Passa ai contenuti principali

L’omaggio di #Pif e Michele a Shakespeare - RAI RADIO2: SPECIALE “I PROVINCIALI” - 22/04/2016 - 10:00

Per i 400 anni dalla morte di Shakespeare, Rai Radio2, insieme all'Ambasciata inglese e al British
Council, appoggia la campagna “Shakespeare lives”. Ed è questa l’occasione in cui Pif e Michele, ai microfoni del programma “I Provinciali”, in onda venerdì 22 aprile alle 10.00 su Radio2, sveleranno tutta la verità sull’uomo che, finora, il mondo ha considerato un genio inglese. Ma quale Gran Bretagna? Shakespeare era siciliano. “I Provinciali” presenteranno al pubblico tutte le prove di una teoria già emersa negli anni ’30, ma che, grazie agli studi del professor Martino Iuvara, ha acquistato concretezza. Perché mai tante delle commedie e tragedie shakespeariane si svolgono in Italia? Come faceva il drammaturgo a conoscere Verona, Venezia, Roma, e addirittura la Messina di ‘Molto rumore per nulla’? Semplice: il nome del Bardo sarebbe stato in realtà Guglielmo Crollalanza, scrittore messinese fuggito dall’isola per scampare a una persecuzione religiosa e che, dopo aver girato l’Italia, sarebbe giunto finalmente al di là della Manica dove ottenne successo.
Molti gli ospiti che avvaloreranno la tesi nel corso della puntata. Giuseppe Di Pasquale, direttore del teatro stabile di Catania, parlerà del fenomenale – o fantomatico – manoscritto da lui ritrovato assieme ad Andrea Camilleri. Si tratta della versione “originale” di “Much ado about nothing: Troppu trafficu ppi nenti”.
E ancora: il professor Tonino Assaro, collaboratore di Iuvara, racconterà la vera storia di Crollalanza, mentre Rino Cirinnà, jazzista siciliano, presenterà la prova massima secondo cui lui stesso sarebbe un discendente di Shakespeare. Ovvero: gli somiglia parecchio.
Il grande attore Ninni Bruschetta, infine, in studio a Radio2 con Michele e Pif, leggerà la versione originale in dialetto messinese di alcuni celebri monologhi shakespeariani.

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat