The London Marriott Hotel County Hall: la rinascita di un’icona londinese‏

THE
LONDON MARRIOTT HOTEL COUNTY HALL

LA RINASCITA DI UN’ICONA
LONDINESE

L’hotel,
completamente rinnovato, combina patrimonio culturale e stile moderno

Milano,
27 gennaio 2016 – Marriott International ha annunciato che lo storico
London Marriott Hotel

County Hall, icona dell’hôtellerie
londinese, sarà il protagonista di una grande opera di
trasformazione multimilionaria nel 2016.

In
seguito all’ampia ristrutturazione, l’hotel di 200 camere,
situato ai piedi del Westminster Bridge, combinerà il meglio del
design contemporaneo con il patrimonio storico e l’eleganza che già
lo contraddistinguono. L’edificio del 1922 ospitava in origine la
sede del Greater London Council, per poi essere convertito in hotel
nel 1998. I suoi imponenti soffitti a volta e le camere rivestite in
legno sono stati testimoni di momenti fondamentali della storia di
Londra e la sua struttura architettonica eccezionale permette ora di
offrire agli ospiti alcune delle camere più spaziose del centro
città, con incredibili vedute sul fiume, sul Big Ben e su
Westminster.

Molte
delle nuove camere e suite esclusive sono già disponibili dal
dicembre 2015, ma l’intera ristrutturazione sarà completata entro
maggio 2016.

A
proposito degli ambiziosi piani dell’hotel, il general manager
Theresa Maw ha affermato:“Grazie
alla riqualificazione, The London Marriott Hotel County Hall
diventerà un hotel-icona sia per l’architettura degli esterni che
per il design degli spazi interni. L’hotel è un ottimo esempio della
trasformazione in atto all’interno di Marriott Hotels, il brand di
punta del gruppo, sempre più attento all’innovazione, al design e
all’esperienza degli ospiti. Le nuove camere catturano l’essenza
dello stile britannico, richiamando l’incredibile storia del nostro
edificio. I nostri ospiti troveranno il nuovo look emozionante,
sorprendente e piacevole. Tutto è stato messo a punto per creare un
ambiente ancora più stimolante nel pieno centro di Londra”.

Le
nuove sistemazioni includono spettacolari suite con balcone da cui
godere di una vista mozzafiato su Big Ben, Westminster Bridge, Tamigi
e London Eye. Tutte le suite dispongono di bagni sontuosi, ingressi
con pavimenti a mosaico e carta da parati personalizzata con mappe
storiche di Londra degli anni ’20 e ‘30. Gli ospiti troveranno
letti matrimoniali classici o king size a scelta, tessuti preziosi e
oggetti d’arredo collegati alla storia della città. Ogni camera
presenta dettagli di design in omaggio alla storia dell’edificio e
alla sua posizione, come le poltrone arancioni, un tributo alle
sedute di pelle rossa e arancione utilizzate nelle sale del consiglio
di Londra, o le stampe di cappelli a bombetta delle tende, un rimando
al business londinese.

Ogni camera è stata pensata per essere lussuosa e
confortevole e allo stesso tempo funzionale, con attenzione
ad ogni dettaglio, dalla posizione dell’asciugacapelli e degli
specchi fino alla tecnologia intuitiva, senza mai compromettere lo
stile.

Elizabeth
Lane, Director of Projects di RPW Design, una delle principali
aziende di progettazione di design di interni al mondo, che ha curato
gli spettacolari nuovi interni dell’hotel, ha
dichiarato: “Attraverso un
attento esercizio di comprensione e incorporamento dei
dettagli architettonici e storici dell’edificio, lo spazio del
Marriott County Hall è stato notevolmente migliorato, pur mantenendo
il suo carattere distintivo.”

Lo
studio RPW si è ispirato alla storia e alla posizione di Marriott
County Hall, tenendo conto degli elementi architettonici decorativi
progettati dall’architetto Ralph Knott. I dettagli originali in ferro
battuto, evidenti nell’ingresso e nei cancelli del palazzo che
conducono alla sala del consiglio, sono stati un’ispirazione
fondamentale per il progetto. Il tono di bronzo è stato
reinterpretato nell’arredamento in ebano e ferro delle camere. Sono
presenti inoltre elementi Art Deco nel disegno dei tappeti su misura
e nell’illuminazione decorativa.

Le
travi in legno di quercia sono state selezionate per lo schema di
colori in modo da creare una connessione con i pannelli dei corridoi
principali e la palette di colori luminosi e freschi crea armonia tra
il passato e il futuro dell’edificio, così come riflette il suo
stile essenzialmente mascolino.

L’hotel
offrirà un’esperienza di ospitalità senza pari, con servizi che
includono un centro benessere e Spa, una piscina di 25 metri (la più
grande piscina in un hotel a Londra), un’offerta culinaria di alto
livello in stile britannico alla Gillray’s Steakhouse & Bar e
Leader’s Bar & Outside Terrace, oltre all’esperienza del
tradizionale tè pomeridiano nella Library Lounge. Sono inoltre
presenti 13 sale per eventi e riunioni, con la possibilità di
prenotare eventi privati in un eccezionale ambiente storico.

Le
tariffe delle camere al London Marriott Hotel County Hall partono da
£300 (circa € 390) a camera, colazione inclusa.

Per
ulteriori informazioni su London Marriott Hotel County Hall, visitare
il sito
LondonMarriottCountyHall.co.uk

Per
ulteriori informazioni su
RPW
Design,
visitare
il sito
rpwdesign.co.uk

Uncategorized

“SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO…

Ph by Marisa Daffara “SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO, CON PIEDI CHE NON CONOSCONO DIMORE E VANNO OLTRE OGNI MONTAGNA” Alda Merini In ricordo del pittore Giampiero Nebbia Tratto da https://www.facebook.com/marisa.daffara Ricorre a dicembre il decennale della morte del pittore piemontese Giampiero Nebbia. Ieri, 25 settembre 2016, ha avuto […]

Read More
Uncategorized

IL CLUB TENCO AL SUD: UNA DUE GIORNI CON ‘IL TENCO ASCOLTA’ A COSENZA 1 E 2 OTTOBRE 2016 #Clubtenco

Arriva al Sud “Il Tenco ascolta”, per una “due giorni” che sarà dedicata espressamente ad artisti meridionali, l’1 e 2 ottobre, a Cosenza. L’evento, che è organizzato in collaborazione con il Comune di Cosenza, l’Università della Calabria e la Fondazione Lilli Funaro, si svolgerà al Castello Svevo. “Il Tenco ascolta” è il format del Club […]

Read More
Uncategorized

Mete d’autunno – Al Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro per scoprire il volto agricolo della Franciacorta‏ @Franciacorta #riccicurbastro

1 Museo del Vino Ricci Curbastro_Sala Enologia La storia agricola della Franciacorta racchiusa in un Museo, tutto da visitare e tutto da vivere. Un motivo in più per godersi la Franciacorta in autunno, stagione perfetta per l’enoturismo. Fondato nel 1986 da Gualberto Ricci Curbastro, accanto alla sede della sua cantina di Capriolo, ilMuseo Agricolo e del […]

Read More