Facebook
Twitter
Youtube
Instagram

CHAVES SCRIVE LA STORIA DEL LOMBARDIA @Girodilombardia

PHOTO CREDIT: ANSA – Peri / Bazzi

Il colombiano, su un percorso duro e selettivo, è il primo corridore


non europeo ad aggiudicarsi la Classica Monumento di fine stagione. Un
encomiabile Diego Rosa si piega solo allo sprint. Terzo podio in
carriera per l’altro colombiano Uran al Lombardia.

Potete vedere il filmato con le foto stampa, fatto da Eventinews24.com al link

 https://www.youtube.com/watch?v=gDKhIjk4tiM&feature=youtu.be

  2016
– È il primo corridore non europeo a vincere Il Lombardia e il primo
colombiano ad aggiudicarsi una Classica Monumento. Il suo nome è Esteban
Chaves! Nella sua edizione numero 110, la Classica delle Foglie Morte
ha visto riscrivere la sua storia. Quasi un anno dopo aver messo la sua
firma sulla prima edizione dell’Abu Dhabi Tour, il secondo del Giro
d’Italia e il terzo alla Vuelta a España ha vinto allo sprint davanti a
Diego Rosa (Astana Pro Team) e Rigoberto Uran (Cannondale – Drapac Pro
Cycling Tam). Il secondo classificato al Tour de France, Romain Bardet
(AG2R-La Mondiale) è rimasto insieme ai primi tre fino alla battaglia
finale sull’ultima salita.


RISULTATO FINALE

1 – Esteban Chaves (Orica-BikeExchange) – 241 km in 6h26’36” media 37,403 km/h

2 – Diego Rosa (Astana Pro Team) s.t.

3 – Rigoberto Uran (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team) s.t.