Passa ai contenuti principali

Kolja Blacher e il suo Stradivari per i concerti della De Sono martedì 15 marzo 2016 ore 20.30 •

Kolja Blacher e il suo Stradivari per i concerti della De Sono
martedì 15 marzo 2016 ore 20.30 • Sala Cinquecento, Via Nizza 280, Torino
Kolja Blacher

Per anni primo violino dei Berliner Philharmoniker ai tempi di Claudio Abbado, Kolja Blacher è il grande protagonista del prossimo concerto della De Sono, che eccezionalmente abbandona i sentieri battuti dai propri giovani borsisti per avventurarsi nelle vie del grande concertismo internazionale. Formatosi prima alla Juilliard School di New York e successivamente a Salisburgo con Sándor Végh, ha suonato in tutto il mondo con le più prestigiose orchestre e i massimi direttori; autore di un’ampia discografia è stato interprete di prime esecuzioni mondiali di compositori contemporanei. 
All’insegna dell’originalità strumentale il programma del concerto che vede, insieme a Blacher, la partecipazione del violoncellista Jens-Peter Maintz, primo parte della Deutsch Symphonieorchester Berlin e della Lucerne Festival Orchestra, del pianista Thomas Hoppe e del trio di percussionisti Raymond Curfs, prima parte della Bayerischer Rundfunk, Claudio Andres Estay Gonzalez e Mark Haeldermans.
Spazio alle sole percussioni per la Music for Pieces of Wood di Steve Reich che apre la serata, in programma martedì 15 marzo 2016 alle 20.30, eccezionalmente nella Sala Cinquecento del Lingotto (via Nizza 280, Torino). A seguire la Jazz Suite n. 2 (altrimenti nota come Variety-Suite) di Dmitrij Šostakovič nell’arrangiamento per pianoforte, violino, violoncello e percussioni di Oriol Cruixent; scritta nel 1938 per l’Orchestra Jazz di Stato di Leningrado, in realtà mostra pochi punti di contatto con l’autentica scrittura jazzistica afroamericana dell’epoca, sintomo di quanto, per un russo sempre vissuto all’interno dei confini della propria nazione, la parola “jazz” significasse non molto più che musica leggera, con forti allusioni alle danze dell’epoca e sonorità bandistiche, cosa che tuttavia non limitò la fortuna dell’opera e alcuni degli otto movimenti che compongono la Suite sono entrati nel patrimonio sonoro collettivo grazie al loro impiego nei più svariati contesti. Ancora Šostakovič nella seconda parte del concerto con la trascrizione di Andrei Pushkarev, per il medesimo organico, della Sinfonia n. 15 in la maggiore op. 141; testamento sinfonico del compositore scritto nel 1971 in un periodo particolarmente difficile della sua vita, rappresenta una sorta di autoritratto conclusivo che sembra sintetizzare le esperienze di una vita, dall’infanzia stilizzata del primo movimento fino alle battute conclusive dell’opera che, appropriandosi del tema wagneriano del destino, gradualmente si dissolve nel silenzio.

Il concerto è come di consueto a ingresso libero e gratuito.


Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat