ALVERNIA RODANO-ALPI – Arrivare oltre le Alpi mai così facile! #ExploreFrance

Una posizione eccezionale, nel cuore dell’Europa e della Francia, un accesso comodo grazie ai 3 aeroporti di Lione, Ginevra e
Clermont-Ferrand, una rete ferroviaria sviluppata: la nuova regione Alvernia Rodano-Alpi offre varietà di paesaggi e un turismo
declinato per tutte le quattro stagioni.
La regione è facile da raggiungere: da qualche anno ormai il TGV Francia / Italia passa per Chambéry e Lione, oltre a linee aeree regolari e a partire dall’ 8 marzo una linea diretta TORINO / LIONE operata dalla compagnia Twinjet… e in auto o bus l’accesso
dal tunnel del Fréjus o del Monte-Bianco.
Una vera « collezione » di destinazioni per tutti i gusti e tutte le esigenze, con mete importanti come Lione, capitale europea, il
Monte-Bianco, la vetta più alta d’Europa, l’Ardèche e la Drôme a sud, l’Alvernia con le sue grandi distese intatte e la Catena dei
Vulcani, senza dimenticare località di sport invernali famose, come Megève , Courchevel, Chamonix, Les 2 Alpes.
In fatto di cultura: 5 siti e destinazioni patrimonio dell’ UNESCO fra cui Lione, con i suoi quartieri rinascimentali e la Presqu’ile,
Saint-Etienne, città creativa dell’ UNESCO, La Grotta « Chauvet » classificata patrimonio dell’UNESCO da giugno 2014 e la sua
copia, La Cattedrale di Puy-en-Velay e la chiesa di Notre Dame du Port a Clermont Ferrand incanteranno tutti coloro che amano
la cultura, la storia e le scoperte. La regione rivela autentici tesori, come il Monastero Reale di Brou a Bourg-en-Bresse, il Monastero della Grande Chartreuse nell’ Isère, il musée des Confluences a Lione, il Museo di Grenoble, il museo delle Belle Arti di Chambéry, il centro nazionale dei Costumi di Scena a Moulins …..
Numerosi e vari festival scandiscono tutto l’anno : Jazz à Vienne a giugno, Cabaret Frappée a Grenoble a luglio, Festival Berlioz a la Cote Saint André e il Festival de la Chaise Dieu nell’ Alvernia ad agosto, Les Nuits Romantiques a Aix-les-Bains a settembre …..
La gastronomia è protagonista con grandi formaggi, 21 a denominazione d’origine su 45 in Francia, una gran varietà di vini, dai Côtes du Rhône, al Beaujolais, i vini della Savoia, i Côtes d’Auvergne, il Saint Pourçain……. Ed è la seconda regione stellata, 93
chef stellati fra cui 7 chef 3 stelle come Paul Bocuse a Lione, Georges Blanc a Vonnas (Ain), Michel Troisgros a Roanne (Loire),
Anne-Sophie Pic a Valence (Drome) , Emmanuel Renaut a Megève, René e Maxime Meilleur a Saint-Martin-de-Belleville e Régis
Marcon a Saint Bonnet-le-froid…
La regione conta anche 22 « Più Bei Villaggi di Francia » ed è la prima regione francese per il termalismo (Vichy, Evian, Aix-les-
Bains, …..) e uno spazio perfetto per quanti amano la natura.

Fonti : Observatoires de Rhône-Alpes Tourisme e CRDTA
www.auvergnerhonealpes-tourisme.com / www.rendez-vous.tv

 www.france.fr

Il Grand Départ e la cultura danese protagonisti al Tour de France 2022 a Parigi #ExploreFrance
Ciclismo News Danimarca News24 Francia News

Il Grand Départ e la cultura danese protagonisti al Tour de France 2022 a Parigi #ExploreFrance

MiIl percorso del Tour de France 2022 è stato presentato oggi a Parigi alla stampa mondiale e davanti a più di 3.000 ospiti. Al centro dell’attenzione il Grand Départ che l’anno prossimo sarà in Danimarca, e la presenza di Sua Altezza Reale, il Principe Ereditario di Danimarca, che ha sottolineato la passione danese per il […]

Read More
Europa News Francia News

Le 13 Regioni Green della Francia #ExploreFrance

In occasione della Settimana Europea dello Sviluppo Sostenibile 2021, dal 20 al 26 settembre, con numerosi appuntamenti per tutta la Francia (www.esdw.eu) ecco una panoramica di suggestioni green nelle 13 regioni che partecipano alla Campagna 2021 per il rilancio del turismo “Quel che conta davvero” Parigi e la sua regione, per cominciare. La capitale, dove […]

Read More
Europa News Olanda News

Al Rijksmuseum di Amsterdam dal 1 ottobre 2021 una grande mostra su 100 ritratti rinascimentali

Potenti imperatori, sofisticati aristocratici e agiati borghesi. Una collezione di ritratti rinascimentali da tutta Europa, di ampiezza mai vista prima nei Paesi Bassi. Dal 1 ottobre fino al 16 gennaio sarà possibile ammirare un centinaio di capolavori internazionali di artisti di fama mondiale – tra cui Holbein, Dürer, Memling e il Veronese – nell’ambito della […]

Read More