Passa ai contenuti principali

THE RIDE: LA STRADA DEL SUCCESSO la serie musicale di MTV

THE RIDE: LA STRADA DEL SUCCESSO
la serie musicale di MTV che segue gli artisti più hot del momento
MartinGarrix_headshot
 
DOMANI, SABATO 23 APRILE, ALLE 8.15
IL DOCUMENTARIO SUL GIOVANE DJ DI FAMA MONDIALE
MARTIN GARRIX
IN ONDA PER LA PRIMA VOLTA SU MTV
(IN ESCLUSIVA AL CANALE 133 DI SKY)
 
                                       Garrix
 
Domani, sabato 23 aprile, alle 8.15 andrà in onda per la prima volta in assoluto su MTV (in esclusiva al canale 133 di Sky) un nuovo episodio di “The Ride” con protagonista il dj di fama internazionale Martin Garrix.  
Garrix sognava di diventare un DJ da quando era molto piccolo. Già adolescente, l’icona mondiale di rave music, è riuscito ad ottenere risultati maggiori di quanto molti artisti sperano di avere in tutta la loro vita, grazie al suo amore per la musica e ad un inesauribile desiderio di portare gioia facendo ballare le persone. Con “The Ride: Martin Garrix”, il primo documentario mai realizzato sulla sua vita, Martin, insieme alla sua famiglia e ai suoi amici più cari, regala un approfondito e personale punto di vista sul suo viaggio verso la celebrità sulla scena EDM.
 
Sette cose che non sapevi di Martin Garrix svelate in “The Ride: Martin Garrix”
·         A soli 11 anni, “DJ Marty” ha iniziato a perseguire il suo sogno di diventare un artista di musica elettronica facendo il DJ in party locali e matrimoni.
·         Vedere Tiësto che si esibiva durante la cerimonia di aperture delle Olimpiadi di Atene del 2004 ha cambiato la vita di Martin per sempre. “Ha innescato qualcosa dentro di me”, ha detto Martin. Ipnotizzato dalla trance music per la prima volta, a 8 anni Martin è uscito e ha comprato tutti i cd di Tiësto. Non sarebbe passato molto tempo prima che il suo idolo diventasse il suo mentore, collaboratore e amico.
·         Martin è stato circondato dalla musica già da quando era molto piccolo. Il primo strumento che ha suonato è stata la chitarra flamenca. Come prima incursione nella produzione musicale, Martin ha registrato le sue melodie di chitarra sul suo computer, ha aggiunto la batteria e ha iniziato a sperimentare.
·         Il singolo di svolta di Martin Garrix, Animals, è stato costruito su un riff che aveva creato e scartato anni prima e che ha ritrovato in fondo ad un file nel suo computer. La hit del 2013 è salita in vetta alle classifiche dance di tutto il mondo.
·         Martin Garrix è diventato un’icona mondiale della rave music prima di finire il liceo. Dopo aver registrato il tutto esaurito negli stadi di tutto il mondo, doveva tornare a casa ad Amsterdam per andare alle lezioni e doveva sempre assicurare di aver fatto tutti i compiti prima di partire per il tour.
·         Martin porta il suo gruppo di migliori amici con lui ovunque in tour. “Amo averli attorno”, dice. “Con loro posso essere me stesso”.
·         Quando Usher ha sentito la canzone Don’t Look Down a casa del manager di Martin, Scooter Braun, si subito è proposto come suo vocalist. La canzone, che è diventata una super hit mondiale, è stata ispirata dall’esperienza personale di Martin nel suo rapporto con gli haters del web.

Girato con uno stile tagliente e innovativo, “The Ride” porta il pubblico direttamente dentro la vita frenetica, glamour (e anche faticosa) degli artisti: on the road, in studio di registrazione e dietro le quinte, ripercorrendo gli eventi che li hanno portati fino al successo. Grazie al racconto diretto degli artisti, che condividono con i telespettatori i fatti che hanno trasformato le loro vite, con “The Ride” i fan possono così avere una visione completamente nuova dell’artista che credevano di conoscere bene.

“The Ride: Martin Garrix” è prodotto per MTV da Creature Films; Mark Ford e Kevin Lopez sono i produttori esecutivi per Creature Films, mentre  Bruce Gillmer e Jennifer Demme Harris quelli per  MTV International.
 
Per maggiori informazioni visita il sito theride.mtv.tv.

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat