“I colori della natura” e i laboratori di fotografia digitale, protagonisti di due proposte realizzate dai tirocinanti di Fondation Grand Paradis.‏

“I colori della natura” e i laboratori di fotografia digitale, protagonisti di due proposte realizzate dai tirocinanti di Fondation Grand Paradis.

 Da oggi presso il Centro Espositivo Alpinart di Cogne  è visitabile  la  mostra fotografica  “I colori della natura – les nuances de la nature” , creata dalla selezione di sessanta immagini in chiave naturalistica,  protagoniste delle scorse dieci edizioni dei concorsi fotografici organizzati da Fondation Grand Paradis.

Paesaggi, fiori, piante, animali sono immortalati nel loro habitat naturale e nel susseguirsi delle stagioni. Le infinite sfumature del territorio alpino sono raffigurate in un allestimento che, con l’ausilio di un’accurata selezione  musicale, guideranno il visitatore lungo un percorso che lo accompagna alla scoperta  della bellezza della natura che ci circonda ogni giorno.

Appuntamento sempre con la fotografia naturalistica anche per domani, 9 agosto dalle ore 16.00 con il laboratorio “Smartphoto al Castello d’Introd”. Un corso destinato agli adulti per imparare a fotografare con il proprio cellulare, scoprendo le regole compositive e i trucchi del mestiere, nella splendida cornice del Castello. Farà seguito, il 12 agosto alle ore 16.00,  il  laboratorio dedicato ai piccoli “Fotografi in erba, il Parco in fiore” presso il Giardino Botanico Alpino Paradisia, in Valnontey.

Entrambe le iniziative sono il frutto della proficua e fattiva collaborazione che Fondation Grand Paradis  ha instaurato da diversi anni con le Università di Torino  e con il programma di scambi internazionali Eurodyssée, nel quadro della realizzazione di tirocini e stage qualificanti e professionali,  composti “su misura”,  al fine di offrire ai giovani un’opportunità concreta di confronto ed inserimento nel mondo del lavoro. Piani di tirocinio che, dal 2008  ad oggi, hanno saputo coinvolgere attivamente undici tra giovani e studenti nella creazione e nella produzione di numerosi progetti culturali, espositivi e laboratoriali e quale prezioso supporto per lo svolgimento delle diverse attività realizzate da Fondation.

In particolare, gli eventi di questa stagione sono stati realizzati grazie alla collaborazione  di due studenti provenienti dall’Università di Torino. Joy Empereur, che ha curato l’allestimento della mostra e Luca Giordano, animatore dei laboratori fotografici.

Per informazioni:

Fondation Grand Paradis

tel. 0165-75301

info@grand-paradis.it

www.grand-paradis.it

Uncategorized

WOYTEK Habemus Papam. Il gallo è morto – 1 – 16 ottobre 2016

In occasione del Giubileo della Misericordia, l’installazione dell’artista di origini polacche da anni attivo in Germania Woytek “Habemus Papam. Il gallo è morto”, ospitata nella suggestiva struttura di archeologia industriale dell’Ex Cartiera Latina dal 1° al 16 ottobre 2016, è costituita da una scultura in bronzo di cm. 250 raffigurante un Vescovo con in mano […]

Read More
Uncategorized

BILL FRISELL When You Wish Upon A Star – Cinema Teatro di Chiasso – Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 – #Billfrisell

Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 BILL FRISELL When You Wish Upon A Star chitarra Bill Frisell voce Petra Haden contrabbasso Thomas Morgan batteria Rudy Royston Dopo la sonorizzazione dei film muti di Buster Keaton e dopo il meraviglioso lavoro di elaborazione armonica in presa diretta a contatto con le immagini del documentario “The great […]

Read More
Uncategorized

Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco #Maurorostagno

  Quando è stato ucciso, il 26 settembre 1988, aveva quarantasei anni e molte vite alle spalle. L’ultima, la più intensa, Mauro Rostagno la vive a Trapani. Lo racconta il documentario “Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco” realizzato da Antonio Carbone per il ciclo “Diario Civile”, in onda mercoledì 28 settembre alle 22.10 su […]

Read More