La copia della Madonnina in Duomo @DuomodiMilano

LA COPIA DELLA MADONNINA IN DUOMO

POSIZIONATA NEL RETROCORO, L’OPERA IN SCALA 1:1 GIÀ PRESENTE IN EXPO E A PALAZZO LOMBARDIA È ORA COLLOCATA ALL’INTERNO DELLA CATTEDRALE, ACCESSIBILE A FEDELI E VISITATORI. UN GRANDE SEGNO DI PROTEZIONE PER TUTTI
Apparve nel cielo di Milano nel dicembre del 1774.
All’improvviso, come una sorpresa, i cittadini milanesi restarono folgorati da quell’immagine che si stagliava all’orizzonte, sulla Guglia Maggiore della Cattedrale. Una figura che non avrebbero più dimenticato.
Superando perplessità e difficoltà tecniche, rompendo tutti gli indugi con la propria dirompente energia creativa, la Veneranda Fabbrica volle che la statua della Madonnina fosse posizionata sul punto più alto del Duomo.
Con la sua altezza di 4,16 metri, il peso di 964,000 chilogrammi, le sue 33 lastre e l’intelaiatura in acciaio di 564,800 chilogrammi, circondata da una nube di 4 cherubini, essa è il più grande dono che, nei secoli, la Veneranda Fabbrica ha offerto a Milano. La sua protezione è per chiunque abbia gioia a vederla: ogni persona le rivolge sguardi e pensieri. Chi arriva a Milano rimane stupito da questa luce. Chi parte, la porta con sé per sempre.
«Il desiderio di poter avvicinare la Madonnina è sempre stato forte e sentito: per tale motivo, nel 2015, la Veneranda Fabbrica ha scelto di commissionare alla Fonderia Nolana Del Giudice una copia assolutamente fedele all’originale, in scala 1:1, così da permettere a tutti i fedeli e visitatori di poter accostare e contemplare questo segno di protezione. Avvicinandosi, viene spontaneo intonare l’antica antifona del III secolo, che in versione ambrosiana inizia così: Sub tuam misericordiam confugimus Dei Genetrix “Sotto la tua misericordia cerchiamo protezione, o Madre di Dio”.
La copia della Madonnina è ora collocata all’interno del Duomo, sua casa naturale. Esattamente come accaduto nel 1774, la Veneranda Fabbrica ha voluto portarla di notte: all’improvviso è apparsa all’interno del Duomo, visibile agli sguardi di quanti in questi giorni entrano in Cattedrale» – sono le parole di Mons. Gianantonio Borgonovo, Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano.
Qui, la luce che filtra dalle grandi vetrate istoriate sprigiona forza ed energia, disegnando sulla sua superficie intarsi di infinita bellezza. I colori si armonizzano con questa immagine così potente diventando un tutt’uno, creando un’atmosfera di profonda emozione e raccoglimento interiore. Al suo splendore, fedeli e visitatori restano abbagliati.
“LA PROTEZIONE”
LA COPIA DELLA MADONNINA IN SCALA 1:1 ALL’INTERNO DEL DUOMO
RETROCORO DELLA CATTEDRALE
TUTTI I GIORNI DALLE 8.00 ALLE 19.00 (*)
(*) Clicca per tutte le informazioni su orari e modalità di accesso per fedeli e visitatori
www.duomomilano.it

Uncategorized

“SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO…

Ph by Marisa Daffara “SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO, CON PIEDI CHE NON CONOSCONO DIMORE E VANNO OLTRE OGNI MONTAGNA” Alda Merini In ricordo del pittore Giampiero Nebbia Tratto da https://www.facebook.com/marisa.daffara Ricorre a dicembre il decennale della morte del pittore piemontese Giampiero Nebbia. Ieri, 25 settembre 2016, ha avuto […]

Read More
Uncategorized

IL CLUB TENCO AL SUD: UNA DUE GIORNI CON ‘IL TENCO ASCOLTA’ A COSENZA 1 E 2 OTTOBRE 2016 #Clubtenco

Arriva al Sud “Il Tenco ascolta”, per una “due giorni” che sarà dedicata espressamente ad artisti meridionali, l’1 e 2 ottobre, a Cosenza. L’evento, che è organizzato in collaborazione con il Comune di Cosenza, l’Università della Calabria e la Fondazione Lilli Funaro, si svolgerà al Castello Svevo. “Il Tenco ascolta” è il format del Club […]

Read More
Uncategorized

Mete d’autunno – Al Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro per scoprire il volto agricolo della Franciacorta‏ @Franciacorta #riccicurbastro

1 Museo del Vino Ricci Curbastro_Sala Enologia La storia agricola della Franciacorta racchiusa in un Museo, tutto da visitare e tutto da vivere. Un motivo in più per godersi la Franciacorta in autunno, stagione perfetta per l’enoturismo. Fondato nel 1986 da Gualberto Ricci Curbastro, accanto alla sede della sua cantina di Capriolo, ilMuseo Agricolo e del […]

Read More