Passa ai contenuti principali

NORD - PAS DE CALAIS. SCOPERTE 2016 NEL SEGNO DELLA CULTURA E DELLO SPORT #FranceFR

« AMEDEO MODIGLIANI (1884-1920). UNA RETROSPETTIVA »
MODIGLIANI


al Museo du LaM a Villeneuve d’Ascq

Dal 22 febbraio al 5 giugno 2016:

Il fruttuoso incontro fra Roger Dutilleul e Amedeo Modigliani è all’origine di questa splendida mostra. Occhio

attento ed esperto del collezionista d’arte Roger Dutilleul, incrocia il talento di Amedeo Modigliani e si immanora

della sua arte.

Ricerca le sue opere più emblematiche, anche dopo la sua morte, fra cui il proprio ritratto.

Osannato oggi, Modigliani lo era molto meno alla sua epoca, la gran parte della sua carriera si declina fra

eccessi, furore, passione e copre in tutto non più di una dozzina d’anni. I suoi quadri sono sorprendenti per

la loro semplicità, la sobrietà delle linee edei colori.

Li si può ammirare al Lam perchè fanno parte delle collezioni permanenti donate da Roger Dutilleul e da

suo nipote Jean Masurel; ad essi si aggiungono per la retrospettiva numerosi prestiti inediti provenienti da

musei nazionali.

Tre aspetti della sua breve ma feconda carriera emergono dall’esposizione: la sua scultura influenzata

dall’arte africana primitiva delle maschere, i ritratti sitilizzati che esprimono la sua sensibilità per la figura

umana, e infine il rapporto singolare che lo lega a uno dei più importanti collezionisti, Roger Dutilleul.

L’insieme lascia un’impressione di malinconia, e insieme di bellezza elegante e fragile…si rimane affascinati.

www.musee-lam.fr

EURO 2016 A LILLE E LENS

Dal 10 giugno al 10 luglio

Lo stadio Pierre-Mauroy a Villeneuve d’Ascq sarà il teatro di sei partite, fra cui un quarto di finale, mentre

quattro incontri si disputeranno allo stadio Bollaert-Delelis a Lens. La nazionale francese giocherà uno degli

incontri del primo turno, il 19 giugno allo stadio Pierre Mauroy.



LA CRIPTA DI BOULOGNE-SUR-MER

La cripta della basilica di Notre-Dame a Boulogne-sur-Mer è la più grande di Francia (1400 m2); una testimonianza

di 2000 anni di storia.

Dopo due anni di lavori, il cantiere di restauro si è concluso nella primavera del 2015 e la cripta è ora aperta

alle visite. Esteso sotto tutta la superficie della basilica, questo vasto labirinto sotterraneo, con decorazioni

pittoriche e varie vestigia, è un luogo affascinante e insolito.

I più avvertiti dei visitatori distingueranno nella cripta moderna servita da base alla basilica del XIX secolo dei

frammenti di spazi legati alle chiese precedenti - cripta romanica, cappella gotica, rinforzi moderni...

La cripta è anche un luogo di presentazione di una collezione lapidaria (vestigia della chiesa medievale, sculture

romaniche, collezione d’arte sacra) e un sito archeologico.


LA VILLA CAVROIS

Realizzata fra il 1929 e il 1932, si trova a Croix, vicino a Roubaix e ha aperto le porte il 13 giugno scorso.

Ordinata da un industriale di Roubaix, Paul Cavrois, all’architetto Robert Mallet-Stevens, concentra tutte le

tecnologie più avanzate dell’epoca (telefono, ora elettrica, T.S.F., riscaldamento centrale con termostato,

ascensore).

È considerata un capolavoro dell’architettura modernista. Abitata sino alla fine del 1939 dalla famiglia Cavrois,

obbligata poi a lasciare il Nord davanti all’avanzata delle truppe tedesche, durante la Seconda Guerra

mondiale, la villa servì da caserma per gli occupanti tedeschi.

La famiglia Cavrois ritornò nel 1947, fino al 1985, anno della morte della moglie di Paul Cavrois. Dopo un

lungo periodo di abbandono e vandalismi, lo Stato ha acquisito la villa nel 2001, ed ha intrapreso un ampio

cantiere di restauro.

Ora la villa è aperta al pubblico, come era stata voluta dai Cavrois nel 1932, con il mobilio originale o rifatto

come l’originale.


Per saperne di più: www.nordpasdecalais.fr

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat