redde, la Polizia di Vedeggio e la Polizia di Malcantone Est, insieme alla Protezione Civile di Lugano Città e Lugano Campagna con gli Agenti Prosegur S.A. e i pensionati della Polizia Cantonale.

Si chiude così questa ventesima edizione, dando appuntamento al prossimo anno.

Tutte le informazioni e modalità di iscrizione sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione.

Segui il Gianetti Day anche su Facebook. 

CLASSIFICHE

MEDIOFONDO MASCHILE

1. Ricardo Pichetta (Individuale); 02:55:17.422

2. Lorenzo Delco' (Vc Mendrisio); 02:55:41.406

3. Stefano Sala (Team Arimats Kuota); 02:56:17.983

4. Alessandro Dandrea (Individuale); 02:57:20.648

5. Maurizio Anzalone (Individuale); 03:00:20.170

6. Noe' Gianetti (Individuale); 03:01:13.100

7. Mauro Gianetti (Individuale); 03:01:13.314

8. Yves Covi (Steiner Bã¤Ckerei Wetzikon Argon 18); 03:02:31.055

9. Rocco Ferretti (Velo Club Mendrisio); 03:03:22.012

10. Filippo Colombo (Ti) (Velo Club Monte Tamaro); 03:03:25.669

MEDIOFONDO FEMMINILE

1. Sofia Pezzatti (Team Wittwer); 02:47:42.587

2. Alessia Villa (Individuale); 03:07:11.782

3. Manuela Sonzogni (Individuale); 02:10:47.208

CLASSICO MASCHILE

1. Daniel Humm (Tempo-Sport-Bikespeed.Ch); 02:03:21.687

2. Alessio Tosato (Individuale); 02:03:22.289

3. Filippo Delponte (Individuale); 02:03:23.482

4. Gil Jacot-Descombes (Individuale); 02:03:23.902

5. Alessandro Locatelli (Asd Newsciclismo.Com); 02:03:24.003

6. Thierry Henz (Individuale); 02:03:24.004

7. Tommaso Galimberti (Servetto); 02:03:25.048

8. Stefano Perez (Individuale); 02:03:25.049

9. Marco Hefti (Individuale); 02:03:26.247

10. Nicola Turrini (Individuale); 02:03:30.839

CLASSICO FEMMINILE

1. Tanja Blickenstorfer (Tempo-Sport-Bikespeed.Ch); 02:14:51.570

2. Carola Fiori (Triathlon Team Ticino); 02:19:43.902

3. Elena Rossi (Individuale); 02:20:04.385

4. Monir Paglia (Individuale); 02:37:10.920

5. Graziana Campana (Individuale); 02:39:09.047

CORTO MASCHILE

1. Matteo Barloggio (Team Wittwer Biasca); 00:59:22.805

2. Yannik Hurni (Individuale); 00:59:23.755

3. Nicola Beretta (Individuale); 00:59:24.114

4. Marco Guidi (Individuale); 01:00:28.709

5. Mattia Schear (Individuale); 01:02:56.049

6. Marco Vitali (Individuale); 01:06:50.181

7. Mauro Frongillo (Individuale); 01:06:57.210

8. Tazio Muschi (Individuale); 01:10:01.691

9. Camilla Pedrazzi (Individuale); 01:10:09.712

10. Christian Canuti (Individuale); 01:11:09.034

 

CORTO FEMMINILE

1. Camilla Pedrazzi (Individuale); 01:10:09.712

2. Giulia Alberti (Velo Club Monte Tamaro); 01:15:26.703

3. Maya Lunghi (Mtb Boboteam); 01:21:23.440

4. Giorgia Barelli (Velo Club Monte Tamaro); 01:22:54.801

5. Silvia Cavaciuti (Individuale); 01:27:58.517

Classifiche complete sul sito del cronometrista

www.gianettiday.ch

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat