Passa ai contenuti principali

SULTANATO DELL’OMAN - La Natura si scopre...

 Punto di incontro tra l’Asia e l’Africa, il Sultanato dell’Oman è la meta perfetta per gli amanti dell’eco-turismo: da nord a sud l’Oman è infatti caratterizzato da 3.165 chilometri di costa, punteggiata da lagune e riserve naturali dove si possono praticare numerose attività all’aria aperta, tra cui il turtle-watching oltre a diversi sport acquatici come diving e kitesurf.

Un’ottima base di partenza per vivere il mare dell’Oman è il grazioso villaggio di Sur nella costa sud-orientale, a 337 km a sud di Mascate. Tradizionale luogo di costruzione dei dhow, le tipiche imbarcazioni omanite, è oggi un importante centro commerciale ricco di cantieri navali. A testimoniare la vocazione navale della cittadina, e ottima introduzione al mito dei grandi navigatori omaniti, vi è anche un museo marittimo. Dopo una visita al vivace mercato del pesce, è piacevole passeggiare lungo il porto ammirando il va e vieni dei dhow.

Turtle-watching
Scendendo da Sur verso est, Ras Al Hadd è il capo che segna il punto d’incontro fra il Mar d’Oman e il Mare d’Arabia. Proprio come per Ras Al Jinz, la sua spiaggia è famosa nel mondo per le migliaia di tartarughe verdi che vi depongono le uova. La stagione della deposizione va da giugno a settembre, ma è possibile osservare le tartarughe durante tutto l’anno. Circa due mesi dopo essere state deposte, le uova si schiudono e le tartarughine si precipitano verso il mare dando vita a uno spettacolo straordinario che si svolge la mattina presto o molto tardi la sera. È quindi consigliabile trascorrere la notte presso la Ras Al Jinz Sea Turtle Reserve.

Bird-watching
L’Oman costituisce un habitat naturale per numerosi uccelli e sta diventando sempre più popolare come meta per il bird-watching con 460 diverse specie di uccelli tra residenti e stagionali. A pochi chilometri da Ras Al Hadd, lungo le spiagge di Al Wusta gli appassionati potranno avvistare una ricca varietà di uccelli marini, quali cicogne, aironi, fenicotteri e anatre, e altre specie di uccelli migratori. Oltre alla zona di Al Wusta, l’isola di Masirah, le isole Dymaniyat e il Musandam e le sorgenti del Dhofar costituiscono altrettante zone deputate per il bird-watching, un mix irresistibile per chi ama tenere gli occhi puntati verso il cielo.


Dolphin & whale-watching
Le acque che lambiscono le coste omanite sono popolate da diverse specie di delfini e balene. Al largo delle spiagge di Al Wusta è possibile prenotare dei tour nei tradizionali dhow per ammirare da vicino questi bellissimi animali: un’attività sicuramente gradita dalle famiglie, che potranno vedere questi mammiferi incuriositi dalle scie delle barche, affiorare in superficie per giocare con la schiuma.

Diving
Il fascino dell’Oman si estende ai suoi fondali marini. Ricchissimi di coralli e di numerose specie ittiche, in gran parte poco esplorati, sono una continua scoperta per gli appassionati di immersioni. I mesi migliori vanno da aprile e ottobre, periodo in cui la visibilità è eccezionale e la temperatura dell’acqua estremamente gradevole ma le immersioni possono essere effettuate durante tutto l’anno, ad eccezione della regione del Dhofar dove le condizioni del mare non lo consentono durante la stagione del khareef. Il sito di immersioni più conosciuto è la riserva naturale dell’arcipelago Dimaniyat, circa a un’ora e mezza da Mascate. In quest’area, ad una profondità massima di 25-30 metri, è possibile ammirare una gamma unica di coralli duri, mante (in estate), delfini, squali limone, squali pinna nera e balene (da febbraio a settembre).

Kitesurf
Sempre lungo la costa orientale del Sultanato, a 6 ore da Mascate, (in traghetto a circa 2 h), a 20 km al largo, di fronte a Ras Al Naidah, si trova l’isola di Masirah. È frequentata principalmente dagli amanti del kitesurf grazie ai venti sostenuti che qui soffiano da maggio a settembre. Masirah ha un centro di kitesurf che noleggia attrezzatura e organizza corsi per diversi livelli. Molto estesa - lunga 80 km e larga 18 km- e molto selvaggia, Masirah ospita molte bellezze naturali: belle spiagge e paesaggi lunari punteggiati da colline, ideali anche per passeggiate e bird-watching.

Ufficio del Turismo Sultanato dell’Oman
Il Sultanato dell’Oman è situato nella porzione sud-orientale della penisola arabica, ha un’estensione maggiore dell’Italia con i suoi 309.500 km² e conta circa 2.400.000 abitanti. Punto di incontro tra l’Asia e l’Africa, l’Oman è un paese montuoso circondato da deserti che si affaccia sull’Oceano Indiano e sul Mar d’Arabia. Caratterizzato da 3 climi diversi, temperato, desertico e tropicale, l’Oman si raggiunge in meno di 8 ore di volo dall’Italia ed è a sole +3 ore di fuso (+2 quando in Italia vige l’ora legale). Il Sultanato ospita diversi siti annoverati fra i patrimoni UNESCO e interessanti percorsi culturali come la via dell’incenso, nella regione del Dhofar. La capitale Mascate, i wadi e le montagne, il deserto e i piccoli villaggi sono i guardiani di antiche tradizioni e dell’affascinante natura del Sultanato. Quasi fosse sospeso nel tempo, l’Oman si apre al moderno con un occhio di riguardo per le proprie tradizioni: sport estremi e animati suq, lussuosi resort con moderne SPA convivono con antiche fortezze e tradizioni dei popoli del deserto.


AIGO - Ufficio del turismo Sultanato dell’Oman
telefono 02 89952633
Oman è anche su facebook

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Gadget promozionali come strategia per fidelizzare i clienti

Power Bank Personalizzabile  I regali personalizzabili al giorno d'oggi sono una delle strategie di marketing, se non la migliore, atte a fidelizzare la propria clientela. Ci sono diverse modalità. La pubblicità ha assunto un significato più profondo da attuare non più coi soliti mezzi, quali quelli cartacei oppure sotto forma di banner sui siti web. Si è trasformata come anche i consumatori. Seguire il cliente tramite il merchandising al fine del raggiungimento di marketing e vendita. Questo prende il nome di Fidelizzazione e la si può attuare con diversi metodi che andremo a scoprire. 1 – Regali pubblicitari inserendovi il tuo logo 2 – Regali promozionali per i tuo clienti ____________Regali pubblicitari economici con il tuo logo Questa forma di pubblicità invece consiste nel fare seguito di prodotti promozionali a basso costo alle campagne pubblicitarie, al fine di raggiungere una platea di persone maggiore. Nel pubblicizzare il tuo evento, mostrando il tuo logo unit

Regio People. Il Teatro Regio presenta un nuovo volume fotografico

1958 Turandot 230 scatti, dal 1909 a oggi, per disegnare, in 260 pagine, il ritratto di una delle componenti più importanti di uno spettacolo dal vivo, il pubblico : RegioPeople è il nuovo volume fotografico realizzato dal Teatro Regio di Parma , per il progetto speciale 2019 dell’associazione Reggio Parma Festival , che immortala gli sguardi e le emozioni di chi, al di là della quarta parete, ha partecipato e partecipa alla creazione degli spettacoli del Teatro Regio e del Festival Verdi, catturando assieme a questi la magica, unica atmosfera che pervade gli spazi e regna da sempre nel pubblico di uno dei più bei teatri del mondo. Questo speciale racconto, a cura dello storico della musica Giuseppe Martini , presenta per la prima volta riunite, selezionate e restaurate, immagini preziose custodite dall’Archivio Storico del Teatro Regio di Parma e negli archivi privati dei fotografi Alberto e Gianluca Montacchini e di Giovanni Ferraguti, che hanno documentato la vita del Re