Passa ai contenuti principali

STEFANO IANNE: il 27 ottobre in concerto al Teatro Alighieri di Ravenna con DUGA 3, insieme a Mario Marzi e Stefano Calvano‏

IAMACA
Il 27 ottobre il compositore, polistrumentista e musicoterapeuta italiano STEFANO IANNE sarà in concerto al Teatro Alighieri di Ravenna (Via Angelo Mariani, 2 – ore 21.00 - Con il patrocinio di Ravenna Manifestazioni; biglietti interi 28€/ridotti 15€. Con il biglietto intero, in omaggio il nuovo cd Iamaca (2016) autografato dagli esecutori, numerato e siglato con timbro speciale dell'evento) insieme a Mario Marzi e Stefano Calvano, gli altri due componenti del trio IAMACA. Nella seconda parte della serata saranno presentati in anteprima alcuni brani del nuovo album di Stefano Ianne che si chiamerà proprio “DUGA-3”, in uscita per la fine del 2016.
Ad accompagnarli sul palco sarà l’Orchestra a.v. Romagna, progetto sinfonico formato interamente da musicisti del territorio, diretta dal maestro Marco Titotto.

La serata vedrà anche la presenza dell’ONG Sea Shepherd, di cui Stefano Ianne è testimonial.

A quattro anni di distanza da “Raymond and the Bull Terriers”, è uscito “IAMACA” (Ian Steven Circus) il nuovo album di Stefano Ianne. Il disco, disponibile in digital download, sulle principali piattaforme streaming e nei negozi tradizionali, è composto 9 tracce che mescolano sapientemente la classicità del pianoforte a influenze free-jazz, ispirazioni alla grande musica sixties, tratti psichedelici e riferimenti all’elettronica.
IAMACA è anche il nome del trio di artisti che hanno lavorato al progetto, composto da Stefano Ianne, dal sassofonista Mario Marzi e dal percussionista Stefano Calvano.

"Ho sempre pensato che la cosa più importante sia il “sul farsi”, come diceva Pollockdice Stefano Ianne a proposito del disco - E quando finiscono le mie emozioni nel comporre, iniziano quelle di coloro che ascoltano il mio lavoro. Ho scritto 9 brani completamente diversi l’uno dall’altro. Ho scelto 9 emozioni da vivere. Perché mi piace “prendere” tutti con la musica, mi piace che chiunque possa scegliere la sua strada nell’ascoltare ciò che esprimo. La musica parte da me e arriva a te. Poi torna di nuovo a me. Perché io sento la tua emozione”.

Questa le tracklist del cd “IAMACA” (distribuito in Italia da Tosca Distribution): Iamaca, Berg, Children Listen To The World, Festina Lente, “Flying To Bangkok”, MOONgolia Landing, House Of Confusion, Suite n.1, Caelum.

STEFANO IANNE è un compositore, polistrumentista e musicoterapeuta italiano. Ha pubblicato 6 album (i primi 5 editi RAI) e le sue musiche si possono apprezzare in vari programmi RAI (Linea verde, La storia siamo noi, Sulla via di Damasco, Geo&Geo, Linea Blu, Alle falde del Kilimangiaro, etc.). VARIABILI ARMONICHE, il suo primo disco, è del 2006. È stato registrato in studio con un ensemble di 30 elementi orchestrali e con Valter Silviotti in qualità di elaboratore orchestrale. “Aurore”, uno dei brani del disco, è stato scelto nel 2008 come colonna sonora dello spot dell’Acqua Panna. Il 2007 è l’anno del suo secondo album, ELEPHANT, registrato dal vivo al Teatro Dal Verme di Milano con l'orchestra de I Pomeriggi Musicali e con la partecipazione di Rolf Hind (John Adams/London Sinfonietta). La registrazione dell’opera è stata dedicata all’Unicef e alla sua lotta per ridurre la mortalità causata dall’Aids infantile. Nel 2008 i brani “Flying” e “Concerto per Violino Quarto”, estratti dal suo terzo disco MONDOVISIONI, diventano parte della colonna sonora del film “Beket” del regista surrealista Davide Manuli, premiato dalla critica al Festival di Locarno del 2008. MONDOVISIONI ha visto la partecipazione di Antonella Ruggiero. Il quarto album PIANO CAR è del 2010 e vede la partecipazione di artisti del calibro di Trilok Gurtu, Mario Marzi, Ricky Portera, Nick Beggs (Kajagoogoo), Terl Bryant (John Paul Jones/Led Zeppelin), John De Leo e Gennaro Cosmo Parlato. Il disco contiene il brano "Neda Freedom" (dedicato a Neda Soltan, uccisa dal regime durante i disordini in Iran) e l’opera sinfonica "Quota 8100", omaggio allo scalatore ed esploratore Walter Bonatti. È del giugno del 2010 il debutto alla Carnegie Hall di New York con un brano inedito per piano solo dal titolo "Ballade". A maggio 2012 esce il lavoro per solo pianoforte RAYMOND AND THE BULL TERRIERS è il suo quinto lavoro, per solo pianoforte, interpretato dal premio Abbiati Emanuele Arciuli con le elaborazioni pianistiche di Valter Sivilotti. Il brano che da titolo all'album è stato espressamente composto per Arciuli. Sempre nel 2012 Stefano Ianne compone “Rain Again”, prima opera in assoluto per robot e pianoforte, espressamente scritta per TeoTronico, il robot ideato da Matteo Suzzi e che nei concerti sfida il pianista Roberto Prosseda. Nel 2015 vince il Festival della Canzone Friulana con le musiche del brano Viaç, assicurandosi anche il Premio della Critica. Sempre nel 2015 dà vita al progetto IAMACA insieme a Mario Marzi (sax) e Stefano Calvano (percussioni); Stefano Ianne è l'autore di tutti i brani del progetto. Stefano Ianne è laureato in Conservazione dei Beni Culturali e in Musicoterapeuta con indirizzo neuro-riabilitativo (GCA).
Come editore ha pubblicato “Freak”, il fumetto bimestrale ideato insieme a Roberto “Freak” Antoni, leader e vocalist del gruppo demenziale Skiantos.
Di lui Steve Reich (musicista e compositore statunitense) ha detto: "Please thank Stefano Ianne, Concerto per Violino Quarto and Moto Perpetuo struck me as quite lovely. I wish you well developing your natural rather prolific talent”.





Milano, 25 luglio 2016

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat