Passa ai contenuti principali

RAI 5: DODICI ORE A PASSO DI DANZA E in serata “Il Giardino degli amanti” con Roberto Bolle 09/04/2016 - 11:40

Sulle punte o a piedi nudi, sulla musica di Mozart o su quella di
teatro amanti Bolle
Vasco Rossi, “disegnata” da Roberto Bolle o da una storica danzatrice del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch come Cristiana Morganti. Sempre e comunque danza. Un linguaggio che Rai Cultura celebra in una giornata speciale, sabato 9 aprile a partire dalle 11.40 e fino a mezzanotte e oltre su Rai5. Spettacoli, balletti, documentari, e un evento speciale, in diretta alle 19.40: la prima assoluta della nuova produzione del  Teatro alla Scala “Il giardino degli amanti” con musiche di Wolfgang Amadeus Mozart e con l’étoile Roberto Bolle. La serata è presentata da Serena Scorzoni e Francesco Antonioni.
La lunga maratona comincia, in mattinata, con “Don Q”, balletto prodotto da Aterballetto con la coreografia di Eugenio Scigliano, che fa incontrare l’antieroe di Cervantes e la contemporaneità, tra musica classica spagnola e sperimentazioni sonore del finlandese Kimmo Pohjonen. Alle 12.50, il documentario “RomaEuropaFestival” che ripercorre i momenti più importanti del festival nato nel 1986 per il volere della Fondazione degli amici di Villa Medici e che è diventato un punto di riferimento fondamentale per la ricerca artistica internazionale nel campo del teatro, della danza, della musica.
Alle 13.50 è la volta di “Jessica and me”, spettacolo di danza in cui Cristiana Morganti, storica danzatrice del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch, riflette su se stessa, sul rapporto con il proprio corpo e con la danza, sul significato dello stare in scena.
Ancora un documentario alle 15.05: “Corpi Ritmi Danze”, una retrospettiva sull'evoluzione della danza contemporanea accompagnata dalle testimonianze di chi l'ha vissuta nei trent’anni del festival “Oriente, Occidente” di Rovereto.
Alle 15.40 arriva Vasco, o meglio “Vasco alla Scala – L’altra metà del cielo”: un balletto in quattro atti con 13 dei brani più belli di sempre scritti da Vasco Rossi e ri-arrangiati dal maestro Celso.
Alle 17.00 (e alle 18.35) è la volta della rubrica culturale “Gap – Danza per tutti” con un viaggio nella danza dagli anni ’80 ad oggi, mentre si torna sul palcoscenico alle 18.00 con “Capricci”, in prima visione: Michele Abbondanza e Antonella Bertoni danno vita a un teatro di balli, contatti, esperimenti fisici.
Alle 19.40 la diretta di “Il Giardino degli amanti” dalla Scala, seguito – al termine - da “Divina Commedia – Ballo 1265”: un viaggio - firmato dal direttore della Biennale di Venezia per la Danza, Virgilio Sieni - nelle tre cantiche dantesche, attraverso una partitura coreografica nello storico Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze. Chiudono la giornata dedicata alla danza due lavori presentati al Festival Oriente Occidente di Rovereto: alle 23.00, “A loan” spettacolo firmato dalla giovane coreografa emergente Irene Russolillo, e alle 23.30 la prima tv del documentario “Post Produzione” in cui il coreografo Andrea Gallo indaga, attraverso il movimento, sui temi del conflitto e della memoria.


http://www.ufficiostampa.rai.it 

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Gadget promozionali come strategia per fidelizzare i clienti

Power Bank Personalizzabile  I regali personalizzabili al giorno d'oggi sono una delle strategie di marketing, se non la migliore, atte a fidelizzare la propria clientela. Ci sono diverse modalità. La pubblicità ha assunto un significato più profondo da attuare non più coi soliti mezzi, quali quelli cartacei oppure sotto forma di banner sui siti web. Si è trasformata come anche i consumatori. Seguire il cliente tramite il merchandising al fine del raggiungimento di marketing e vendita. Questo prende il nome di Fidelizzazione e la si può attuare con diversi metodi che andremo a scoprire. 1 – Regali pubblicitari inserendovi il tuo logo 2 – Regali promozionali per i tuo clienti ____________Regali pubblicitari economici con il tuo logo Questa forma di pubblicità invece consiste nel fare seguito di prodotti promozionali a basso costo alle campagne pubblicitarie, al fine di raggiungere una platea di persone maggiore. Nel pubblicizzare il tuo evento, mostrando il tuo logo unit

Regio People. Il Teatro Regio presenta un nuovo volume fotografico

1958 Turandot 230 scatti, dal 1909 a oggi, per disegnare, in 260 pagine, il ritratto di una delle componenti più importanti di uno spettacolo dal vivo, il pubblico : RegioPeople è il nuovo volume fotografico realizzato dal Teatro Regio di Parma , per il progetto speciale 2019 dell’associazione Reggio Parma Festival , che immortala gli sguardi e le emozioni di chi, al di là della quarta parete, ha partecipato e partecipa alla creazione degli spettacoli del Teatro Regio e del Festival Verdi, catturando assieme a questi la magica, unica atmosfera che pervade gli spazi e regna da sempre nel pubblico di uno dei più bei teatri del mondo. Questo speciale racconto, a cura dello storico della musica Giuseppe Martini , presenta per la prima volta riunite, selezionate e restaurate, immagini preziose custodite dall’Archivio Storico del Teatro Regio di Parma e negli archivi privati dei fotografi Alberto e Gianluca Montacchini e di Giovanni Ferraguti, che hanno documentato la vita del Re