RAI STORIA: MILANO IN GUERRA

I bombardamenti, la fame, il razionamento, gli sfollati. E poi gli
duomo guerra
scioperi del marzo 1943, la caduta del fascismo, l’armistizio, l’occupazione nazista e il periodo della Repubblica Sociale Italiana. Istantanee di Milano durante il secondo conflitto mondiale: vita quotidiana, ma non solo. La racconta il documentario “Milano in guerra”, che Rai Cultura propone venerdì 15 aprile alle 21.30 su Rai Storia. Tra il 1943 e il 1945, la città rappresenta uno dei principali centri della lotta partigiana. Qui, dopo l’8 settembre, nascono le Brigate Garibaldi e la resistenza si organizza militarmente, ma la repressione nazifascista è durissima: arresti, deportazioni, torture e stragi. Attraverso filmati di repertorio, interviste, documenti inediti dell’Archivio Centrale dello Stato, e riprese nei luoghi della memoria (la Loggia dei Mercanti, Via Santa Margherita, Via Rovello, Piazza dei Piccoli Martiri, Piazzale Loreto) rivive la storia di una città, Medaglia d’oro della Resistenza.