Passa ai contenuti principali

Maria Romana De Gasperi racconta il padre Alcide

Il 18 aprile 1948 l’Italia va al voto. È una festa della democrazia che vede un’affluenza del 92 per cento, e il trionfo della Dc di Alcide De Gasperi, che supera il 48 per cento dei consensi. È il culmine di una stagione politica - baricentro dell’Italia della ricostruzione - partita dal 1946, anno in cui si tiene la conferenza di Parigi che disegna la nuova Europa. Eventi al centro della seconda puntata della serie “L’Italia della Repubblica”, introdotta da Paolo Mieli, in onda venerdì 29 aprile alle 21.30 su Rai Storia.

È soprattutto l’Italia di De Gasperi, che viene raccontata dalla figlia Maria Romana, intervistata nel “faccia a faccia” condotto da Michele Astori. Figlia, confidente, compagna di viaggio e custode della memoria del padre, Maria Romana De Gasperi sottolinea l’indole autorevole e lo spirito paterno del leader democristiano, “uomo solo che sapeva di avere su di sé le responsabilità della scelta finale”. Un “cattolico che non era clericale”, che si racchiuse nella preghiera prima del discorso di Parigi del 10 agosto 1946, in cui si presentò da sconfitto alle potenze vincitrici ed esordì col celebre incipit: “Signori delegati, prendo la parola in questo consesso mondiale e sento che tutto tranne la vostra personale cortesia è contro di me”.
La puntata si avvale del contributo degli storici Paolo Acanfora, Piero Craveri, Angelo Ventrone e dell’esperta di comunicazione politica Flavia Trupia.
Ma il racconto dà voce anche ai protagonisti dell’epoca come Alcide De Gasperi, Luigi Gedda, Giorgio Amendola, Lelio Basso, Giuseppe Saragat, e i diplomatici americani Harry Cleveland,  Averell W. Harriman, Henry Tasca, grazie alle interviste di repertorio delle Teche Rai.
Al centro della narrazione, ci sono gli sviluppi del contesto internazionale, i prodromi della guerra fredda, con le potenze occidentali contrapposte al blocco sovietico, e le ripercussioni sulla politica interna di queste divisioni. L’Italia entra nell’orbita atlantica, grazie proprio al viaggio di De Gasperi che nel gennaio 1947 consacra i rapporti tra Stati Uniti e Italia.
“Non sapevamo niente di questa America – ricorda Maria Romana De Gasperi – e restammo stupiti dal loro modo di fare. Ma alla fine mio padre ottenne quel che voleva, un prestito importante, e forse solo in quel momento pensò ce l’abbiamo fatta”.
Il prestito del presidente americano Truman, integrato successivamente dai fondi del Piano Marshall aiutano la crescita del nostro paese. Un’Italia che si rilancia e vive una lunga campagna elettorale, fatta di scontri verbali e grande animosità. Da una parte, la rottura tra le forze di sinistra, con la nascita del PSDI di Saragat che si separa dal PSI di Nenni, e il lavoro di Togliatti per restare fedele a Mosca, pur senza rinnegare uno slancio di rinnovamento. Dall’altra, la Dc che si stringe attorno al suo leader De Gasperi e può contare sull’apporto dei Comitati Civici di Luigi Gedda, emanazione delle gerarchie vaticane. Quest’ultime, saranno fondamentali nel risultato finale, la vittoria della Dc di Alcide De Gasperi, uomo e politico nel quale il paese si riconosce, guida di un’Italia che sceglie di fidarsi di lui.
“Mio padre è stato la mia vita”, conclude commossa Maria Romana De Gasperi.

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat