Passa ai contenuti principali

INCONTRO CON FRANKIE HI-NRG MC Martedì 10 maggio, ore 18.00

Frankie hi-nrg mc1 - foto di Carolina Galbignani
Martedì 10 maggio alle 18.00 Palazzo Madama presenta un incontro con il rapper, autore e compositore Frankie hi-nrg mc, in conversazione con la giornalista Marinella Venegoni, dedicato al progetto ARTUNE, la prima audioguida emozionale al mondo realizzata in occasione della mostra “Da Poussin agli Impressionisti. Tre secoli di pittura francese”.



Il progetto, nato da un’idea di Frankie hi-nrg mc e Materie Prime Circolari, unisce arte e musica e, attraverso i brani selezionati da 10 grandi artisti italiani, avvicina due mondi solo apparentemente lontani. Per ogni artista, 5 opere, 5 brani, un commento audio con cui l’artista introduce lo spettatore dell’opera all’ascolto delle proprie scelte musicali. Ecco il percorso multisensoriale a disposizione di quanti vorranno vivere questa nuova forma di storytelling musicale per l’arte firmata da Elisa, Simone Cristicchi, Giuliano Sangiorgi, Paola Turci, Andrea Mirò, Neri Marcorè, Andy Fluon (Bluvertigo), Dario Vergassola, Claudio Coccoluto e Frankie hi-nrg mc.

Una nuova forma di narrazione fruibile su Spotify, la popolare piattaforma di streaming musicale, ma anche in mostra, di fronte alle opere selezionate dagli artisti, mediante il proprio smartphone.



L’idea alla base del progetto è promuovere l’arte usando la musica, avvicinando così i giovani ai musei. “L’obiettivo è aiutare il pubblico a superare il timore reverenziale per l’arte, il senso d’inadeguatezza che certa scuola ci lascia addosso - dichiara Frankie hi-nrg mc, ideatore del progetto – ARTUNE è uno spunto, un pretesto per avvicinare tutti alla bellezza”.



Ed è curioso scoprire come lo stesso quadro abbia ispirato brani assai diversi, come nel caso dell’immagine guida della mostra, Il “Ritratto della Granduchessa Elizaveta Alekseevna” di Marie-Louise-Élisabeth Vigée-Lebrun. Simone Cristicchi sceglie Damien Rice con “Delicate”, Andrea Mirò “A placed called home” di PJ Harvey e Elisa “Mysteries” di Beth Gibbons. E ancora il dipinto “Maria Maddalena nella grotta” di Jules-Joseph Lefebvre, che ha suggerito a Paola Turci la dolcissima “Just like a woman” di Charlotte Gainsbourg e a Andy Fluon la claustrofobica “Control freak” dei Recoil.



“Abbiamo subito raccolto l’idea di Frankie hi-nrg mc per la mostra a Palazzo Madama – dichiara Patrizia Asproni, Presidente della Fondazione Torino Musei - Un’esperienza che rientra nelle nostre linee guida legate alla scelta e avvicinamento all’arte di pubblici nuovi e diversificati, attraverso l’uso di nuovi medium: innovazione, tecnologie, e in questo caso la musica. Artune è la nuova audio guida del museo, la playlist che racconta, con la musica, il quadro, lasciando le emozioni libere di viaggiare.”





Ingresso libero all’incontro fino a esaurimento posti disponibili






Radio2 è media partner ufficiale di Artune.



ARTUNE è un marchio depositato di Materie Prime Circolari snc



Post popolari in questo blog

Mister Italia 2014: Paolo Di Rienzo di Brescia eletto ieri sera a Garda (VR) MISTER ITALIA FITNESS VENETO

MISTER FITNESS VENETO E’ PAOLO DI RIENZO DI BRESCIA 1° classificato: Mister Italia Fitness Veneto, Paolo Di Rienzo, 27 anni,  di Brescia Mister Cinema, Alessandro Mussignani, 18 anni, di Vicenza Mister Alpe Adria, Matteo Inverardi, 26 anni, di Castegnato (BS) Mister Eleganza World of Beauty, Stefano Bronzato, 22 anni, di Isola della Scala (VR) ______________________________________ Si è concluso ieri sera nella splendida piazza di Garda (VR) l’edizione 2014 del Festival del Garda, evento che tra i suoi vari momenti di spettacolo prevedeva anche l’elezione di Miss e Mister del Garda, quest’ultimo concorso collegato a MISTER ITALIA. In occasione della serata che era l’ultima di una serie di manifestazioni svoltesi sia sulla riva lombarda che su quella veneta del lago di Garda, il primo classificato dei Mister, oltre ad essere eletto “ Mister del Garda ” è stato eletto anche “ Mister Fitness Veneto 2014 ” fascia vinta lo scorso anno dal veronese Mattia Cast

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

MILA di Cinzia Angelini evento di apertura del 69 Trento Film Festival (30 aprile - 9 maggio 2021)

Sarà l’atteso corto di animazione Mila di Cinzia Angelini a inaugurare, venerdì 30 aprile, il 69. Trento Film Festival, in programma dal 30 aprile al 9 maggio (on line fino al 16 maggio). Ispirato ai bombardamenti che colpirono Trento nel 1943, Mila racconta una storia di guerra vista dalla prospettiva di una bambina. Nel film, che si ispira alle testimonianze sulla Seconda Guerra Mondiale della madre della regista, il personaggio di Mila simboleggia il meglio dell’umanità. Per quanto abbia perso ogni cosa, Mila non ha perso l’immaginazione e la speranza. Mila vuole rappresentare tutti i bambini, di ogni guerra, di ogni tempo. Un film che per comunicare sceglie il linguaggio universale della musica, grazie all’emozionate composizione di Flavio Gargano, eseguita dall’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento. «Con questo film – dichiara Cinzia Angelini - desidero mostrare la forza e la resilienza che hanno i più giovani, anche se lasciati soli e abbandonati. Oggi i bambini continuano a soffri