TAGAD’OFF. Festival di Nuova Drammaturgia Lombarda (17-18-19 giugno 2016 | Lombardia, Luoghi vari)‏

TAGAD’OFF – Terra di Rosa – Tiziana Vaccaro

TAGAD’OFF.Festival
di Nuova Drammaturgia Lombarda
è larassegna
teatrale
di giovani compagnie della Lombardia, organizzata daILINXARIUM
Residenza Teatrale
.

Il
Festival, giunto quest’anno alla
edizione
èin
programma il17-18-19
giugno 2016
presso la Residenza Artistica ILINXARIUM e l’Auditorium De André a
Inzago, il Piccolo Teatro della Martesana a Cassina de’ Pecchi e
l’Associazione ESCO c/o Dopolavoro a Cassano d’Adda.

TAGAD’OFF,
la cuidirezione
artistica
è curata daNicolas
Ceruti
,
presenta5
spettacoli
prodotti dacompagnie
teatrali lombarde
under 35 e con meno di 3 anni all’attivo, selezionati tra i
partecipanti al concorso svoltosi tra febbraio e aprile 2016 e che ha
visto coinvolte più di 30 compagnie.

Intento
dell’iniziativa è quello di sviluppare nuove produzioni e
permettere ad attori emergenti, di mostrare il proprio lavoro
all’interno di una rassegna ed essere inseriti in cartellone tra
le più significative realtà teatrali della Lombardia.

Tra
le cinque rappresentazioni in programma, una sarà scelta come
vincitrice da una giuria composta da: Nicolas Ceruti, direttore
artistico della Residenza Teatrale ILINXARIUM; Renzo Francabandera,
critico teatrale; un rappresentante dell’Associazione ESCO; tre
membri della compagnia teatrale ILINX oltre che dal pubblico
presente.

La
compagnia premiata avrà diritto ad una residenza creativa presso
ILINXARIUM durante il periodo estivo che permetterà di usufruire
gratuitamente dei servizi tecnici per produrre un nuovo spettacolo e
il contributo di 1000 euro per la produzione stessa.

Venerdì
17 giugno alle 20.30 apre la rassegna la compagnia teatraleCoperte
Strette
(Milano)
con
Hotel
Lausanne
.Una sorta di museo abitato da sosia, osservati da spettatori paganti.
Al suo interno si esibiscono Maria Lina e Uguale, doppi di Marilyn
Monroe e di Hitler, due personaggi in crisi di identità e alla
ricerca del loro posto nel mondo. All’ultima esibizione assistiamo al
disfacimento del meccanismo che fino a quel momento li aveva sorretti
e a quella che sembra essere la soluzione finale, la definitiva
identificazione dei sosia con i propri idoli.

Alle
22 conAnnabel,
prodotto daFenice
dei Rifiuti
(Milano), la rassegna prosegue con un racconto ispirato ad una
storia vera, quello di una giovane ragazza dai capelli rossi alla
ricerca di un’identità fisica, che divienefede incrollabile all’autodistruzione.La
drammaturgia procede su quadri e binari: quello della geometria,
allenamento, perfezione, disciplina e salvezza e quello della vita
reale,
confusione,
suoni fastidiosi, rumori assordanti, movimenti sconnessi e ancora
azioni e gesti fuori controllo.

Sul
palco, sabato 18 giugno sarà la volta diPolvere
(ore
20.30),
spettacolo
di produzione diIl
Servo Muto Teatro
(Brescia),liberamente tratto dal romanzoSe
è una bambina
,
di Beatrice Masini.Un
evento drammatico che separa una madre e una bambina, messo in scena
attraverso un dialogo-non dialogo tra due voci che non si sentono, un
corpo, presente e una voce distante. Lo spettatore viene eletto
testimone e tramite di due mondi, quello tra madre e figlia, presente
e assente, vivi e morti, carne e polvere.

La
forma narrativa del monologo, inteso come conversazione a senso
unico, si ritrova anche inMondo
Cane

(ore
22)diFrigoproduzioni(Milano), dove il protagonista usa la menzognail
come arma contro una vita inafferrabile, indomita e crudele.

Le
parole che egli usa non sono altro che espedienti adoperati per
innalzare muri che lo separano dalla realtà. Mattone dopo mattone
egli costruisce un instabile castello fatto di piccole bugie,
destinato a crollargli addosso inesorabilmente.

Chiude
il festival, domenica 19 giugno (ore 18)Terra
di Rosa

di
Tiziana
Vaccaro
,
artista
catanese trapiantata a Milano. Lo spettacolonasce
dall’incontro con la “
Cantatrice
del Sud”
,
Rosa
Balistreri
,
figura decisiva del folk siciliano degli anni ’70 e tra i grandi
protagonisti della riscoperta della canzone popolare che, grazie a
lei, è tuttora apprezzata in tutto il mondo.
Il
suo canto ha risuonato per tutta la Sicilia, come un urlo. Una donna
scomoda e fuori dal suo tempo che ne ha percepito tutte le
contraddizioni, le iniquità, le oppressioni e le discriminazioni.

TAGAD’OFF

racconta
Nicolas Ceruti, direttore artistico del Festival e

di
ILINXARIUM –
è
nata dall’idea di dare supporto e possibilità di emersione alle
giovani creatività lombarde, una vetrina di nuova drammaturgia
e ricerca di nuovi linguaggi. Quest’anno offriremo 5 spettacoli
per 3 serate in 3 luoghi diversi. Un fine settimana di
nuova creatività diffusa sul territorio.

ILINXARIUM
è una residenza teatrale e artistica nata nel 2009 da un progetto
dell’Associazione Culturale ilinx, socia fondatrice di Associazione
ETRE_rete delle Residenze Teatrali Lombarde. La Residenza è
sostenuta dal Comune di Inzago e promossa da Fondazione Cariplo.
Oltre alle rassegne
TAGADA’
– movimenti teatrali ultraterreni
,
e
TAGAD’OFF,
Festival di Nuova Drammaturgia Lombarda
per
la promozione della cultura teatrale sul territorio, ILINXARIUM
sostiene progetti che prevedono la contaminazione delle arti
attraverso i festival
HABITATSCENARI
POSSIBILI
,
eventi di contaminazione tra Land Art e Public Art e arti
performative e IMPRONTE DIGITALI, progetto di diffusione di
innovazione tecnologica in ambito artistico. www.ilinxarium.org

TAGAD’OFF

Festival
di Nuova Drammaturgia Lombarda

Residenza
Artistica ILINXARIUM | Auditorium De André | Inzago (MI)

Piccolo
Teatro Della Martesana | Cassina de’ Pecchi (MI)

Associazione
ESCO c/o Dopolavoro | Cassano d’Adda (MI)

17-18-19
giugno 2016

Direzione
artistica: Nicolas Ceruti

Direzione
organizzativa: Luca Marchiori, Lucia Mantegazza

Biglietti:

ingresso
1 spettacolo: € 6

ingresso
2 spettacoli (nella stessa serata): € 10

abbonamento
5 spettacoli: € 20

Data:
17 giugno 2016

Hotel
Lausanne

|
Coperte
Strette

Luogo:
Residenza Artistica ILINXARIUM e Auditorium De Andrè, Inzago (MI)

Ore:
20.30

Annabel
|Fenice dei Rifiuti

Luogo:
Residenza Artistica ILINXARIUM e Auditorium De Andrè, Inzago (MI)

Ore:
22

Data:
18 giugno 2016

Polvere
|Il
Servo Muto Teatro

Luogo:
Piccolo Teatro della Martesana, Cassina de’ Pecchi (MI)

Ore:
20.30

Mondo
Cane

|Frigoproduzioni

Luogo:
Piccolo Teatro della Martesana, Cassina de’ Pecchi (MI)

Ore:
22

Data:
19 giugno 2016

Terra
di Rosa

|Tiziana
Vaccaro

Luogo:
Dopolavoro, Cassano D’Adda (MI)

Ore:
18

Per
informazioni: Associazione Culturale ILINXARIUM

via
Besana 11/a, 20065|Inzago (MI)

tel.
02 910 911 81 | 334 24 32 376

Sito
web:
www.ilinxarium.org

Uncategorized

“SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO…

Ph by Marisa Daffara “SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO, CON PIEDI CHE NON CONOSCONO DIMORE E VANNO OLTRE OGNI MONTAGNA” Alda Merini In ricordo del pittore Giampiero Nebbia Tratto da https://www.facebook.com/marisa.daffara Ricorre a dicembre il decennale della morte del pittore piemontese Giampiero Nebbia. Ieri, 25 settembre 2016, ha avuto […]

Read More
Uncategorized

IL CLUB TENCO AL SUD: UNA DUE GIORNI CON ‘IL TENCO ASCOLTA’ A COSENZA 1 E 2 OTTOBRE 2016 #Clubtenco

Arriva al Sud “Il Tenco ascolta”, per una “due giorni” che sarà dedicata espressamente ad artisti meridionali, l’1 e 2 ottobre, a Cosenza. L’evento, che è organizzato in collaborazione con il Comune di Cosenza, l’Università della Calabria e la Fondazione Lilli Funaro, si svolgerà al Castello Svevo. “Il Tenco ascolta” è il format del Club […]

Read More
Uncategorized

Mete d’autunno – Al Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro per scoprire il volto agricolo della Franciacorta‏ @Franciacorta #riccicurbastro

1 Museo del Vino Ricci Curbastro_Sala Enologia La storia agricola della Franciacorta racchiusa in un Museo, tutto da visitare e tutto da vivere. Un motivo in più per godersi la Franciacorta in autunno, stagione perfetta per l’enoturismo. Fondato nel 1986 da Gualberto Ricci Curbastro, accanto alla sede della sua cantina di Capriolo, ilMuseo Agricolo e del […]

Read More