Passa ai contenuti principali

Como Classica: al via la quarta stagione con alcune novità - 28 febbraio – 29 maggio 2016

                                                  COMO CLASSICA
MUSICA CLASSICA PER TUTTI
Quarta stagione
28 febbraio – 29 maggio 2016
Bruno Canino
Como Classica, il festival che intende rendere accessibile a tutti – e non solo a chi già è esperto - la musica classica torna per la quarta stagione, a partire dal 28 febbraio.
Anche quest’anno il calendario vedrà interpreti acclamati in tutta Europa per il loro talento e successo, tra quali Bruno Canino, Roberto Prosseda, Giulio Tampalini, Roberto Plano e la Milano Chamber Orchestra.

Molte le novità di questa quarta edizione, non solo in termini di ospiti, ma anche per quanto riguarda la varietà degli appuntamenti: verranno infatti proposti anche due eventi speciali, che uniranno musica e letteratura, in cui due grandi musicisti presenteranno un libro che li rappresenta e che racconta una parte della loro storia.
Finalmente ho perso tutto” di Giulio Tampalini verrà presentato il 17 marzo alle ore 18 in un luogo speciale, presso la sede di Espansione tv (via Sant'Abbondio 4): il libro traccia con leggerezza il percorso di vita e professionale del musicista, da quando la chitarra era un sogno e Giulio era una promessa del calcio giovanile italiano, conteso da Brescia e Cremonese e con un futuro che sembrava già scritto.
Il secondo libro, che verrà presentato il 17 aprile alle 18 presso la Sala Bianca del Teatro Sociale, è dedicato all’Associazione Donatori di Musica, una rete di volontari, medici, musicisti e pazienti che dal 2009 porta la grande musica nei reparti di Oncologia di tantissimi ospedali italiani. Il testo, edito da Curci Editore, racconta come l’esperienza emotiva ed umana dell’ascolto della musica dal vivo è un diritto di tutti, e in particolare di chi si trova ad affrontare situazioni critiche. Roberto Prosseda, co-fondatore del progetto, racconterà, anche attraverso la sua musica, com’è nata l’idea e come è stato possibile realizzarla. L’organizzazione dell’incontro è in collaborazione con Curci Editore e il ricavato della vendita dei libri autografati verrà destinato al progetto.


Il concerto inaugurale di Como Classica 2016 si terrà domenica 28 febbraio alle ore 17.30 presso il Salone Musa dell’Istituto Carducci e vedrà protagonista il celeberrimo pianista Bruno Canino, autentica leggenda della storia della musica, che suonerà in duo con Davide Alogna, violinista e direttore artistico della stagione.

Il secondo appuntamento, sabato 5 marzo ore 21, sarà ospitato al Teatro Sociale: un concerto di gala con la Milano Chamber Orchestra diretta dal M° Hakan Sensoy che accompagnerà diversi solisti, tra i quali spicca Jae-A Yoo, artista Sony Classical che ha calcato i più grandi palcoscenici di tutto il mondo, che eseguirà le celebri Quattro Stagioni di Vivaldi.

In programma altri 6 appuntamenti, tra i quali le due presentazioni di libri.

Anche quest’anno l’ingresso ai concerti sarà gratuito ma riservato ai soci che sottoscriveranno la tessera annuale al costo di 20 euro.
Per informazioni su come e dove è possibile sottoscrivere la tessera: comoclassica@gmail.com


Il concerto inaugurale – 28 febbraio

L’apertura della Stagione 2016 di Como Classica vedrà protagonista un musicista che ha fatto la storia della musica da Camera non solo in Europa ma in tutto il Mondo, il pianista Bruno Canino. Il Maestro ha accettato l’invito in virtù della collaborazione con il violinista comasco Davide Alogna. Nonostante il duo sia di recente formazione, è già in produzione una registrazione discografica per un’importante rivista nazionale.
Il programma scelto, impegnativo per gli interpreti ma di grande fruibilità per il pubblico, comprenderà le sonate più importanti del grande repertorio per violino e pianoforte, da Mozart fino Grieg. La peculiarità di questo duo sta nella perfetta unione tra la grande esperienza del Maestro Canino e la freschezza di idee ed intenti del violinista Davide Alogna, che nonostante la sua giovane età è già un musicista affermato non solo in Europa dove si è già esibito in alcune delle sale più importanti quali la Philarmonie di Berlino, Salle Cortot di Parigi, Herculesalle a Monaco, Smetana Hall di Praga l'Auditorium Verdi di Milano, ma anche a livello internazionale con impegni in Messico, Corea, Thailandia e nei prossimi debutterà in Giappone alla Suntory Hall di Tokyo ad Aprile, mentre a Giugno sarà alla Carnegie Hall di New York.
Il programma del concerto sarà il seguente:
Mozart: sonata K 378 in si bemolle maggiore per violino e pianoforte
Brahms: sonata n°3 in re minore per violino e pianoforte op. 108
Grieg: sonata n°3 in do minore, per violino e pianoforte op 45
Tchaikovsky: Scherzo da Souvenir d'un lieu cher, op 42 per violino e pianoforte



PROGRAMMA
COMOCLASSICA 2016

28 Febbraio ore 17:30, Como, Istituto Carducci
Inaugurazione Stagione
Davide Alogna, violino
Bruno Canino, pianoforte

5 Marzo ore 21:00, Como, Teatro Sociale
Milano Chamber Orchestra
Hakan Sensoy, direttore
Davide Alogna, violino Jae-A Yoo, flauto

17 Marzo ore 18, Como, Sala Conferenza, Sede di Espansione Tv
Via S. Abbondio 4
Giulio Tampalini, chitarra
Presentazione “Finalmente ho perso tutto”

20 Marzo, ore 17:30 Como, Istituto Carducci
Stefano Maffizzoni, flauto
Roberto Plano, pianoforte

17 Aprile ore 18, Sala Bianca, Teatro Sociale
Roberto Prosseda, pianoforte
Presentazione del libro “Donatori di Musica”
in collaborazione con Edizioni Curci

21 Aprile ore 17:30, Como, Istituto Carducci
Yoon-Soon Lee, Soprano
Silvia Bellani, pianoforte

15 Maggio ore 17:30, Como Istituto Carducci
Pianoforte Solo
Antonio di Cristofano, pianoforte

29 Maggio ore 17:30, Cantù, Basilica S. Vincenzo
Luca Marzolla, violino
Caterina Bergo, arpa



Per informazioni:

Post popolari in questo blog

Add-Url

Potete condividere i vostri post nel gruppo Eventinews24 di Facebook al link https://www.facebook.com/groups/eventinews24group/?ref=bookmarks   Al fine di velocizzare l'inserimento mandate il comunicato dovrebbe essere scritto nel corpo della mail e l'immagine allegata alla mail. Mandate almeno due settimane prima. Scrivete a iaphet@hotmail.com Non vi garantiamo l'inserimento, solo le informazioni più interessanti. Cordiali saluti, Iaphet Elli www.eventinews24.com _____________ あなたが ウェブサイトを持っている、あなたが 知りたいですか? www.eventinews24.com はあなたに、このページに あなたのリンク を追加したすることができます。 iaphet@hotmail.com に 書き込み、 オブジェクトを入力し 、「リンクの友達を追加 」 _____________ 你有一個網站,你想知道嗎? www.eventinews24.com為您提供了添加你的鏈接此頁面上的能力。 寫iaphet@hotmail.com和輸入對象“添加鏈接FRIEND ” _____________ У вас есть сайт и вы хотите знать? www.eventinews24.com дает вам возможность добавили свою ссылку на этой странице. Напишите iaphet@hotmail.com и введите объект " Добавить ссылку ДРУГУ " ______

Arte Fiera 2016 > 29 gennaio - 1 febbraio 2016, BOLOGNA

ph. di @Cecile De Montparnasse La 40° edizione di Arte Fiera torna a Bologna 29 gennaio - 1 febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA Tra Gallerie e artisti sempre in aumento, la 40° edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 29 gennaio all’ 1 febbraio 2016 . Arte Fiera 2016 si prepara a celebrare i suoi primi 40 anni: un importante anniversario da festeggiare insieme ai protagonisti che ne hanno fatto la storia, tra artisti, galleristi e personaggi, mostrando per la prima volta i Maestri italiani che si sono distinti nel mondo, tutti passati per i padiglioni bolognesi. L'anniversario cade in un momento storico in cui l’arte italiana domina i mercati internazionali. I grandi artisti contemporanei e moderni registrano record senza precedenti e questo conferma una leadership mondiale per la Fiera bolognese. Il ruolo di Arte Fiera è sempre più affermato e questa edizione servirà non sol

I glass cube sul Lago di Dobbiaco | Chalets dotati di letto matrimoniale

glass cube Il candore splendente della neve trasforma gli alberi del bosco in uno scenario fatato, illuminando e filtrando tra le grandi vetrate degli Skyview Chalets, 12 innovativi glass cube sul Lago di Dobbiaco (BZ), a pochi chilometri dalle maestose Tre Cime di Lavaredo. Qui non ci sono confini tra il paesaggio invernale e gli ambienti interni che profumano di trucioli di cirmolo e avvolgono di calde emozioni gli ospiti, che scelgono di ritagliarsi momenti preziosi in questi originali e riservati Chalets in totale sintonia con la natura. Sdraiarsi sul letto e ammirare come la neve scende dolce dal cielo mentre il bosco è inondato di luce è solo una delle private sensazioni che si possono vivere negli Skyview Chalets. Il tetto, infatti, può diventare trasparente per sognare osservando i fiocchi che cadono o di notte le stelle che brillano. Un rifugio romantico e raffinato, per fuggire dal caos quotidiano, ma nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Gli Chalets sono dotat