VINI DI PERSONALITÀ E CENE D’AUTORE: I SABATI ENOGASTRONOMICI DELL’HOTEL BRUNELLESCHI DI FIRENZE

VINI
DI PERSONALITÀ E CENE D’AUTORE:

I
SABATI ENOGASTRONOMICI DELL’HOTEL BRUNELLESCHI DI FIRENZE

Al
Ristorante Santa Elisabetta il sabato sera è votato alla
scoperta di grandi etichette italiane e menù in abbinamento:
in maggio 4 appuntamenti fra Umbria e Alto Adige

con
Castello della Sala e Manni Nössing

L’Hotel
Brunelleschi di Firenze ospita ogni mese la rassegna dei sabati
enogastronomici: un’opportunità per degustare durante
una cena ben 4 etichette di una rinomata azienda vinicola, nella
cornice unica del Ristorante Santa Elisabetta all’interno della torre
bizantina della Pagliazza.

Ogni
mese vengono proposte aziende, etichette e menù diversi, in un
giro d’Italia all’insegna dell’eccellenza enologica
made in Italy. Maggio prevede due appuntamenti con Castello della
Sala, tenuta dei Marchesi Antinori situata sull’Appennino
umbro, e due con la altoatesina Manni
Nössing.
Menù
e abbinamenti sono ideati dal Maître Alessandro Recupero e
dallo Chef Giuseppe Bonadonna.

Sabato
7 e 14 maggio 2016 a partire dalle 19.30 con vini Castello della Sala

Iniziando
con delle bollicine: Crema
di broccoli, burrata e tartufo

Il
menù degustazione:

Tortino
di patate, pomodori secchi e acciughe
,
salsa
al corallo

Ravioli
di pancotto alle vongole, asparagi e pomodoro concassé

Trancio
di branzino all’isolana
,
panaché
di verdure e salsa di lattuga

Fondente
al gianduia
, gelato
allo yogurt

Saranno
serviti in abbinamento i vini dell’azienda agricola Castello
della Sala:

Bramito
del Cervo, Umbria IGT 2014
:
100% Chardonnay

Conte
della Vipera, Umbria IGT 2013
:
80% Sauvignon Blanc, 20% Sémillon

Cervaro
della Sala, Umbria IGT 2013
:
85% Chardonnay, 15% Grechetto

Muffato
della Sala, Umbria IGT 2008
:
60% Sauvignon Blanc, 40% Grechetto, Gewürztraminer e Riesling

Prezzo
del Menu: Euro 89,00 a persona, inclusi i vini, acqua minerale, caffè
espresso.

Sabato
21 e 28 maggio 2016 a partire dalle 19.30 con vini Manni Nössing

Iniziando
con delle bollicine:
Tonno
affumicato con finocchi croccanti e frizzanti

Il
menù degustazione:

Polpo
candito nell’olio cotto a bassa temperatura, con insalata di
patate e salsa al basilico

Tagliatelle
al ragù di pesce spada, erba cipollina e pomodorino pachino

Salmone
dolcemente grigliato, con misticanza di campo e maionese agli agrumi

Cremoso
al mascarpone con sfogliata, glassato al cioccolato

Saranno
serviti in abbinamento i vini dell’azienda agricola Manni
Nössing:
Kerner
D.O.C., 2014
: 100%
Kerner

Müller
Thurgau D.O.C., 2014
:
100% Müller Thurgau

Gewürztraminer
D.O.C., 2014
: 100%
Gewürztraminer

Inoltre:
Aleatico, Azienda
Agricola Antinori- Tenuta Aldobrandesca:
100%
Aleatico

Prezzo
del Menu: Euro 89,00 a persona, inclusi i vini, acqua minerale, caffè
espresso.

Castello
della Sala

Il
Castello della Sala, fortezza del 1350 situata su un promontorio
tufaceo dell’Appennino umbro a circa 18 chilometri da Orvieto, è
anche una tenuta agricola innovativa del gruppo Marchesi Antinori.
140 ettari sono
piantati a vigna a 200 – 450 metri sul livello del mare
,
su un suolo argilloso e ricco di fossili di origine sedimentaria e
vulcanica. L’affinamento si svolge in barrique
di rovere francese nelle cantine medievali del Castello
mentre
nelle vigne la sperimentazione è continua. Nel 1985 viene
creata una cantina di vinificazione all’avanguardia e nel 2005
è costruita una nuova cantina. Si coltivano varietà
di uve
autoctone
piantate in origine:
Procanico
(clone di
Trebbiano umbro coltivato intorno ad Orvieto da tempo immemorabile) e
Grechetto
. Sono
coltivati anche vari cloni di Chardonnay, il Sauvignon Blanc, il
Pinot Nero e due piccoli appezzamenti di Semillon e Traminer.

Manni
Nössing

Manfred
Nössing, detto Manni, è considerato uno
dei migliori bianchisti dell’Alto Adige
,
punto di riferimento per la viticoltura della Valle Isarco,
regione rinomata per i suoi vini già in epoca romana.
Manni Nössing produce vini tipici, profumati e di altissima
qualità. I suoi vigneti sono situati sulle prime colline a
ridosso di Bressanone e coltivati con vitigni
tipici della zona
.
Produce cinque vini bianchi: Sylvaner, Kerner, Veltliner, Traminer
aromatico e Müller-Thurgau. È famoso soprattutto per il
Kerner tanto da essere soprannominato “Mr. Kerner”.

L’Hotel
Brunelleschi

L’ingresso
dell’Hotel Brunelleschi dà su una accogliente piazzetta
del centro storico fiorentino,
a
pochi passi dal Duomo, da Palazzo della Signoria e dalla Galleria
degli Uffizi
:
l’albergo è attorniato dalle vie dello shopping e dai
musei più famosi della città. L’Hotel Brunelleschi
ingloba
nella facciata una torre circolare bizantina del VI secolo e una
chiesa medievale
,
interamente ristrutturate nel rispetto delle caratteristiche
originali. All’interno, un
museo
privato

conserva reperti rinvenuti durante il restauro della Torre e un
calidarium
di origine romana
,
oggi incastonato nelle fondamenta. L’Hotel Brunelleschi fa
parte degli
Esercizi
Storici Fiorentini
.
L’albergo è stato rinnovato in uno stile classico
contemporaneo estremamente elegante, dove predominano i colori chiari
e il grigio della tipica pietra serena.

Il
Ristorante
Santa Elisabetta

è il ristorante gourmet dell’hotel e si pone come uno
degli indirizzi gastronomici più interessanti su Firenze.
Situato
in
una
sala
intima con

solo
7 tavoli al primo piano della torre

bizantina
facente parte dell’hotel
,
alla location invidiabile aggiunge un’atmosfera ricercata e la
cucina dello
chef
Giuseppe Bonadonna
.
È aperto
dal
martedì al sabato, dalle 19.30 alle 22.30
.

La
più informale “Osteria della Pagliazza”

apre tutti i giorni dalle 12.30 alle 22.30. Situata al pianterreno
dell’hotel, durante la bella stagione ha anche tavoli
all’aperto sulla suggestiva piazzetta antistante l’albergo,
e propone un menu sfizioso di piatti dichiaratamente a base di
ingredienti del territorio.

Hotel Brunelleschi

Via de’ Calzaiuoli –
Piazza Santa Elisabetta 3 – 50122 Firenze

Tel. 055/27370 – Fax
055/219653

e-mail
info@hotelbrunelleschi.it
– Internet
www.hotelbrunelleschi.it

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More