Passa ai contenuti principali

I dipinti dei peintres cartonniers o l’arte anonima del miracolo d’aubusson 5 marzo - 30 aprile 2016

Scena campestre
I DIPINTI DEI PEINTRES CARTONNIERS
O L’ARTE ANONIMA DEL MIRACOLO D’AUBUSSON
Il 4 marzo 2016, alle ore 18, DavidSorgatoinaugura la mostra “I DIPINTI DEI PEINTRES
CARTONNIERS. O L’ARTE ANONIMA DEL
MIRACOLO D’AUBUSSON”.
Opere dipinte e opere tessute che rivelano come il
legame tra le due arti, ad Aubusson, vivesse in
magnifica simbiosi.
David Sorgato ha selezionato, dalla sua ricca
collezione di dipinti dei peintres cartonniers de la
Tapisserie Royale, 30 tele dipinte tutte
provenienti dalla vendita del 1995 della Collezione
Hamot, storica maison francese attiva dal 1792 al
1999, che fu tra i fornitori preferiti di tessuti e arazzi di
tutti i governi francesi, da Luigi XV al Generale De
Gaulle.
In mostra, fino al 30 aprile, anche 10 Aubusson antichi e 6 moderni, alcuni arazzi eseguiti tra
Sei e Settecento e una rarissima serie di arazzi del 1930.
Tra arredi scelti ad hoc, dipinti e tessili dialogano tra loro, ma è ammirando in particolare i primi
che s’intende quanto era stretto il rapporto tra l’idea, tradotta in pittura, e l’opera compiuta all’interno dei
laboratori de la Manufacture Royale d’Aubusson. Basta ammirare la cascata di peonie rosa disposte
ad arte nella siloutte del fianco di un arredo imbottito, o ancora il mazzo di fiori che centra uno spazio
rettangolare con una leggera modanatura, probabilmente la ventola di un parafuoco, o lo schienale di una
seduta.
Questi dipinti, modelli fedeli in proporzione e colore ai manufatti finiti, siano essi arazzi murali, tappeti
o tappezzerie, spesso erano accompagnati da scritte, appunti o annotazioni tecniche lasciate dal pittore
per guidare il maestro tessitore; costui posizionava i cartons sotto al telaio al quale lavorava con la tecnica
a basse lisse, cioè allargando i fili stessi sul retro del lavoro, senza mai vederne direttamente il risultato se
non con l’ausilio di un piccolo specchio fatto scivolare tra i fili e i cartons: il miracolo d’Aubusson.
Il fascino dei cartons sta proprio nel fatto di essere stati vivi strumenti di lavoro: lungo il
perimetro sono ancora presenti i piccoli fori dei chiodi serviti per fissarli a telaio. Nessuno di questi
capolavori reca la firma del suo esecutore, che evidentemente si considerava parte integrante di una filiera
artigianale. Solo in qualche caso è apposto a margine dei dipinti il nome Aubusson come autenticazione
d’origine, perché comunque, in queste verdures, nei fiori, frutti, paesaggi boschivi, corsi d’acqua e piccoli
animali, che sembrano usciti da una fiaba, si coglie una rara sensibilità e un raffinato gusto per il bello.
Chi si avvicina a Les Cartons de Tapisserie d’Aubusson ha dinanzi a sé opere di alto
artigianato artistico, dei veri e propri dipinti realizzati con passione e maestria, che sono
testimonianza di un’epoca e di un mestiere scomparso. Oggi, ammantati della dignità di opera d’arte a sé
stante, sono oggetto di un nuovo e vivo interesse artistico e commerciale, soprattutto in Francia
dove si prospetta la nascita di un museo dedicato.
LA TAPISSERIE D’AUBUSSON, DAL 2009 “PATRIMONIO CULTURALE IMMATRIALE DELL’UMANITÀ”
Aubusson è una cittadina che sorge lungo il corso de La Creuse, le cui acque particolarmente indicate per
la coloritura dei filati, hanno favorito la diffusione sul territorio di molti laboratori tessili. Nel 1665, per far
fronte alle richieste interne cresciute con le limitazioni alle importazioni dalle Fiandre, i laboratori di
Aubusson sono stati nominati Manufacture Royale. Senza perdere la propria indipendenza hanno prodotto
intensamente pezzi unici ospitati oggi nei musei internazionali o in grandi collezioni d’arte pubbliche e
private.
Carton per schienale di divano
Tela dipinta a olio su telaio in legno, cm 85x161
In copia con cartons per seduta
Carton
Tela dipinta a olio su telaio in legno, cm 97x226
Carton per arazzo da parete
Tela dipinta a olio, cm 298x197
Uno di una coppia di cartons
Tele dipinte a olio su telai sagomati in
legno, cm 93x57
Carton
Tela dipinta a olio su telaio in legno
cm 82x85
Collezine Privata, Milano
Uno di una coppia di cartons
Tele dipinte a olio su telai sagomati in
legno, cm 107x78
Informazioni:
David Sorgato
Via Sant’Orsola, 13 – 20123 Milano
tel 0286453592 | cel 335430275
info@davidsorgato.com | www.davidsorgato.com

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat